giovedì, 18 gennaio 2018 - 3:00
Home / Notizie / Motorsport / WRC + CIR – Rally d’Italia Sardegna 2013: Ogier e Andreucci davanti a tutti
by VW Motosport

WRC + CIR – Rally d’Italia Sardegna 2013: Ogier e Andreucci davanti a tutti

Tempo di lettura: 2 minuti. 

Sebastien Ogier si impone nella prima tappa del Rally Italia – Sardegna confermando Volkswagen Motorsport come la squadra da battere in questo Mondiale rally 2013. Secondo e terzo posto rispettivamente per Hirvonen e Neuville: un podio eterogeneo che però, a causa dei distacchi, non da molte speranze di riscatto per Citroen – Total Abu Dhabi e Ford M-Sport.


“Abbiamo guidato bene fino ad ora” – commenta il francese – “le gomme hanno fatto sicuramente la differenza. Quando fa caldo e il terreno è molto abrasivo, come in questo caso, cerco di avere una guida più dolce e progressiva possibile per conservare al massimo gli pneumatici.”
Seconda piazza per Mikko Hirvonen, su Citroen Ds3 WRC, attardato di 46”6 rispetto al leader della gara.
“Non so più cosa fare” – commenta il finlandese – “la mia vettura ha un assetto perfetto ma non riesco assolutamente a conservare le gomme. Le ho portate fin sulle tele più volte nel corso di queste otto prove speciali, è quello il motivo del mio distacco.”
Terzo, a completare il podio virtuale, un brillante Thierry Neuville, su Ford Fiesta WRC galvanizzato dall’ottimo risultato conquistato in terra greca.
“Sta andando abbastanza bene” – commenta il belga – “penso che il problema delle gomme riguardi un po’ tutti i piloti. Sto cercando di guidare il più fluido possibile in modo da non stressare ulteriormente le gomme e ,a giudicare dalla mia posizione, direi che sta andando piuttosto bene.”
Mads Otsberg e Dani Sordo si piazzano rispettavamente al quarto e quinto posto con una condotta di gara sottotono rispetto alle aspettative. Sfortunato Jari-Matti Latvala, che perde circa 1’40” sulla prima prova speciale a causa di una foratura, confermandosi tra i più veloci in tutte le restanti speciali chiude la prima giornata al sesto posto. Evgeny Novikov è stato costretto al ritiro nel corso della seconda prova speciale a causa di una violenta uscita di strada, senza conseguenze per l’equipaggio.
Uno scatenato Robert Kubica, comanda con un buon vantaggio la categoria WRC2, puntando a ottenere il bis di vittorie dopo la bella prestazione all’Acropoli. L’italiano Bertelli chiude terzo di categoria a 2’21”.
Simone Campedelli, unico pilota a rappresentare l’Italia nel Citroen Top Driver, si è dovuto ritirare nel corso della seconda prova specialea causa di una piccola toccata. La classifica del trofeo è guidata da Consani.

 

Classifica Mondiale Rally dopo la prima giornata:

Sebastien Ogier: 1:40:47.3
Mikko Hirvonen: +46.3
Thierry Neuville: +49.7
Mads Ostberg: +1:09.6
Dani Sordo: +1:19.4
Jari-Matti Latvala: +1:44
Andreas Mikkelsen: +1:55.4
Martin Prokop: +4:50.4
Michal Kosciuszko: +6:25.6
Elfyn Evans: +6:34.5

 

costa-2013-1

Parallelamente al Rally Mondiale, oggi si è svolta la prima tappa del Costa Smeralda, valido per il Campionato Italiano Rally. Una sola prova disputata, la Monte Lerno di 31,8 km, dove Paolo Andreucci ha dimostrato tutto il suo valore creando il vuoto rispetto ai suoi avversari: Umberto Scandola, secondo classificato su Skoda s2000, è staccato di 21”5.
I pilota garfagnino ha fatto segnare un ottimo tempo anche se paragonato con quelli del secondo passaggio del WRC2, essendo più veloce di circa 30” rispetto a Kubica, leader della categoria.

 

Classifica Campionato Italiano dopo la prima giornata:

Paolo Andreucci: 19:55.4
Umberto Scandola: +21.5
Luigi Ricci: +1:50.2
Massimiliano Tonso: +2:06.8
Giovanni Manfrinato: +2:13.1

Autore: Andrea Vineis

Potrebbe interessarti

Peugeot 3008DKR Dakar 2018

Dakar 2018: Peterhansel e Cottret secondi grazie alla vittoria di tappa

Tempo di lettura: 2 minuti. È ancora una Dakar 2018 targata Peugeot, infatti, anche se hanno dovuto fare da apripista …

something