in

Con il tuning di MTM questa Audi S3 diventa più potente di una RS3

Tempo di lettura: 2 minuti

Da poco l’Audi RS3 è arrivata sul mercato, e, come spesso accade, la meno potente, e più redditizia (in termini di vendite) Audi S3 stia ricevendo meno attenzioni rispetto a prima. Ciò, però, non toglie nulla alle potenze della S che, come ci fa subito balzare all’occhio Motoren Technik Mayer, tuner tedesco meglio conosciuto con l’acronimo MTM, è in grado di diventare un vero razzo grazie ad un motore che si presta molto bene alle elaborazioni.

Bisogna ammetter che, di base, non è un mostro a cinque cilindri in linea come la sorella maggiore RS3, ma MTM è stata in grado di spremere il quattro cilindri ben oltre ogni aspettativa, superando di gran lunga i 401 CV al momento disponibili sull’Audi A3 più potente della gamma. Nel video è possibile vedere la macchina in azione sulla neve: è vero, non ha la modalità Drift, ma di sicuro è in grado di strappare un sorriso e far divertire.

L’Audi S3 di MTM cattiva fuori come dentro

Le foto sono state scattate da Auditography, che ha passato qualche giorno in compagnia un’Audi S3 MTM Clubsport sulle Alpi intorno a Kitzbuhel, in Austria. Basta un’occhiata per capire subito che non si tratta di una normale S3 Sportback e a dare l’”aiutino” è sicuramente il grande spoiler posteriore e i paraurti, molto più aggressivi rispetto alla macchina di serie. Poi vogliamo discutere del colore? Questo nello specifico si tratta del giallo Python con, sopra, decalcomanie verdi. Insomma, tutto, pur di farsi notare.

MTM ha anche rimosso i cerchi originali installando un set firmato Bimoto da 19″ e andando a modificare anche gli interni cambiando i sedili posteriori con un roll-bar; in più, i due sedili anteriori sono stati sostituiti con dei Recaro Podium avvolgenti che, nelle impunture, riprendono l’esterno della carrozzeria.

Gli stage per il motore dell’Audi S3 di MTM

Come tutti i tuner degni di questo nome, le modifiche corpose si concentrano tutte sotto il cofano. MTM ha previsto ben quattro step di elaborazione per portare la potenza del 2.0 quattro cilindri turbo benzina di Audi che batte sotto l’S3: di serie, ha una potenza di 306 CV, che possono diventare 360 CV con la mappatura Stage 1 tutto merito di elaborazioni a livello di software; con la Stage 2 si possono aggiungere ancora di 20 CV, per un totale di 380 CV, per far questo si è lavorato sull’impianto di scarico; con la Stage 3, invece, bisogna lavorare con una nuova aspirazione per arrivare far sviluppare dal motore 430 CV.

Infine l’ultimo e più corposo, Stage 4 rappresenta la versione più estrema: MTM prevede l’installazione di un turbocompressore più potente per tirar fuori dal motore ben 480 CV, che consentono di fare un scatto da 0 a 100 km/h in soli 3,2 secondi e da 0 a 200 in 10,7.

Pilota professionista

Alessio Richiardi

Attualmente indeciso se ha preso prima in mano un volante o una penna, probabilmetne entrambe, date le due mani.
Così è nato l'amore per i motori e per la scrittura, da poco neopapà oltre che neoattento a tutto ciò che riguarda i bimbi in auto ed i seggiolini.

Anni di utenzaAutore

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Stellantis nel 2022: ecco il calendario degli eventi societari

    Vendite Hyundai Europa 2021: numeri in crescita sul 2020, +77% le elettrificate