in

Volvo Cars: zero incidenti fatali entro il 2020

Autoappassionati
Tempo di lettura: 2 minuti

La Casa automobilistica svedese prosegue lo sviluppo di tecnologie innovative volte alla sicurezza stradale con l’intento di conseguire l’obiettivo principe: azzerare entro il 2020 il numero di vittime o persone gravemente ferite a seguito di incidente in una nuova Volvo.

Grazie allo sviluppo di un nuovo sistema di sicurezza, la quale permette una visuale a 360° attorno alla vettura, Volvo Cars sarà in grado di localizzare le vie di fuga per evitare in modo preventivo le collisioni.

Nel mese di dicembre Volvo concluderà infatti il progetto quadriennale “Non-Hit Car & Truck”, il penultimo sforzo prima di passare allo sviluppo di quello che sarà il coronamento di un lungo percorso per il miglioramento della sicurezza.

Frutto di una collaborazione del tutto svedese fra mondo accademico, diverse istituzioni e l’industria, il progetto “Non-Hit Car & Truck” si è focalizzato sulla realizzazione di nuove tecnologie e sul miglioramento di quelle esistenti allo scopo di ridurre il rischio d’incidente sia per le autovetture sia per i veicoli commerciali.

Volvo 0001

L’impareggiabile visuale a 360°attorno all’auto è il risultato della fusione di tutti i sensori già montati sul veicolo. La realizzazione di un unico sistema di rilevamento che integrasse i numerosi sensori installati sul perimetro della vettura è stata una delle sfide cardine del progetto.

Il sistema riesce a fornire una panoramica completa a 360° del contesto circostante e a individuare qualsiasi oggetto potenzialmente pericoloso che i conducenti non sarebbero altrimenti in grado di vedere. La vista a 360° è ottimizzata anche grazie a un generatore di manovre, una nuova funzione di sicurezza che utilizza un software specifico per l’individuazione di vie di fuga che possano evitare la collisione in tutti gli scenari di traffico. Il sistema, che opera effettuando un’analisi costante dei pericoli presenti attorno alla vettura, può persino fornire assistenza a chi guida attraverso la frenata e la sterzata automatica.

La stessa tecnologia è anche alla base dello sviluppo delle future automobili con guida autonoma, che saranno in grado di sterzare e frenare automaticamente per evitare la collisione con qualunque ostacolo, in qualsiasi situazione.

Lo scopo di Volvo è infatti quello concentrarsi sull’impedire il verificarsi di diverse tipologie di scenari d’incidente. In futuro Volvo Cars continuerà a lavorare per la realizzazione di automobili in grado di adattarsi al comportamento specifico di ciascun automobilista. Il tutto in funzione di Vision 2020.

Dì la tua

Nuova Alfa Romeo Giulietta Sprint: debutto nelle concessionarie italiane

Autoappassionati

La show car Audi al Salone di Los Angeles