in

Volkswagen Touareg V8 TDI: anteprima mondiale al Salone di Ginevra 2019

Touareg V8 TDI
Tempo di lettura: 2 minuti

Sempre più SUV. Volkswagen presenta in anteprima mondiale, al Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra 2019, con la nuova Touareg V8 TDI. 421 CV per il SUV Turbodiesel più potente costruito da un costruttore tedesco.

Non gioca per il sottile la Casa di Wolfsburg per il SUV più grande oggi disponibile in gamma (qui la prova in anteprima). La coppia massima del motore V8 4 litri raggiunge il livello di un’auto supersportiva: 900 Nm (da 1.000 a 3.250 giri). Impressiona lo 0-100 km/h: 4,9 secondi, sempre sui livelli di una supercar di ben altro aspetto e dimensioni.

Accanto alle due configurazioni di potenza del 3.0 TDI V6 (da 231 e 286 CV), per la prima volta sulla nuova Touareg debutta il potente motore V8, già conforme alla normativa sui gas di scarico Euro-6d-TEMP.

È come essere al cinema…

Una delle molte innovazioni tecniche dell’attuale generazione Touareg è l’Innovision Cockpit opzionale con superfici continue in vetro e grande attenzione alla qualità dei materiali (sedili in pelle Savona ventilati, funzione massaggio e coperture in legni pregiati). Questo elemento fonde insieme il display da 12″ della strumentazione digitale e il touchscreen TFT da 15″ del sistema Infotainment Top Discover Premium in un’unica unità di comando, informazioni, comunicazione ed Entertainment digitale, always on, di utilizzo intuitivo e personalizzabile al massimo.

L’Innovision Cockpit è quasi totalmente privo dei classici tasti, interruttori e regolatori, e li utilizza solo quando sono utili, per esempio per una regolazione intuitiva del volume nella console centrale o tramite il volante. Con l’Innovision Cockpit il conducente può anche adattare a proprio gusto i sistemi di assistenza, regolazione della dinamica di marcia e Comfort, personalizzando la Touareg.

Sistemi di assistenza alla guida collegati in rete. La Touareg V8 TDI propone tecnologie come il supporto di visione notturna Nightvision (che riconosce persone e animali al buio attraverso la telecamera a infrarossi), l’assistenza per marcia in coda e in cantiere (sterzata, mantenimento della corsia, accelerazione e frenata automatici fino a 60 km/h), l’assistenza agli incroci (che reagisce al traffico trasversale davanti alla Touareg), lo sterzo integrale attivo (che rende la Touareg maneggevole come un’auto compatta), una stabilizzazione del rollio con barre stabilizzatrici controllate elettromeccanicamente, i fari a matrice di LED IQ.Light (luce anabbagliante e abbagliante comandate in modo interattivo attraverso la telecamera) e un head-up display proiettato sul parabrezza (Windshield Head Up Display).

Il conducente percepisce questi sistemi della Touareg come un’unica unità. Sono semplicemente presenti e collegati in rete attraverso una centralina principale, in modo da funzionare in background e rendere il viaggio sicuro, comodo e intuitivo come mai prima d’ora.

Dì la tua

Tipo Sport

Fiat Tipo Sport: la berlina si veste ad hoc per il Salone di Ginevra 2019

Macan elettrica

Macan elettrica: Porsche prepara il futuro