venerdì, 14 dicembre 2018 - 18:52
Home / Notizie / Curiosità / Un ingegnere italiano vince l’Infiniti Engineering Academy 2016

Un ingegnere italiano vince l’Infiniti Engineering Academy 2016

Tempo di lettura: 2 minuti.

È Riccardo Manfredini, uno studente di ingegneria dell’Università di Brescia di 24 anni, ad aggiudicarsi la preziosa opportunità offerta dalla Infiniti Engineering Academy 2016: un anno di pratica nella Scuderia Renault Sport F1!

Dopo essere stato selezionato tra migliaia di candidati e avendo battuto nove altri finalisti provenienti da diverse facoltà in Europa Riccardo Manfredini si conferma il primo vincitore italiano in assoluto dell’Academy che Infiniti ha promosso per scovare i migliori talenti da impiegare nella scuderia della massima serie che quest’anno ha faticato ad entrare in zona punti e che vuole rafforzarsi in vista dei cambiamenti regolamentari del prossimo anno.

Riccardo lavorerà sei mesi presso la sede della squadra di Renault Sport F1 a Enstone e sei mesi presso il Centro Tecnico Europeo di Infiniti a Cranfield dove potrà contare sul continuo trasferimento di conoscenze tecniche da entrambi i marchi che collaborano nella difficile sfida di competere ai massimi livelli nel campionato di F1.

L’Infiniti Engineering Academy, giunta alla sua terza edizione, è nata come un programma di formazione per giovani ingegneri e ha raccolto 4.108 adesioni da 44 paesi diversi. I nove finalisti sono stati messi alla prova nella decisiva giornata di valutazione nella sede di Enstone della scuderia transalpina dal direttivo tecnico in persona, tra cui: Tommaso Volpe (Direttore, INFINITI Global Motorsport), Andy Todd (INFINITI Body & Exterior Design Team), Bob Bell (Chief Technical Officer, Renault Sport Racing) e Charlie Martin (Composites design Engineer, Renault Sport F1).

Riccardo ha commentato così la sua vittoria : “E’ una sensazione incredibile, non riesco ancora a credere di aver vinto! Soprattutto perché tutti gli altri concorrenti erano estremamente preparati e competitivi. Ora devo concentrarmi e fare del mio meglio per dimostrare di essere un degno vincitore e sfruttare al massimo questa fantastica opportunità. ” Sulla prospettiva di trasferirsi in Gran Bretagna ha poi aggiunto: “Non vedo l’ora di intraprendere questa esperienza. Si tratta di un’occasione unica per la  mia crescita sia  come persona che come ingegnere e sono felice di  conoscere nuove persone e di lavorare in un ambiente affascinante

Tommaso Volpe, Direttore Globale INFINITI Motorsport, ha commentato: “Lo straordinario livello di interesse per l’ INFINITI Engineering Academy di quest’anno è stato assolutamente fantastico. Gli studenti hanno visto i risultati dei laureati della nostra Accademia, che sono andati a forgiare una carriera di successo nel settore automobilistico. Questo ha fatto sì che sempre più studenti vogliano accedere all’Accademy per acquisire esperienze di ingegneria vitale e lanciare la propria carriera.” 

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Renault 5 Maxi Turbo

Renault 5 Maxi Turbo, il sogno proibito dei mitici anni ’80

Per chi ama il rock Woodstock rappresenta il non plus ultra in termini di evento …