in

Volvo: Sensus è stato votato il più innovativo sistema HMI

Tempo di lettura: 2 minuti

L’interfaccia per il controllo dell’auto Sensus, prodotto da Volvo Cars, ha ricevuto il riconoscimento quale “Sistema HMI più innovativo” in occasione della Conferenza 2015 Car HMI Concept & Systems tenutasi a Berlino.

Il riconoscimento ha premiato Volvo Cars in quanto ritenuta all’avanguardia della tecnologia HMI (Human Machine Interface) in termini di design ed è stato motivato sulla base del livello di innovazione, di intuitività, di complessità e di sicurezza operativa che il sistema Sensus garantisce.

Basato sulle risultanze di indagini condotte a livello globale su campioni di utilizzatori, il sistema Sensus di Volvo Cars fornisce una risposta misurata alle necessità fisiche ed emotive degli utilizzatori e presenta raffinate soluzioni facili da utilizzare grazie alla tecnologia touch e alla intuitività dei menù ai quali accedere.

La soluzione di HMI fornita dal sistema Sensus comprende lo schermo centrale a sfioramento, la visualizzazione delle informazioni per il conducente all’interno del cruscotto e un dispositivo di Head-Up Display (HUD). Volvo Cars ha disegnato il sistema alla luce della considerazione che alcune informazioni sono più importanti e cruciali rispetto ad altre.

“Quando abbiamo disegnato gli elementi del sistema di interfaccia Sensus, eravamo assolutamente consapevoli che la sicurezza sarebbe stata la nostra principale preoccupazione e priorità, insieme alla fruibilità. Con questa architettura abbiamo realizzato un sistema di interfaccia che non presenta sorprese per i nostri clienti e trasmette una sensazione rassicurante di rilassato controllo dell’auto, elemento tipico della filosofia costruttiva e del marchio Volvo,” ha affermato Thomas Müller, Vice President Electrical and Electronics Systems Engineering di Volvo Car Group.

Sensori a infrarossi

A differenza della maggior parte delle soluzioni che presentano elementi a sfioramento presenti oggi sul mercato, il sistema Sensus di Volvo Cars utilizza un’esclusiva tecnologia touch a infrarossi che permette a chi guida di azionare il sistema anche indossando i guanti, consentendo al contempo una maggiore robustezza ed efficacia di risposta del sistema.

Usando una struttura di menu piatto a quattro fogli sovrapposti e un solo bottone con la funzione “home”, l’approccio del sistema HMI Sensus, concentrato sull’utilizzatore, ha ridotto i passaggi operativi migliorando la facilità di azionamento e la visualizzazione delle informazioni e diminuendo di conseguenza anche le fonti di potenziale distrazione.

Guidatore della domenica

Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica.
La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Dì la tua

Mercedes-Benz Classe A restyling 2015: prime informazioni

Jaguar F-PACE: un prototipo affianca il team Sky al Tour de France