in

Test – Mercedes-Benz CLA 220 CDI

Foto di Alessandro Altavilla - Realizzate con Pentax K5 II
Tempo di lettura: 4 minuti

Delle novità presentate nel 2013, la Mercedes-Benz CLA è indubbiamente l’auto più attesa e apprezzata nel segmento delle berline premium. Appena è arrivata in redazione per la nostra prova su strada, ho deciso di percorrere qualche chilometro nel centro di Torino per osservare le reazioni delle persone che, approfittando delle prime giornate calde, passeggiavano nel cuore del capoluogo sabaudo.

La luce calda e dorata tipica dei tramonti estivi, insieme alle prime ombre serali esaltava ancor più le forme sensuali della nostra CLA e la rendeva irresistibile agli occhi di chi passeggiava che, alla vista della vettura della Stella, non resisteva alla tentazione di scrutarla attentamente dimenticandosi di essere in compagnia. Certo il pacchetto estetico AMG e i cerchi black da 18″ installati sulla nostra auto, aumentavano il sex appeal, ma è fuori discussione che la CLA sia irresistibilmente bella, una bellazza oggettiva che fa gira le teste di chiunque la incontri.

Mercedes CLA 

Design grintoso e sensuale
Le forme della Mercedez-Benz CLA sono state anticipate dalla Concept Style Coupé, il prototipo che tutti speravamo diventasse un’auto di serie per quanto era affascinante. Così è stato, sulla piattaforma di Classe A è stata costruita una berlina che sembra quasi una coupè. Numerosi i dettagli che rivelano la discendenza dalla CLS. La fiancata della CLA è modellata da tre linee principali: la linea strutturale anteriore, che nasce al disopra del parafango e prosegue verso la coda dando vita alla tipica “dropping line”; la linea tesa che verso la parte posteriore accentua le spalle vigorosamente modellate, e un’altra linea che dalla ruota anteriore si estende dinamica verso i gruppi ottici posteriori. Questi dettagli conferiscono maggiore profondità e dinamismo al profilo delle fiancate.
Il tetto scende dolcemente e si congiunge con i fari posteriori, fantastici di notte quando le luci di posizione crano delle dei fasci curvilinei rossi che donano alla CLA un’eleganza raffinata.
Nel suo complesso la vettura risulta bassa e slanciata, forme che le permettono di raggiungere il record aerodinamico di 0,22cx.

Interni in stile Mercedes-Benz
A bordo i materiali e gli assemblaggi non deludono. Tutte le parti raggiungibili con la mano sono in materiale soft tach, morbido e piacevole al tocco e meno soggetto ad essere rigato facilmente.
Nella plancia portastrumenti, sobria e dalle linee morbide, sono integrate cinque bocchette di ventilazione circolari, che riprendono le forme di quelle presenti su SLS. La direzione dell’aria può essere regolata per mezzo di un inserto che rivela una grande attenzione per i dettagli. Il display in cui è possibile visualizzare tutte le informazioni è a sé stante, come già visto su Classe A e Classe B, questa configurazione particolare può far sembrare lo schermo come un elemento esterno a tutta la plancia, ma si tratta di una scelta della casa tedesca e come tale può essere apprezzata o meno a seconda dei gusti. Tutti gli inserti hanno una superficie cromata semi opaca silver shadow, ottenuta attraverso un trattamento galvanico conferendo, agli interni, un effetto moderno e molto fashion.

Interni Mercedes CLA
Ci sono piaciuti molto i sedili anteriori e posteriori sportivi con poggiatesta integrato,impreziositi con rivestimenti in pelle nera con cuciture a contrasto rosse. Stesse cuciture presenti anche sul volante sportivo in pelle traforata all’altezza dell’impugnatura e parte inferiore appiattito.

