giovedì, 19 luglio 2018 - 3:45
Home / Notizie / Mercato / Winkelmann: “negli ultimi 5 anni investito in Ricerca e Sviluppo il 20% del fatturato Lamborghini. Lavoriamo ad un terzo modello”

Winkelmann: “negli ultimi 5 anni investito in Ricerca e Sviluppo il 20% del fatturato Lamborghini. Lavoriamo ad un terzo modello”

Tempo di lettura: 2 minuti.

Sant’Agata Bolognese – A margine dell’importante inaugurazione del nuovo centro logistico di Lamborghini, abbiamo incontrato il Presidente e AD di Automobili Lamborghini Stephan Winkelmann.

In riferimento al nuovo centro da ben 10 mila metri quadrati il Presidente ha dichiarato: ‘‘Il Centro Logistico che inauguriamo oggi è un altro traguardo raggiunto nel nostro percorso di crescita e sviluppo. Lamborghini è passata in 50 anni di storia da 10.000 a 80.000 metri quadri, di cui circa 15.000 solo nell’ultimo biennio. Siamo un’Azienda di Eccellenza mondiale e per questo motivo riteniamo fondamentale investire in modo rilevante in tecnologie, processi produttivi, ambiente e stabilimenti molto più di quanto fanno i nostri concorrenti.”

Stephan Winkelmann ci ha poi orgogliosamente sottolineato come “negli ultimi 5 anni abbiamo – in Lamborghini – investito in Ricerca e Sviluppo il 20% del nostro fatturato, quattro volte in più rispetto alla media del settore. Lamborghini, pur essendo un’azienda globale che opera in tutto il mondo , è al tempo stesso molto radicata nel territorio. Siamo convinti che la costante ricerca che ci caratterizza e i crescenti investimenti, anche in un momento di crisi del nostro Paese, abbiano un notevole impatto positivo non solo sul nostro territorio ma anche sulla diffusione del Made in Italy all’estero’’.

Non ci siamo limitati a parlare del nuovo centro logistico, ma abbiamo cercato informazioni su eventuali nuove supercar. Nonostante in Lamborghini le bocche restino cucite, il Presidente Winkelmann ha detto: “Stiamo lavorando ad un terzo modello che sarà un cambio radicale della nostra realtà “. Chissà forse un SUV Lamborghini è vicino a diventare realtà ? Difficile strappare dettagli in più, anche se i lavori aperti all’interno della linea di produzione della Gallardo, che abbiamo potuto vedere con i nostri occhi, ci permettono di affermare con una certa sicurezza la Cabrera, cioè come si pensa verrà chiamata l’erede della Gallardo, sia molto vicina a diventare realtà. Se il prossimo Salone di Ginevra è forse troppo vicino, con buona probabilità entro la fine del 2014 magari a Parigi un nuovo Toro scatenato farà il suo debutto sulla scena mondiale.

Autore: Federico Ferrero

Direttore Autoappassionati.it

Potrebbe interessarti

Renegade Days

Ancora pochi giorni per provare la nuova Jeep Renegade ai Renegade Days

Tempo di lettura: 1 minuto. È stato tanto il pubblico incuriosito, allo scorso Salone dell’Auto di Torino, dal debutto della …

something