in

Volkswagen chiude i suoi stabilimenti in Italia

Volkswagen Dieselgate
Tempo di lettura: < 1 minuto

Se è vero che Lamborghini, e Ducati, entrambe parte della galassia del Gruppo Volkswagen, hanno già preso la decisione di chiudere i propri stabilimenti, visti gli ultimi decreti emessi dal governo, anche Herbert Diess, CEO del Gruppo tedesco, ha annunciato la chiusura totale degli stabilimenti Volkswagen sul territorio italiano.

Come si legge dall’articolo di ANSA Motori, Diess ha dichiarato quanto segue La crisi in Europa è ancora davanti a noi, mentre la situazione si sta stabilizzando in Cina, così da aver permesso la ripresa della produzione con poche eccezioni”.

In Europa, invece…”Il chiaro deterioramento delle vendite e della incertezza nelle forniture implica l’interruzione lavorativa nella maggior parte dei siti dei nostri marchi”. I siti di Volkswagen in Italia, così come in Spagna, dove i contagi stanno via via aumentando, sono quindi pronti a chiudere per almeno due settimane.

Come dicevamo, Lamborghini ha comunicato la chiusura già nei giorni scorsi (A Sant’Agata si lavora, ove possibile, con lo smart working, dal 12 marzo scorso). Nessuna comunicazione, ma a questo punto ci ha pensato Volkswagen per via indiretta, per quanto riguarda l’Italdesign sita a Moncalieri, in provincia di Torino.

Già nei giorni scorsi, era il 24 febbraio, Italdesign chiuse i suoi impianti causa dipendente trovato positivo al tampone. Ora, almeno fino al 27 marzo, anche lo stabilimento torinese sarà costretto a fermare le attività.

DOWNLOAD AUTOCERTIFICAZIONE CORONAVIRUS AGGIORNATO

Dì la tua

auto ferma

Proteggere l’auto ferma per lungo tempo: ecco i nostri consigli pratici

Now United

Jeep nuovo partner del gruppo Now United: debutto nel singolo “Come Together”