in

Un anno fa il crash di Vettel in Germania: l’inizio della crisi?

Vettel GP Germania F1
Tempo di lettura: 2 minuti

A ripensarci, sembra incredibile quello che abbiamo vissuto esattamente un anno fa assistendo al Gran Premio di Germania 2018. Dopo una gara che sembrava aver riacceso le speranze di riacciufare un mondiale ormai lontano da troppo tempo, grazie alla vittoria in Inghilterra del nostro, ecco Hockenheim con relativo crash di Vettel quando la pista iniziò a bagnarsi. L’inizio della crisi per il pilota tedesco, da allora, anche se qualcuno dice da molto prima, l’ombra di sè stesso?

Prima di raccontarvi come andò quella domenica di un anno fa, è utile ricordare che dopo quel grave errore, tre giorni prima che venisse comunicata al mondo la morte di Sergio Marchionne, Vettel fu capace di riscattarsi in Belgio, a fine agosto, con quella che rimane la sua ultima vittoria in F1. A Monza, poi, fu protagonista di un altro errore alla Roggia, tre curve dopo il via, ma questa è un’altra storia.

Per capire la crisi del pilota Vettel l’incidente che lo coinvolse sulla pista tedesca, proprio un anno fa, è indicativo della piega che sta prendendo la sua esperienza in Ferrari, giunta al quinto anno.

Un incidente/contatto purtroppo non rimasto isolato nella sua recente storia sportiva e ancora più grave considerando che Vettel partì dalla pole in quel Gran Premio, e per il semplice motivo che fu l’unico, ok la pista bagnata, a impattare a bassa velocità contro le barriere all’ingresso del Motodrom.

L’errore al giro 53/67 spalancò le porte a Hamilton, scattato, pensate, dalla settima fila. Grazie a quella vittoria, per lui la 66esima, l’inglese guadagnò 17 punti di vantaggio sul tedesco, vantaggio che riuscì a mantenere da lì fino alla conquista del suo quinto mondiale, al GP del Messico.

Ecco come commentammo il post-gp Germania di un anno fa

La “crisi di Vettel“, sempre che di essa si tratti, ha poi avuto altri episodi, l’ultimo proprio nell’ultimo gran premio, a Silverstone, quando il quattro volte campione del mondo è caraccolato contro Verstappen calcolando male le distanze in frenata.

Sia chiaro, questo articolo non è fatto per criticare Vettel ma, giornalisticamente, per riportare un episodio del quale oggi cade il primo anniversario. Per noi è cronaca, che sia stato il vero inizio della parabola discendente della carriera di un grande pilota, ci prendiamo del tempo per affermarlo…

Dì la tua

M3 E30

BMW M3 E30, l’unica M3 a quattro cilindri della storia

car sharing

Fiat 500 si lancia in Russia: il cinquino sbarca a Mosca con il car sharing