in

Test F1, Day 3: corazzata Mercedes, Vettel rompe la power unit

Test F1
Tempo di lettura: 2 minuti

Questa prima tre giorni di test F1 in programma sulla pista di Barcellona può già emettere le prime sentenze? Da un certo punto di vista assolutamente sì: la Mercedes W11, già al centro della scena per l’ormai noto sistema DAS, ormai a tutti gli effetti considerato legale, ma solo per il 2020, fa paura.

In questa terza giornata di test Bottas si è portato davanti a tutti avvicinando, con mescola morbida C5, il tempo della pole da lui stesso ottenuto durante il GP dello scorso mese di maggio. Girando in 1:15.732, il finlandese si è messo dietro Hamilton, concentrato sui long run con gomma media e distante circa 8 decimi a parità di mescola.

La Mercedes chiude questa prima fase di test con oltre 500 giri all’attivo, un solo problema tecnico sulla vettura di Bottas e tanti sorrisi ai box. I test sono sempre da prendere con le pinze ma la dimostrazione di forza degli uomini in argento è palese…

Ferrari: tra grattacapi e soste in pista…

Continua a lavorare su programmi differenti il team di Maranello: oggi ha girato Vettel che, dopo solo 40 giri, ha dovuto fermare la sua SF1000 a bordo pista causa perdita di potenza della power unit. La pausa tra mattino e pomeriggio è stata utile per cambiare unità ma da lì in poi non si è mai cercata la prestazione: il tedesco ha completato ulteriori 60 giri terminando in 13° posizione su gomma C3 (su 16 piloti in pista).

Ancora presto per fare pronostici e sarà interessante vedere se da martedì, con il via alla seconda “tre giorni”, da Maranello arriveranno i sostanziosi aggiornamenti tecnici che voleranno poi a Melbourne.

I test F1 degli altri: bene Renault, benissimo Racing Point

In questa ultima giornata terzo si è piazzato Esteban Ocon su Renault, mentre il compagno di squadra Ricciardo ha ben impressionato sulle simulazioni gara ma si è poi fermato in pista per problemi di pescaggio, una prassi svolta da molti team durante le prove.

Racing Point è ormai una conferma: la pantera rosa RP20, anche oggi, ha impressionato con Lance Stroll, quarto tempo finale. Il “passaggio di consegne” tra Mercedes e la squadra satellite non si può dire che non stia dando i suoi frutti.

La classifica dei tempi della terza giornata di test

Dì la tua

CERN portiera donna

CERN di Ginevra, calcolata la velocità con cui una donna chiude la portiera

stop alcoltest

Coronavirus: stop agli alcol test per rischio contagio