in

Audi RS6 Avant GT: omaggio agli anni ’80, livrea e assetto ad hoc

Tempo di lettura: 2 minuti

Sbarca anche in Italia l’Audi RS6 Avant GT. Da molti questa vettura è etichettata come la supercar delle station wagon, per via della sua livrea ispirata alla gloriosa Audi 90 Quattro che corse in America, elemento affascinante al quale si aggiunge la rarità del veicolo prodotto in edizione limitata e con solo 40 esemplari riservati al mercato italiano. Scopriamo meglio l’Audi Avant RS6 GT.

Ecco com’è l’Audi RS6 Avant GT

audi rs6 avant gt

660 automobilisti fortunati riusciranno nell’impresa di impossessarsi e di mettersi al volante di una possente vettura che coniuga al meglio le prestazioni di una sportiva e la comodità di un’auto familiare. Si tratta dell’Audi RS6 Avant GT, evoluzione ancor più prestante dell’Audi RS6 Performance. La supercar delle station wagon, è così che in molti etichettano questa realizzazione di Ingostaldt, dove hanno deciso di tributare con questa vettura la gloriosa e leggendaria Audi 90 Quattro che ha corso nel campionato IMSA, il campionato endurance statunitense. Proprio come la sua antenata, l’Audi RS6 Avant GT è tinta di bianco con dettagli grigi e rossi. Interessante quanto presente sull’avantreno, dove spiccano finitura in nero lucido della calandra e delle prese d’aria. Imponente lo splitter e innovativo il cofano, quest’ultimo per la prima volta realizzato in carbonio con all’esterno alcuni elementi a vista.

Spostando l’attenzione sulle fiancate si notano le fenditure alle spalle dei passaruota anteriori per ottimizzare i flussi d’aria in corrispondenza delle ruote, andando ad allontanare le turbolenze e favorendo anche il raffreddamento dei freni. L’auto poggia su cerchi in lega da 22” verniciati di bianco e dal design specifico. Ponendo l’attenzione sul retrotreno si notano il badge RS6 GT, il portellone ridisegnato, l’estrattore e l’alettone. Salendo a bordo della nuova Audi RS6 Avant GT si notano degli interni specifici, capaci di riproporre le caratteristiche del brand tedesco miste al look nero con una combinazione rossa e rame per quanto concerne i dettagli. L’abitacolo è impreziosito dai rivestimenti in pelle e microfibra Dinamica dei sedili a guscio RS, forti anche di una struttura in carbonio.

I motori e i prezzi della nuova Audi RS6 Avant GT

Serviva una station wagon più che prestante ed è arrivata. La nuova Audi RS6 Avant GT è più scattante della Performance pur condividendone la base tecnica, dunque 630 CV, 850 Nm di coppia, ma fa lo scatto 0-100 km/h in 3,3”, mentre lo 0-200 km/h lo copre in 11,5” con una velocità massima di 305 km/h. Tempi degni di nota, ottenuti mediante un alleggerimento di 40 kg rispetto al modello standard e 15 kg rispetto alla Performance. Novità assoluta per le sospensioni, le quali hanno degli ammortizzatori a ghiera regolabili manualmente. Il maggior precarico delle molle, peraltro dal setting hard, permette anche di regolare gli ammortizzatori in base a tre diverse tarature e barre antirollio più rigide (+30% all’avantreno e +80% al retrotreno). Consultando il listino della nuova Audi RS6 Avant GT si parte da 250.000 euro.

jeep renegade 2024

Jeep Renegade 2024: cambia tutto all’interno, fuori nuovi dettagli

Incentivi auto 2024 già finiti per le termiche, quando arrivano quelli nuovi