Unico neo ricade sullo spazio per i passeggeri seduti nei posti posteriori. Nonostante sia lunga 4,63 metri, chi siede dietro è abbastanza compresso a causa del tetto molto spiovente e a differenza di chi siede davanti, che può godere di un trattamento da business class, nella parte posteriore mancano le bocchette di aerazione e la scocca rigida dei sedili anteriori risultata fastidiosa per le ginocchia, soprattuto dovendo percorrere molti chilometri. Anche la seduta del divanetto non è abbondante, ma questo giova alla capacitá del bagagliaio che è di ben di 470 litri.

Alla guida della 220 CDI: un piacevole mix tra comfort e sportività

La nostra versione era equipaggiata con il 2.2 l diesel da 170 CV e 350 nm di coppia, rientrante nella normativa euro 6, accoppiato al cambio automatico a doppia frizione 7G-DCT, i passaggi di marcia sono veloci e privi di sussulti ed è risultata abbastanza pronta la risposta anche con uso manuale delle palette al volante.
Un mix che sa far divertire senza essere eccessivamente pesante alla voce consumi, il dato medio dichiarato è pari a 4,2 l/100 km a fronte di emissioni di CO2 di soli 109 g/km. Il motore è vigoroso e la frenata potente, impossibile rimanere delusi.
La Mercedes-Benz CLA è in equilibrio tra due anime, quella comfortevole e quella sportiva. In questo senso lo sterzo elettrico e il cambio sono più votati al comfort mentre l’assetto è orientato alla sportività. Questo mix configura la CLA tra le vetture gran turismo, apprezzabile in più occasioni ed anche sulle lunghe distanze.

Mercedes-Benz CLA in action

Tecnologia
il sistema multimediale COMAND Online è stato ampliato. L’ultima generazione offre una migliore rappresentazione cartografica con immagini molto realistiche, un profilo supplementare Bluetooth (per esempio, per poter accedere a Internet con l’iPhone®), la visualizzazione di immagini anche nei formati bmp e png e la trasmissione di dati di viabilità in tempo reale attraverso LIVE TRAFFIC.

Funzioni supplementari, altre applicazioni e una diversa grafica contraddistinguono l’ultima generazione di dispositivi multimediali presenti a bordo della CLA. È stato ampliato il concetto Digital Drive Style App di Daimler, che, insieme al Drive Kit Plus per iPhone, permette la completa integrazione di bordo dell’iPhone. Tra le principali caratteristiche rientrano i comandi vocali Siri e l’applicazione Glympse per condividere in tempo reale la propria posizione. Glympse permette di comunicare la propria posizione esclusivamente alle persone selezionate. Tra le altre funzioni vi sono: Facebook, Twitter, web radio, AUPEO! Personal Radio e la soluzione di navigazione avanzata Garmin con informazioni di viabilità basate su Internet in tempo reale, ricerca di destinazioni speciali online con vista Street View e rappresentazione cartografica in 3D.

Mercedes-Benz CLA Altavilla Alessandro jpg

Prezzi e concorrenti
La Mercedes-CLA parte da 29.990 euro, la nostra versione in prova 220 CDI Premium (3.990 euro in più rispetto all’allestimento base) aveva come optional installati: Active parking assist incl. PARKTRONIC, Smoker package, Automatic panoramic sliding sunroof , COMAND Online, Intelligent Light System, Light-alloy wheels 5-holes, Night-package, light and sight package, mountain grey metallic. Così configurata la vettura da noi provata raggiungeva la cifra di 50.529 euro. Per i prezzi delle altre versioni vi rimandiamo al nostro completo listino.

Le concorrenti sono la BMW 320D, l’Audi A4 e la Volvo V40 R-Design (da noi testata).

Video Test – Mercedes-Benz CLA 220 CDI
Realizzato da Trickle Production per Autoappassionati.it

Guidatore della domenica

Federico Ferrero

Direttore Autoappassionati.it

Dì la tua

BOSCH Boost Recuperation System

Foto di Alessandro Altavilla - Realizzate con Pentax K5 II

Gallery – Mercedes-Benz CLA 220 CDI