in

Volvo riceve un’importante approvazione per il suo piano d’azione per il clima

Volvo XC60 Recharged
Volvo XC60 Recharged
Tempo di lettura: < 1 minuto

Volvo con le sue auto è da sempre sinonimo di sicurezza. Da non trascurare, però, l’attenzione che il Marchio svedese ha per l’ambiente, con l’obiettivo di diventare un’azienda neutrale dal punto di vista climatico entro il 2040.

Il piano per il clima proposto da Volvo ha recentemente ricevuto l’approvazione della Science Based Targets Initiative (SBTI). Questa è un’organizzazione no-profit che indica le linee guida da seguire secondo l’Accordo di Parigi. Al vertice dell’attenzione i livelli di riduzione del carbonio imposti per mantenere il riscaldamento globale al di sotto di 2°C rispetto ai livelli preindustriali. Il tasso di emissioni ridotto comprende non solo le vetture della Casa ma anche tutte le attività operative, con l’obiettivo di azzerarne l’impatto climatico entro il 2040.

Volvo XC40 Recharged
Volvo XC40 Recharged, la futura elettrica svedese

Volvo promette modifiche a breve termine riducendo del 40% l’impronta di carbonio del ciclo di vita di ciascuna auto entro il 2025. Più precisamente, il piano prevede una riduzione del 50% delle emissioni di gas di scarico per auto, una riduzione del 25% delle emissioni di carbonio legate alle attività operative per auto e una riduzione del 25% delle emissioni di carbonio nella catena di fornitura per ciascuna auto. La riduzione dell’impatto ambientale vede protagonisti anche il riciclaggio e il riutilizzo dei materiali. 

Ad oggi Volvo è in grado di offrire una variante ibrida plug-in per ogni modello della sua gamma. Nei prossimi anni introdurrà anche una gamma di modelli completamente elettrici, a partire dalla XC40 Recharge.

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    BMW M4 2021 Competition

    Nuova BMW M4 2021: fino a 510 CV, anche con trazione integrale e prezzi

    500 elettrica la prima

    Stop alla cassa integrazione a Mirafiori e Grugliasco: grazie alle elettriche FCA