in

Wyoming stop auto elettriche: in America si pensa di abolirle entro il 2035

Tempo di lettura: 2 minuti

Agevolare e dare un contributo alla transizione elettrica affinchè possa concretizzarsi nel più breve tempo possibile è l’obiettivo che diverse nazioni del mondo si sono prefissate. Diversi stati, ma altri no, è il caso del Wyoming, negli Stati Uniti d’America. In Wyoming sta accadendo tutto il contrario, tanto che si sta seriamente pensando di andare esattamente nella direzione opposta di quanto si sente dire in Europa.

Wyoming stop auto elettriche: il phase-out alla rovescia

Se in tutto il mondo, noi europei compresi, ci si “batte” per raggiungere il 2035 senza auto termiche, lo stato americano del Wyoming va contromano e mette al bando le elettriche, ma ironia della sorte sempre entro il 2035. È un vero e proprio phase-out alla rovescia volto a sostenere l’economia locale fortemente legata all’estrazione di combustibili fossili.

Se negli USA ci sono stati fortemente focalizzati sul bando della auto endotermiche da raggiungere entro 2035 (vedi California e Stato di New York), ci sono altri che del petrolio proprio non ne vogliono e non ne possono fare a meno. A difendere l’abolizione delle auto elettriche ci sarebbero quattro senatori statunitensi (tre democratici ed un repubblicano) e due membri della Camera dei Rappresentanti, entrambi repubblicani, i quali hanno presentato un disegno di legge nel quale citano:

La produzione di petrolio e gas come è un’industria orgogliosa e preziosa del Wyoming. Ha creato un numero infinito di posti di lavoro ed ha consentito alle industrie ed alle imprese dello stato di impegnarsi nel commercio e nel trasporto di merci e risorse in modo più efficiente. In Wyoming mancano infrastrutture di ricarica. La rete elettrica statale non è adatta allo sviluppo delle infrastrutture. I combustibili fossili saranno vitali per il trasporto di merci e persone negli Stati Uniti. L’auto elettrica non è sostenibile ed abbandonarla assicurerà la stabilità dell’industria petrolifera e del gas nel Wyoming”.

Il Wyoming è quindi a favore dello stop delle auto elettriche, ma in realtà è l’ottavo stato nella classifica dei maggiori produttori di petrolio. La decisione di invertire il phase-out potrebbe essere di ispirazione per gli altri sette, a partire dal numero uno, il Texas.

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Libert Walk front

    Ferrari F40 Liberty Walk debutta a Tokyo e divide gli animi [VIDEO]

    I taxi volanti saranno realtà a Milano entro pochi anni