venerdì, 24 novembre 2017 - 11:55
Home / Notizie / Anteprime / Presentata in anteprima la Polestar 1, l’ibrida ad alte prestazioni di Volvo
Polestar 1

Presentata in anteprima la Polestar 1, l’ibrida ad alte prestazioni di Volvo

Tempo di lettura: 2 minuti

È stata presentata oggi, ma le voci giravano da diverse settimane, la Polestar 1, la prima auto ibrida ad alte prestazioni del Marchio ad alte prestazioni della Casa svedese.

Dopo la Polestar 1 seguiranno altri 2 modelli, sullo stile di Tesla con Model X e Model 3, mentre la produzione è prevista in Cina, mercato fiorente per le elettriche e patria natia del Marchio Geely, l’azienda orientale che ha messo le mani su Volvo da ormai diverso tempo. La Polestar 1 ha 600 CV e 1.000 Nm di coppia ed entrerà in commercio entro la metà del 2019, anno strategicamente importante per Volvo, recentemente è stato infatti annunciato che da quell’anno, dietro l’angolo, ci sarà in gamma, per ogni modello, almeno una variante elettrica.

Polestar 1 colpisce per le sue forme da GT Coupè ed una elettrica supportata da un motore a combustione interna capace di viaggiare rispettosamente 150 km in full electric, al momento la distanza più estesa per una ibrida presente oggi sul mercato. La piattaforma è la stessa dalla quale nascono le ultime Serie 60 e 90 (la SPA) ma circa il 50% dell’auto è inedito e realizzato specificamente dagli ingegneri di Polestar.

Polestar 1

Ad esempi Polestar 1 è la prima auto al mondo a essere equipaggiata con la sofisticata tecnologia applicata al telaio resa possibile dalle nuovissime sospensioni elettroniche a controllo continuo della Öhlins – Continuously Controlled Electronic Suspension (CESi). Il telaio è in fibra di carbonio e il peso ridotto si combina con una rigidità torsionale aumentata del 45%, a tutto vantaggio delle prestazioni. Come se non bastasse, la disposizione strategica del motore elettrico sull’assale posteriore permette di bilanciare la massa del veicolo per prestazioni da vera top performance car.

Con l’arrivo di Polestar 1 cambierà anche il modo di acquistare l’auto: si farà tutto online in formule all-inclusive di abbonamento della durata di 2 o 3 anni, con ritiro e riconsegna dell’auto nuova direttamente a casa e la possibilità di ordinare un altro modello della gamma Polestar, senza variare la rata mensile.

Polestar 1

Tra le Polestar in arrivo nei prossimi anni si parlapoi di versioni completamente elettriche, come la Polestar 2 che verrà prodotta simbolicamente appena verrà commercializzata la 1, a partire dal 2019. La prima BEV (battery-electric vehicle) del gruppo sarà la diretta concorrente di Tesla Model 3, con volumi decisamente più elevati rispetto alla 1, paragonabile a una Model S. Polestar 3 sarà invece un BEV SUV, anche in questo caso a termini di paragone una Model X metà cinese metà europea.

 

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Urus in modalità corsa

Lamborghini Urus in modalità corsa, con sorpresa

Tempo di lettura: 1 minutoLamborghini ha rilasciato l’ennesimo video sulla sua pagina Instagram, questa volta il più atteso: dopo …