martedì, 15 Ottobre 2019 - 23:02
Home / Prove / Primo Contatto / Test – Nuova Renault Clio
Foto by Marco Picchirallo

Test – Nuova Renault Clio

Tempo di lettura: 3 minuti.

Mettere mano ad un grande successo è sempre cosa complicata, ma farlo cercando di rivoluzionare l’intero segmento d’appartenenza è anche peggio. Eppure Renault ha lavorato proprio in questa direzione ed il risultato è la nuova Clio.


Design giovane ed originale
La quarta generazione della Clio, protagonista assoluta dello stand della casa francese al salone di Parigi, si presenta al pubblico mondiale con una linea elegante e molto filante. A colpire è principalmente la parte frontale che, ispirandosi alla recente concept DeZir, inaugura il nuovo corso della casa transalpina. Un anteriore d’effetto ed inconfondibile, giusto mix tra eleganza e sportività. A dominare il muso è naturalmente il logo della casa, contornato da due baffi lucidi che lo raccordano ai proiettori e che “sostengono” le ormai immancabili luci diurne a LED. Rispetto alla precedente generazione le fiancate sono ora più filanti, trasmettono personalità e contribuiscono a mascherare il leggero aumento nelle dimensioni. La Clio 4 è infatti larga 1731 mm (+24 mm), lunga 4062 mm (+35 mm) e alta 1448 mm (-45 mm). L’effetto è quello di un’auto più slanciata e lontana dal banale mezzo di trasporto, sembra quasi strizzare l’occhio alle coupé nascondendo le maniglie posteriori nei montanti. A convincere meno è secondo noi il posteriore, ben raccordato ma dal design meno pulito rispetto al resto della vettura.
Saliti a bordo il cambiamento con il passato è ancora più radicale. In plancia già dal secondo allestimento troviamo un display Touch Screen da 7 pollici (circa 18 cm) parte integrante del sistema SMART NAV e, nel prossimo futuro, dell’innovativo R-Link. Con R-Link la Clio 4 offrirà all’acquirente la possibilità di scaricare applicazioni da installare sul “tablet” di bordo, aprendo la strada ad una moltitudine di personalizzazioni e permettendo di avere sempre tutto a portata di dita. Per rendere la propria vettura unica si può scegliere tra vari inserti e colorazioni dell’abitacolo, per un’auto più sportiva o più sobria a seconda delle preferenze.

clio-test-038

Motori piccoli ed efficienti
Con l’arrivo della nuova generazione Renault Clio si mette sotto al cofano gli ultimi frutti del lavoro di downsizing, specie nella gamma benzina dove compare un 900 cc a tre cilindri capace di 90 cv. Proprio il 1.0 Tce 90 ( questa la denominazione ufficiale) è stato uno dei protagonisti del nostro breve test sulle strade toscane, rivelando un carattere inaspettato. Grazie alla sovralimentazione questo piccolo propulsore eroga una coppia di 135 Nm di cui il 90 % disponibile già da 1650 giri/min, numeri che alla guida significano una buona elasticità ed un piacevole scatto da ferma. Per i fanatici dello sprint il nuovo anno porterà in dote un 1.2 Tce 120 (120 cv) abbinato alla trasmissione EDC a doppia frizione e, per gli inguaribili, la Clio R.S. con il suo 2.000 cc. Tornando al protagonista della prova, il 1.0 Tce 90 si è dimostrato più che sufficiente per muovere agevolmente i poco più di 1000 Kg della vettura. Mai sottodimensionato e sempre brioso, il piccolo tre cilindri ha fatto registrare un consumo combinato di circa 5,5 l/100 Km (4,5 l/100 Km quello dichiarato). Alla guida il comportamento della Clio 4 è piacevole e sicuro, anche facendo manovre scorrette ma purtroppo comuni nei casi di emergenza. Per un giudizio più approfondito attendiamo di provarla per un periodo più lungo, ma come prima impressione possiamo dire che se la sia cavata bene. Con l’occasione di questo viaggio a Firenze ne abbiamo approfittato per testare anche la 1.5 dCi 90 cv, motore ormai noto in quanto presente nella gamma Renault da un po’ di tempo. Forte dei suoi 220 Nm a 1750 giri/min, regala alla Clio 4 un comportamento ancora più vivace e pronto rispetto alla sorella a benzina. Per quanto riguarda l’aspetto dinamico le considerazioni rimangono sostanzialmente le stesse, solo si percepisce un po’ il maggior peso che grava all’anteriore. Sul fronte della sicurezza la Clio di quarta generazione si guadagna il massimo dei voti nei classici test EURONCAP, piazzandosi ai vertici della categoria in tre valutazioni su quattro.
La nuova Renault Clio sarà in vendita a partire dal weekend del 20/21 Ottobre e verrà offerta, a parità di allestimento, alla stessa cifra della generazione attuale.

clio-test-023

• Renault Clio 1.2 75cv a partire da 13.500 €
• Renault Clio 1.0 Tce 90cv S&S a partire da 15.800 €
• Renault Clio 1.5 dCi 75cv a partire da 15.150 €
• Renault Clio 1.5 dCi 90cv S&S a partire da 17.500 €

Autore: Matteo Zunino

Potrebbe interessarti

Ford Ranger Raptor

Ford Ranger Raptor | Prova su strada in anteprima

Ford Performance mette la firma, e le mani, sulla nuova Ford Ranger Raptor, l’interpretazione più …