in

Ubriaco al volante ferma i vigili e gli chiede i documenti. L’incredibile vicenda

polizia san donato milanese
Tempo di lettura: < 1 minuto

Un automobilista completamente ubriaco ha fermato i vigili e gli ha chiesto i documenti per compilare un inesistente verbale. Ecco com’è andata l’incredibile vicenda secondo la ricostruzione di Milano Today.

Poliziotto per un giorno. Ecco come si deve essere sentito l’italiano di 55 anni completamente ubriaco al volante della sua Fiat Punto, che alle 16 di un venerdì pomeriggio, per una volta ha deciso di invertire i ruoli, accostandosi al fianco di una vettura della Polizia locale di San Donato Milanese e fermando due agenti.

Una volta fermi i due vigili di San Donato hanno pensato che l’automobilista avesse bisogno di aiuto, salvo poi ricredersi quando lui gli ha comunicato che avrebbe dovuto fargli una contravvenzione per aver “suonato il clacson”.

Visibilmente ubriaco, il guidatore 55enne è stato portato al comando di Polizia, dove è stato sottoposto all’alcool test, che ha rilevato un tasso alcolemico di 1,50 (0,50 è il massimo consentito). Così per l’aspirante vigile è scattato il ritiro della patente, la confisca del veicolo e la denuncia per guida in stato d’ebbrezza.

Gentlemen driver

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

Hyundai i20 WRC Rally di Montecarlo 2020

Hyundai punta alla vittoria del Rally di Montecarlo 2020: programma e dichiarazioni

Foto di Michael Schumacher

Foto di Schumacher scattate di nascosto: chiesto 1 milione di sterline dal fotografo