martedì, 27 giugno 2017 - 21:16
Home / Notizie / Novità / Volkswagen presenta la up! GTI
up! GTI

Volkswagen presenta la up! GTI

Tempo di lettura: 3 minuti

In occasione del GTI Meeting 2017 al Wörthersee (dal 24 al 27 maggio), Volkswagen presenta in anteprima mondiale la versione più sportiva della sua citycar, la nuova up! GTI.

L’idea e la potenza della up! GTI (115 CV) prendono spunto dalla Golf GTI I (110 CV), presentata nel 1976. Il prototipo pre-serie vuole essere un omaggio a questa icona che iniziò la “stirpe” delle Golf GTI, democratizzando il concetto di vettura sportiva verso un’ampia fascia di automobilisti.

La up! GTI misura 3.600 mm di lunghezza, 1.489 mm di altezza e 1.641 mm di larghezza (specchietti retrovisori esterni esclusi), risultando pertanto 105 mm più corta rispetto a una Golf GTI prima serie, ma 99 mm più alta e 13 mm più larga. Per quanto riguarda gli interni, il nuovo modello si fa apprezzare anche per la spaziosità. Se poi il DNA tecnico-motoristico proprio della famiglia GTI si sposa con le linee pulite ed essenziali della carrozzeria della up!.

Capace di scattare da 0 a 100 km/h in 8,8 secondi, la up! GTI ripropone le tonalità classiche e tipiche della gamma GTI, ovvero il Rosso Tornado e il Pure White, nonché le vernici metallizzate Dark Silver Metallic e Black Pearl, a cui si aggiunge il nuovo colore GTI Costa Azul (blu). Con la sola eccezione della tonalità blu, sono riproposti gli stessi colori della Golf GTI I originale. Per quanto riguarda la versione di serie della up! GTI, sarà possibile avere a richiesta il tetto nel colore a contrasto Black (non disponibile in abbinamento al colore carrozzeria Black Pearl).

Motore 1.0 TSI per la nuova up! GTI

Rispetto al 1.6 della prima Golf GTI in Volkswagen si è optato per il più parsimonioso ma non meno pepato 1.0 TSI, un motore benzina sovralimentato a iniezione diretta, come quello adottato, per esempio, anche sul recente restyling della Golf. Questo motore a iniezione diretta riesce a garantire una coppia massima di 200 Nm erogata tra 2.000 e 3.500 giri, da gestire grazie a un cambio manuale a 6 rapporti. A titolo di confronto, nel 1976 la Golf GTI I erogava 140 Nm di coppia a 5.000 giri.

La up! GTI sarà una delle prime vetture Volkswagen con motore benzina a essere equipaggiata con un filtro antiparticolato e disporrà anche di sistemi come lo start/stop con recupero dell’energia. La up! GTI adempierà alla normativa relativa ai gas di scarico Euro 6 e sarà immatricolata già secondo il nuovo ciclo di omologazione WLTP (Worldwide harmonized Light vehicles Test Procedure).

Piccola ma esteticamente grintosa la up! GTI

up! GTI

Frontale GTI: Sotto questo aspetto, nulla è cambiato negli ultimi 41 anni: una GTI rimane inconfondibile, grazie agli elementi caratteristici che rappresentano una sorta di firma. Nel frontale risalta la classica linea rossa nella calandra che accoglie anche il logo GTI. Un altro tratto distintivo comune a tutte le GTI dei giorni nostri è rappresentato dalla finitura in nero opaco con motivo a nido d’ape della calandra stessa. Nuovi invece i dettagli in nero lucido a contornare i profili della carrozzeria e non manca lo splitter all’anteriore sopra la quale è ricavata l’apertura d’alimentazione del motore turbo.

I cerchi in lega leggera da 17” forniti di serie sulla futura up! GTI sono, invece, stati disegnati ex novo e portano ora il nome di un leggendario circuito alle porte di Londra: Brands Hatch. Tra le razze tornite a specchio dei nuovi cerchi risaltano le pinze dei freni anteriori verniciate in rosso. I cerchi sviluppati dalla Volkswagen R fanno bella figura all’interno dei passaruota, anche perché la up! GTI è equipaggiata di serie con un telaio sportivo, che riduce di 15 mm l’altezza da terra della carrozzeria.

Interni nel tipico stile GTI

up! GTI

I rivestimenti della prima GTI erano realizzati nel tipico tessuto quadrettato impreziosito da strisce rosse e grigio-bianche su sfondo nero, ribattezzato Clark. Identico a quello della Polo GTI e della Golf GTI, è riproposto ovviamente anche per le fasce centrali dei sedili della nuova up! GTI. I fianchi esterni sono, invece, di colore nero. Tra gli altri elementi caratteristici GTI per gli interni figurano i listelli sottoporta, il pomello della leva del cambio specifico, il volante multifunzione specifico rivestito in pelle con cuciture decorative rosse e il logo GTI. Anche la leva del freno a mano è rivestita in pelle.

La versione di serie della up! GTI con una dotazione di optional particolarmente ricca sarà introdotta sul mercato all’inizio del 2018.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Opel Grandland X

Opel Grandland X: prime informazioni

Tempo di lettura: 2 minutiUn anno ricco di novità per Opel, sette in totale i nuovi modelli in programma …