venerdì, 23 Agosto 2019 - 15:25
Home / Notizie / Anteprime / Tesla Model Y: arriva un nuovo modello in formato SUV
Tesla Model Y

Tesla Model Y: arriva un nuovo modello in formato SUV

Tempo di lettura: 2 minuti.

Mentre resta da capire il destino che attende la Model 3, protagonista, suo malgrado, delle cronache d’attualità del mondo dell’auto, durante un evento svoltosi nella notte californiana Elon Musk in persona ha presentato la nuova Tesla Model Y, quello che si posiziona come il crossover rispetto alla più grande Model X (da noi provata) e alla berlina Model S (abbiamo provato anche lei).

Model Y è la versione alta della Model 3: è grande più o meno il 10% in più e anche il prezzo è simile, con 4.000 dollari di differenza con la sorellina. Una piattaforma comune, come è solito fare, anche in elettrico, e un design che le rende molto simili, sia fuori sia dentro l’abitacolo, con il grosso display da 15” a dominare la plancia.

La differenza è la possibilità di ospitare fino a 7 passeggeri, con un sovrapprezzo di circa 3.000 dollari grazie al quale viene installata la terza fila di sedili. La nuova Tesla Model Y porta anche novità sul fronte della ricarica: con il Supercharger V3 si parla di tempi ridotti del 50%, tutti da verificare. I prezzi, riportati qui sotto, equivalgono a una base di partenza di circa 55.980 euro.

Elon Musk ha annunciato quattro “versioni” della nuova arrivata durante l’evento che si è svolto in California quando da noi mancavano poche ore all’alba:

  • Standard Range – 39.000 dollari, 370 km di autonomia
  • Long Range – 47.000 dollari, 480 km di autonomia
  • Dual Motor AWD – 51.000 dollari, 450 km di autonomia
  • Dual Motor Performance – 60.000 dollari, 450 km di autonomia e 3,5 per lo 0-100

La Dual Motor Performance è quindi la Model Y più potente: per lei Tesla ha pensato a una curiosa modalità “Track” così come a uno spoiler in carbonio e sospensioni ribassate, oltre a un impianto frenante potenziato. Per tutte le versioni, invece, grazie a linee più aerodinamiche, il Cx si conferma molto buono, a livello di una berlina di ultima generazione: 0,23, a tutto vantaggio dell’autonomia.

La Model Y dovremmo vederla non prima di inizio 2020, mentre non si sa ancora molto per quanto riguarda il mercato italiano. La produzione potrebbe avvenire in America così come a Shanghai presso la Gigafactory che verrà completata entro fine 2019: in questo senso Elon Musk sta decidendo gli ultimi dettagli ma è praticamente certa la sua produzione, dopo i mezzi disastri con le consegne della Model 3.

Entusiasta il magnate e patron di Tesla: “Penso che venderemo più Model Y che Model 3, S e X insieme”. Lui ci crede,  vedremo come reagirà il mondo dell’auto…

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

F1 2021

Ecco come saranno le F1 2021: in galleria del vento proseguono i test

Arrivano direttamente dal sito della F1, e già di per sè si nota il cambiamento …