venerdì, 18 Settembre 2020 - 15:36
Home / Notizie / Lifestyle / TomTom lancia una nuova app per semplificare le registrazioni di chilometraggio
Foto by TomTom

TomTom lancia una nuova app per semplificare le registrazioni di chilometraggio

Tempo di lettura: 1 minuto.

TomTom Business Solutions ha lanciato una nuova applicazione che semplifica la possibilità ai conducenti di mantenere un registro accurato dei viaggi attraverso il loro smartphone.

La nuova app per Android e iPhone WEBFLEET Logbook aiuta i conducenti e le aziende a gestire le richieste di riduzione di chilometraggio da parte dell’amministrazione e creare registri affidabili per il controllo dei report. Un autista seleziona semplicemente se un viaggio è per motivi di lavoro, privati o per pendolarismo, convalidando le informazioni di viaggio sul suo dispositivo mobile. L’applicazione funziona in combinazione con la black-box di monitoraggio TomTom LINK, installata a bordo dei veicoli, che riporta tutte le informazioni di viaggio. I rapporti dei percorsi aziendali sono contemporaneamente aggiornati nel sistema di gestione della flotta TomTom WEBFLEET.

In adempimento agli obblighi, utilizzando il proprio dispositivo mobile – prima o dopo i viaggi – i conducenti possono ridurre il faticoso lavoro cartaceo tradizionalmente associato alle richieste di chilometraggio. “Lavorando insieme al LINK, il dispositivo per il monitoraggio installato sul veicolo, l’applicazione WEBFLEET Logbook minimizza l’impegno dei conducenti e massimizza l’accuratezza e l’affidabilità, segnando un significativo avanzamento rispetto l’esistente applicazione GPS per smartphone” ha dichiarato Thomas Schmidt, Managing Director di TomTom Business Solutions. “Processi semplificati e automatizzati per le imprese ed i loro autisti liberano tempo prezioso che permetterà di aumentare la produttività”.

L’applicazione WEBFLEET Logbook fornisce ulteriori informazioni che possono essere aggiunte dal conducente, tra i quali lo scopo specifico del viaggio e i contatti del cliente. L’avanzata applicazione acquisisce informazioni anche dai viaggi precedenti dell’autista, suggerendo automaticamente informazioni sul viaggio e consentendo una gestione più facile e veloce del diario di bordo. Inoltre, i dipendenti possono registrarsi come conducenti di specifici veicoli, permettendo ai gestori delle flotte di identificare esattamente, se necessario, chi è alla guida, dove e in quale momento.

Autore: Andrea Fiorello

Potrebbe interessarti

Peugeot e-208

Peugeot 106 Premium e e-208 GT: le piccole del Leone in versione “lusso”

25 anni fa Peugeot presentò la 106 Premium, il modello più piccolo della gamma dell’epoca, …