lunedì, 22 ottobre 2018 - 20:57
Home / Prove / Prove su strada / Test – Jaguar XF 2.2 D da 163cv

Test – Jaguar XF 2.2 D da 163cv

Tempo di lettura: 3 minuti.

Per il nostro test abbiamo scelto di provare la Jaguar XF in allestimento ECO con la motorizzazione 2.2 D da 163 Cv e 400 Nm di coppia, appena introdotta in gamma, con emissioni di CO2 pari a 129 g/km e un consumo di carburante dichiarato nel ciclo combinato di 4,9 l/100km. A livello di cambio la nostra Jaguar è dotata della trasmissione ZF a otto rapporti che equipaggia tutta la gamma MY 2014.

La vettura in prova

Jaguar XF 2.2D  2014 24

L’auto è di un elegante grigio che Jaguar chiama Satellite Grey Metallic (1.100€) con cerchi in lega Lyra da 18″ (777 €) e prese d’aria laterali cromate (212 euro). All’interno l’ambiente è raffinato, impreziosito da inserti in legno e i sedili Barley di un beige chiaro.

A completare l’insieme troviamo infine il British Pack 1 ( €5.660,00) che include: Sistema di parcheggio anteriore e posteriore con telecamera posteriore, Sistema Bluetooth, Sistema di navigazione, Keyless Entry/Start, Cerchi in lega da 18″, badge posteriore e cappucci coprivalvola con Union Jack.

Il bagagliaio può vantare 543 litri disponibili che possono diventare ben 963 abbattendo gli schienali posteriori. Numeri di una certa importanza che potremmo definire eccellenti se la soglia d’accesso fosse stata leggermente più bassa e la bocca di carico più larga sulla base; questo è uno di quei casi in cui si è preferito conferire grazia ed eleganza all’e forme dell’auto e nell’eterna lotta tra designer e progettisti hanno vinto i designer.

Alla guida: i 37 cavalli in meno non penalizzano le prestazioni

Jaguar XF 2.2D  2014 25

Seduti al posto di guida si respira un’atmosfera solenne e la sensazione di eleganza british è presente in ogni elemento. Lo sappiamo e non è una sorpresa che all’accensione il selettore di marcia esca dalla plancia e le bocchette d’areazione si girino, ma questo effetto affascina ogni volta. Si percepisce al volo la cura dei dettagli e la qualità dei materiali dell’intero abitacolo. Ci si rilassa, e si ha voglia di viaggiare anche se non si devono percorrere molti chilometri.

Jaguar XF 2.2D  2014 22

I sedili anteriori sono avvolgenti e lussuosamente sportivi, i posteriori sono completamente nuovi e consentono di avere delle sedute generose per cinque occupanti e offrono la funzione d’abbattimento 60:40 con vano porta-sci integrato.

Lo schermo centrale touch-screen permette la gestione del sistema di navigazione e di tutta una serie di altre funzioni di facile ed intuitivo utilizzo. Il sistema di infotainment della Jaguar XF è l’aspetto più datato in un contesto di forte rinnovamento. Il touch non è di ultima generazione e rispetto alla concorrenza mancano le opzioni di connessione ad internet. Nulla di trascendentale certo, soprattutto se non avete tra i vostri bisogni primari quello di essere sempre costantemente connessi. Per il resto un viaggio in prima classe coccolati da un ambiente accogliente.

Jaguar XF 2.2D  2014 14

Su strada la nuova motorizzazione diesel 2.2 da 163cv, depotenziata rispetto al 2.2 da 200cv che abbiamo provato alcuni mesi fa sulla Jaguar XF Sportbrake, è equilibrata e parca nei consumi. Certo forzando l’andatura la differenze rispetto al 200cv emergono, ma per un utilizzo cittadino o da passista in autostrada, terreno ideale per quest’auto che si rivolge con questa motorizzazione in particolar modo alle flotte aziendali, l’unità da noi provata non fa rimpiangere l’assenza di qualche cavallo.

Lo sterzo è pronto, preciso e risponde con buona progressione, ma se alle basse velocità risponde bene, alle alte perde un po’ di sensibilità. L’impianto freni è adatto alla mole ed alle prestazioni dell’auto, come il cambio ad otto rapporti dagli innesti quasi impercettibili. Se guidato in modalità Drive, tende in alcuni casi a mantenere una marcia lunga anche alle basse velocità, facendo scendere un po’ troppo di giri il motore. Questo, se da un lato garantisce consumi più bassi, dall’altro riduce leggermente il comfort acustico all’interno dell’abitacolo, producendo qualche rimbombo di troppo.

Nel complesso ci troviamo di fronte ad una Jaguar, l’eleganza sia esterna che interna non possono lasciare indifferenti gli sguardi di chi la incrocia e senza dubbi grazie ad un prezzo di listino più contenuto rispetto ad altre versioni di XF chi decide di acquistare quest’auto si porta a casa un pezzo pregiato in grado di elevare lo status di chi la guida.

Jaguar XF 2.2D  2014 03

Prezzo e concorrenti

Si parte dai 40.850€ per la versione Limited Edition creata appositamente per il lancio. Il nostro esemplare così come descritto all’inizio dotato di numerosi optional in allestimento ECO sfiora i 51.500€. Le concorrenti dirette della Jaguar XF sono tedesche, Audi A6, Bmw Serie 5 e Mercedes-Benz Classe E. Il giaguaro più famoso al mondo con questa versione propone un’offerta interessante con un rapporto qualità/prezzo allettante.

Autore: Federico Ferrero

Direttore Autoappassionati.it

Potrebbe interessarti

Peugeot 308 GTi by Peugeot Sport prova

Peugeot 308 GTi by Peugeot Sport 2018 | Prova su strada

È sempre un piacere parlarvi della più potente Peugeot che la Casa francese può vantare …

something