in

Volkswagen Golf GTE: tutte le informazioni

Tempo di lettura: 3 minuti

Con la nuova Golf GTE, sul mercato arriva uno dei modelli compatti più innovativi: è sportiva come le leggendarie Golf GTI e Golf GTD e, al tempo stesso, è un’auto a emissioni zero come la e-Golf a trazione puramente elettrica.

Il design, le dotazioni GT dell’allestimento e il carattere agile della Golf GTE derivano direttamente dalle Golf GTI e GTD e vengono così trasferiti nel mondo della trazione elettrica. La Golf GTE monta un quattro cilindri turbo benzina a iniezione diretta 150 CV (1.4 TSI) e un motore elettrico con una potenza di 102 CV.
golf GTE2Questi due motori, uniti al cambio a doppia frizione DSG a 6 rapporti sviluppato appositamente per i modelli ibridi, costituiscono un sistema di propulsione ecocompatibile e dinamico. Potenza di sistema: 204 CV. Nella nuova GTE si integrano due anime: quella della Golf nelle dinamiche versioni GTI o GTD e quella di un modello a emissioni zero in stile e-Golf.

Consumi esemplari. La Golf GTE vanta un consumo nel ciclo combinato di 1,5 l di benzina ogni 100 km (pari a 66km al litro e 35g/CO2) e di 11,4 kWh/100 km (NEDC per veicoli ibridi). L’autonomia in modalità esclusivamente elettrica è pari a 50 km, con un’autonomia complessiva di circa 940 km.

golf GTE4

E-Mode – emissioni zero con un solo clic. Con la Golf GTE è possibile guidare esclusivamente in modalità elettrica in totale assenza di emissioni grazie alla modalità E-Mode (attivabile tramite l’apposito tasto). È sufficiente, infatti, ricaricare la batteria ad alta tensione: utilizzando la presa di casa bastano solo circa 3 ore e 45 minuti (fino al raggiungimento del 100% di capacità). Se la batteria viene ricaricata tramite wall box (per il garage) o tramite colonnine di ricarica pubbliche, per fare il “pieno” sono sufficienti circa 2 ore e 15 minuti.

golf GTE3Grazie alle intelligenti possibilità di gestione della Golf GTE, chi guida può fare in modo di mantenere la carica fino alla fine del viaggio, così se il percorso termina in un’area urbana può utilizzare esclusivamente il motore elettrico a emissioni zero. Ciò significa che la Golf GTE è una vettura versatile e dinamica, ma anche estremamente parca nei consumi sulle lunghe percorrenze, oltre che a emissioni zero.

GTE-Mode – sportiva con un solo clic. Accanto alle caratteristiche ecocompatibili, il modello vanta prestazioni che fanno onore all’acronimo GT (Gran Turismo): se nella modalità GTE si sfrutta tutta la potenza del TSI, la Golf GTE passa in 4,9 secondi da 0 a 60 km/h, in soli 7,6 secondi da 0 a 100 km/h e può raggiungere una velocità di 222 km/h. E tutto ciò solo con la forza del motore a combustione TSI. Tuttavia la velocità massima è un dato di secondaria importanza. Ancor più interessante è il modo in cui, forte di una straordinaria forza di trazione, l’unione di motore a benzina e motore elettrico rende molto grintosa la Golf GTE grazie a ben 350 Nm di coppia massima. Quando è in funzione il solo motore elettrico, la Golf GTE raggiunge una velocità di 130 km/h.

Allestimenti GTE. La nuova Golf GTE vanta un ricco allestimento sportivo. Per quanto riguarda gli esterni, la dotazione di serie comprende, tra l’altro, fari con tecnologia LED, luci diurne a LED (queste ultime con caratteristica forma a C nel paraurti dallo stile unico), gruppi ottici posteriori a LED di colore rosso scuro e cerchi in lega leggera da 16 pollici (a richiesta fino a 18 pollici). Il listello trasversale rosso nella calandra e nei fari tipico della Golf GTI è di colore blu sulla Golf GTE. L’abitacolo presenta di serie dettagli degli allestimenti in stile GTI (GTE: design a quadretti blu per sedili e schienali), quali volante sportivo multifunzione, padiglione e rivestimenti laterali neri, sistema di infotainment high-end Composition Media con display da 6,5 pollici, illuminazione ambiente di colore blu, servizi online mobili, GTE-Mode con e-Boost e sistema sonoro, pedaliera in acciaio inox e cuciture in contrasto blu su sedili, volante e pomello della leva del cambio.

golf GTE5

La Golf GTE è il terzo modello ibrido di casa Volkswagen dopo la Touareg Hybrid e la Jetta Hybrid. Seguirà poi la Passat (berlina e Variant), che avrà un sistema ibrido plug-in simile a quello della Golf GTE.

Inizio prevendita italiana: gennaio 2015
Commercializzazione: primo trimestre 2015
Motorizzazione: ibrida plug-in con motore 1.4 TSI + motore elettrico, potenza del sistema 204 CV, cambio DSG a 6 rapporti

Prezzo indicativo: € 37.000

 

Guidatore della domenica

Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica.
La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Dì la tua

Tecnica: Opel 2.0 CDTI

Carrera Cup Italia 2014: intervista a Matteo Cairoli, giovane promessa del Motorsport targato Porsche