in

Una Porsche 911 GT2 RS brucia il quarto di miglio in 9,42 secondi [VIDEO]

Tempo di lettura: 2 minuti

Modificata a dovere per l’occasione, la versione più estrema della 911 di Zuffenhausen si è rivelata sui 400 metri più veloce persino di una Dodge Challenger Demon SRT.

Piccole modifiche

In rete oramai si sprecano i video delle gare di accelerazione sui 400 metri o, per dirlo all’americana, delle drag race sul quarto di miglio. Questa volta a esserne protagonista è nientemeno che una Porsche 911 GT2 RS, la versione più sportiva della gamma 911. Non stiamo però parlando di una versione stock o di serie ma di un modello appositamente modificato per segnare il nuovo record in questa iconica gara di accelerazione.

Elaborata grazie alle amorevoli cure della Kanoo Performance (Bahrain), la Porsche 911 GT2 RS, oggetto del consueto video che vi proponiamo oggi, ha ricevuto in dote tubi di scarico aftermarket, un kit di iniezione di metanolo e una messa a punto di telaio, assetto e trazione per poter offrire il massimo della prestazione in fase di spunto e accelerazione.

Di bene in meglio

Un primo tentativo era già stato fatto da questa sportiva elaborata lo scorso 3 marzo 2019 quando riuscì a fermare il cronometro a un tempo di 9,74 secondi per percorrere i 400 metri con una velocità di uscita di 228,53 km/h. Ora però anche grazie a specifici pneumatici slick la Porsche 911 GT2 RS by Kanoo Performance è stata capace di abbassare ulteriormente il suo già ottimo tempo sul quarto di miglio.

Nell’ultimo tentativo, infatti, questa GT2 RS è stata capace di congelare il cronometro al tempo di 9,42 secondi, facendo registrare una velocità di uscita di ben 238,20 km/h. Un tempo a dir poco ottimo che la configura come persino un paio di decimi di secondo più veloce della poderosa Dodge Challenger Demon SRT.

Margini di miglioramento in vista

Un risultato che, a ben guardare il video, è stato ottenuto senza apportare alcuna minima modifica alla grande ala posteriore o alla dimensioni delle giganti ruote anteriori e posteriori, due elementi necessari a creare un forte carico aerodinamico e un elevato grip per consentire alla sportiva di Zuffenhausen di poter girare nel minor tempo possibile nei migliori circuiti sparsi per il mondo.

Gli stessi componenti sono però, come ben saprete, nemici di accelerazione da fermio e velocità massima, in quanto tendono a incrementare il carico aerodinamico, generando una sorta di resistenza e frenando di conseguenza la vettura. Eppure, nonostante questo i 700 CV della GT2 RS, vitaminizzati a dovere da Kanoo Performance, sono stati comunque capaci di realizzare l’impresa e di battere il precedente record.

Concludiamo sottolineando come non avendo ricevuto poi così tante modifiche non osiamo immaginare cosa potrebbe fare questa supercar tedesca se dovesse ricevere una bella iniezione di potenza con l’adozione, per esempio, di turbo più grandi. I motori della 911 con turbocompressore sono noti per essere in grado di sopportare un sacco di spinta in più, quindi scommettiamo che è solo questione di tempo prima di vedere quali potrebbero essere le sue reali potenzialità.

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Citroen 2CV Spot

    Citroen 2CV Spot: 45 anni di successo da special edition

    maserati grecale teaser

    Maserati Grecale si mostra nei primi teaser: non manca molto al debutto