sabato, 19 Settembre 2020 - 8:38
Home / Notizie / Motorsport / Vita da Pilota – Autoappassionati.it in gara: ritiro al Rally dell’Adriatico

Vita da Pilota – Autoappassionati.it in gara: ritiro al Rally dell’Adriatico

Tempo di lettura: 1 minuto.

 

I portacolori di Cars For Fun, in gara all’Adriatico, prima manche su terra del Campionato Italiano Rally, sono stati costretti al ritiro a causa della rottura della cinghia dell’alternatore.

Un ritiro che non ci voleva – commenta Andrea – volevamo macinare km sulla terra per migliorare il feeling con auto e gomme Hankook ma purtroppo siamo stati fermati dalla rottura della cinghia dell’idroguida molto probabilmente dovuta a una pietra che si è infilata tra le pulegge. Nello strappo ha ceduto anche la cinghia dell’acqua così abbiamo deciso di fermarci per non compromettere il motore. La gara era iniziata in salita con una scelta di gomme un po’ troppo dura che si è poi rivelata ottima nelle ore più calde della giornata, il ritiro ci ha lasciato giusto il tempo di avere un buon riscontro con sulla prova Dei Laghi 1. Cose che nelle corse possono accadere, ora ci prepareremo al meglio per la seconda parte della stagione che ripartirà con il rally di San Marino.”

Un vero peccato – prosegue Alessio – siamo stati costretti al ritiro proprio quando le prestazioni iniziavamo a farsi interessanti. Siamo contenti del lavoro svolto, non bisogna dimenticare che questa era la seconda gara che io ed Andrea affrontavamo su terra e i tempi sono migliorati moltissimo segno che il lavoro svolto con ERTS – Hankook e Gliese, che ringrazio, sta dando i suoi frutti”

Prima del rally di San Marino, Andrea ed Alessio saranno protagonisti di alcuni test su asfalto per testare le nuove coperture FIA Hankook che saranno utilizzate in pianta stabile nel CIR a partire dal 2016

 


Partner 

  Hankook logo  GenArt

 

Autore: Andrea Vineis

Potrebbe interessarti

esuberi ferrari

Ferrari e budget cap: 300 dipendenti sarebbero a rischio esubero

Che non tiri una bella aria a Maranello, specie dopo le recenti dichiarazioni di Camilleri …