in

Vita da pilota – Autoappassionati in gara: Rally di Sanremo, l’avventura continua

Tempo di lettura: 2 minuti

Tutto pronto per il 56° Rally di Sanremo, seconda prova del Campionato Italiano Rally Junior. Debutto in una gara con validità europea per Andrea Vineis, tester della rivista Autoappassionati.it, che partecipa al campionato a bordo di una Peugeot 208 R2.

“Al Ciocco ci siamo resi conto che la Peugeot 208 R2 è una vettura molto semplice da usare fino a un livello medio” – commenta Andrea – “su tempi simili a quelli che facevamo segnare noi. Impegnativa e difficile da usare al top, serve molta fiducia, sopratutto nel veloce. L’epilogo della nostra prima gara non è stato dei migliori, ma ne faremo sicuramente tesoro.

Siamo pronti per questa seconda prova di campionato, una gara che seguivo moltissimo da spettatore, una delle più belle del panorama europeo, essere al via è un’emozione grandissima per questo voglio ringraziare Autoappassionati.it e Cars For Fun per il supporto.
Sarà una gara sicuramente impegnativa, sulla carta la più tecnica e lunga della stagione. Gli anni scorsi ho partecipato al Sanremo Leggenda quindi conosco meglio la conformazione delle prove del Venerdì che, però, saranno percorse in senso di marcia inverso rispetto alle passate edizioni.
Pochi parchi assistenza, poche prove – 12 in totale – ma con una lunghezza impegnativa: una gara vera. La PS Ronde da 38 km interamente in notturna, impegnativa sia dal punto di vista fisico che mentale, farà la differenza.

Nuovi anche gli pneumatici che saranno uguali a quelli utilizzati nel mondiale, con omologazione FIA. Ho avuto modo di utilizzarli in un test nell’entroterra ligure lunedì scorso. Grazie al setup standard Peugeot, costruito appositamente per questo tipo di gomma, mi sono trovato abbastanza a mio agio anche se, devo dire che a livello di confidenza di guida, preferivo le coperture abituali.

Partiamo da dove era finita al Ciocco con lo stesso obiettivo: migliorare il feeling con l’auto senza pretese di classifica in una classe molto competitiva con nuovi innesti di piloti, molto esperti e veloci. Daremo il 100%, senza strafare, consci che nelle corse l’errore è sempre dietro l’angolo. Sbagliando si impara, e noi siamo qui per quello.

Il 56° Rallye Sanremo si disputerà da giovedì 3 a sabato 5 aprile e sarà valido per il Campionato Italiano Rally, di cui è la seconda prova, e per lo European Rally Trophy (coefficiente 4) ed il Trofeo Rally Nazionale e si svolgerà in due tappe suddivise in 12 prove speciali, tutte su asfalto, per una distanza di 600 chilometri, di cui 224,64 cronometrati.

PROGRAMMA

Prima tappa: Venerdì 4 Aprile
15:00 – Service out (Partenza)
15:44 – PS 1 Vignai km. 17,97
16:23 – PS 2 Apricale km. 10,28
17:02 – PS 3 Bivio Coldirodi km. 7,88
17:21 – PS 4 Bignone km. 10,67
21:02 – Service Sanremo 30 minuti
22:18 – PS 5 Vignai km. 17,97
23:00 – PS 6 Ronde km. 38,65

Seconda tappa: Sabato 5 Aprile
07:36 – Service Sanremo
08:42 – PS 7 Passo del Maro km. 15,75
09:36 – PS 8 Bosco di Rezzo km. 22,80
10:51 – PS 9 Mendatica km. 19,03
13:47 – Service Sanremo 30 minuti
15:08 – PS 10 Passo del Maro km. 15,75
16:02 – PS 11 Bosco di Rezzo km. 22,80
17:17 – PS 12 Mendatica km. 19,03
19:15 – Arrivo

 

Partner 

 Logo Arexons-small Hankook logo  logo-sparco-small 

motul-small gazebo flash GenArt

 

Dì la tua

Foto di Gabriele Bolognesi

Peugeot 2008: la prova su strada e il test del Grip Control

MXGP: il gioco ufficiale per gli amanti del Motocross