lunedì, 14 Ottobre 2019 - 0:25
Home / Notizie / Ecologia / L’amicizia che non ti aspetti: il dono fatto da Schwarzenegger a Greta Thunberg
Greta Thunberg e Arnold Schwarzenegger

L’amicizia che non ti aspetti: il dono fatto da Schwarzenegger a Greta Thunberg

Tempo di lettura: 2 minuti.

Greta Thunberg  è, senza forse, l’attivista ambientale più famosa del mondo. C’è chi la ama, c’è chi la odia, certo è che il suo messaggio è sempre più globale e arriva a toccare, sul serio, milioni di persone. Protagonista assoluta delle occhiate lanciate contro niente meno che il Presidente americano Donald Trump durante l’ultima conferenza sul clima tenutasi al palazzo delle Nazioni Unite di New York, la giovane svedese sta intraprendendo un viaggio tra Canada e Stati Uniti per raggiungere più persone possibili e trasmettere il suo messaggio.

Proprio all’ONU Greta ha colpito duro con queste parole: “Ci state deludendo, ma i giovani iniziano a rendersi conto del vostro imbroglio. Gli occhi di tutte le generazioni future sono su di voi e se fallirete ancora non vi perdoneremo. Il mondo si sta svegliando. E il cambiamento sta arrivando, che vi piaccia o no”.

Proprio questi lunghi viaggi hanno convinto un’altra star americana, anche lui impegnato attivamente in politica, è stato infatti governatore della California, a intercettare Greta per un incontro, dopo aver partecipato, insieme, al Vienna Wolrd Summit lo scorso mese di maggio; avete indovinato? Si tratta di Arnold Schwarzenegger, da sempre molto attento alle questioni climatiche e molto bravo a veicolare messaggi importanti sui suoi social network.

L’attore austriaco protagonista di Terminator (che tornerà presto nelle sale con un nuovo capitolo) ha più volte cercato di coinvolgere Greta Thunberg dopo il meeting di Vienna, tanto da riuscire a incontrarla per discutere il da farsi.

Da questo incontro, e qui viene il dubbio delle famose lobby dietro Greta, a voler pensare male, è nata l’idea di fornire a Greta, ormai dotata di patente (in America si prende a 16 anni) una Tesla Model 3, la “compatta” della Casa americana che, nei piani dell’elettrico, rappresenta il passo più importante nella giovane vita dell’azienda del visionario Elon Musk.

Un altro colpo di Musk o l’azione delle lobby? Pensiero lecito, per carità, ma qui in Italia siamo sempre pronti a vedere lo sporco in tutto. Intanto Greta, a testa alta, gira il Nord America e decine di migliaia di persone fanno la coda per vederla parlare.

Vero è che sui social la polemica non si frena: in tanti la insultano specie dopo aver saputo che potrà contare su una Tesla Model 3 per i suoi spostamenti. Detto onestamente, tutto ciò non sembra avere niente di scandaloso considerando che si tratta di un semplice omaggio di Arnold Schwarzenegger alla giovane ragazza per aiutarla nel suo intento, per altro condiviso al 100% dal protagonista di Conan.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

No Smog Mobility 2019

No Smog Mobility: al via la nona edizione a Palermo il 16 e 17 ottobre

No Smog Mobility: uno slogan che parla chiaro. Come ben sappiamo, il tema ambientale è …