in

Toyota C-HR Prologue: il futuro della nuova C-HR inizia dalla concept car

Tempo di lettura: 2 minuti

Toyota C-HR Concept venne svelata al Salone di Parigi del 2014, anticipando di due anni l’arrivo sul mercato del fortunato C-SUV molto popolare anche in Italia. Dopo il lancio di Aygo X, la concept che viene svelata oggi viene sicuramente influenzata dalla citycar che strizza l’occhiolino al mondo dei crossover con la nuova generazione anticipando, di fatto, il lancio della prossima Toyota C-HR. Si chiama Toyota C-HR Prologue e anticipa il futuro della media a ruote alte della Casa giapponese, vediamo come.

Inizia così il secondo capitolo della storia di Toyota C-HR, abbracciando in tutto e per tutto il rinnovato family feeling che la fa apparire già molto diversa rispetto a un’attuale C-HR. Le linee sono più tese, ci sono più angoli e c’è anche un po’ di elettrico non tanto per il motore, che sarà sicuramente di tipo full hybrid, quanto per l’approccio stilistico “hammerhead” che si ritrova sul muso della bZ4X, prima elettrica a portare il Marchio della Casa fondata nella prefettura di Aichi nel lontano 1937.

La calandra a clessidra ben si fonda con le sottili luci diurne a LED sdoppiate su due livelli e non più unite sotto lo stesso faro come accade sul modello attuale. Difficile ipotizzare le dimensioni della nuova Toyota C-HR osservando la “Prologue”, certo è che non ci discosteremo molto dai 4,5 metri che è la media di questo segmento. Un’Aygo X molto vitaminazzata, e c’è un motivo: dalla piccola Toyota ha preso a piene mani per studiare la soluzione della molteplicità di colori proposti sulla carrozzeria. Dietro, invece, si rivede traccia della bZ4X con il doppio spoiler separato, mentre le luci sono unite dalla barra orizzontale a LED e molto diverse da quelle proposte oggi su C-HR.

Tornando ai contrasti cromatici, su Toyota C-HR Prologue viene confermato in toto il tetto nero e vengono creati nuovi abbinamenti su buona parte della coda (spoiler). Sarà un optional? Probabilmente sì, quindi esisteranno anche versioni entry level meno “originali” che non era il caso di mostrare con questo concept. Progetta in Europa e per l’Europa, più precisamente nel sud della Francia, la Toyota C-HR Prologue sarà fortemente elettrificata e, prendendo spunto dalla nuova Prius 2023, sarà full hybrid ma anche plug-in hybrid con il powertrain da 233 CV della berlina.

Toyota C-HR Prologue

Toyota C-HR Prologue: quanto costerà e che motori avrà

Avremo, ricapitolando, almeno due motori di cui uno è quello appena descritto, l’altro con ogni probabilità deriverà da nuova Corolla: sarà un full hybrid, o HEV, da almeno 199 CV; oggi questo propulsore elettrificato è montato su Corolla Cross. Caratterizzato da bassi consumi e da basse emissioni, si sposerebbe alla perfezione per quel cliente che vuole la carrozzeria alta senza perdere i vantaggi dell’alimentazione. Nuova Toyota C-HR e Corolla Cross dovranno “contendersi” il segmento C dei SUV senza darsi fastidio: la prima sarà più coupè, la seconda è contraddistinta da forme più classiche e parte, è giusto ricordarlo, parte da 38.000 euro ed è disponibile anche con la trazione integrale.

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Microlino 2.0

    Microlino: prezzo, interni, autonomia, prova in anteprima

    Suzuki Energy by Iren: sconti e vantaggi per chi sceglie Across, e non solo