venerdì, 7 Agosto 2020 - 11:40
Home / Notizie / Attualità / Jaguar e Land Rover inviano 160 vetture a organizzazioni umanitarie
Jaguar Land Rover invia 160 veicoli alle organizzazioni umanitarie

Jaguar e Land Rover inviano 160 vetture a organizzazioni umanitarie

Tempo di lettura: 1 minuto.

Jaguar e Land Rover hanno inviato oltre 160 veicoli a supporto delle organizzazioni di risposta alle emergenze durante la crisi del Coronavirus.

Cinquantasette veicoli, incluse ventisette nuove Defender, sono stati consegnati alla Croce Rossa britannica per distribuire cibo e medicine alle persone più vulnerabili, ora più che mai bisognose di sostegno anche a causa dei regolamenti di separazione sociale.

I Team Jaguar e Land Rover in Spagna, Francia, Sudafrica, Australia hanno dato in comodato i propri veicoli alle rispettive Società della Croce Rossa, ed altri mercati stanno offrendo il loro sostegno alle organizzazioni locali.

Il servizio è stato organizzato con i veicoli resi disponibili dal differimento degli eventi di lancio. Jaguar Land Rover lavora in stretto contatto col governo britannico, mettendo a disposizione l’esperienza ingegneristica e di ricerca dell’Azienda, inclusi il digital engineering, il design, la stampa di modelli 3D e di prototipi, l’apprendimento automatico, l’intelligenza artificiale e il data science.

All’NHS sono stati donati equipaggiamenti protettivi, inclusi gli occhiali di sicurezza avvolgenti destinati al Royal Bolton Hospital, al St James’s Hospital di Leeds e al Birmingham Children’s Hospital.

Land Rover e la Federazione Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa (IFRC) collaborano da più di 65 anni, aiutando le comunità a prepararsi ed a reagire alle emergenze con vari progetti nel mondo – vitali in tempi come questi.

Tramite la partnership con la Croce Rossa, Land Rover ha anche cofinanziato la risposta alle emergenze dell’organizzazione Disaster Relief Alliance, che supporta numerosi programmi nel Regno Unito e nel Mondo, offrendo immediata assistenza finanziaria in caso di disastri – incluso quello causato dal Coronavirus. La Croce Rossa britannica ha già donato 200.000 sterline a sostegno dei Paesi asiatici colpiti dalla pandemia.

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

500 elettrica sul ponte di genova

Nuova Fiat 500 la prima a percorrere il nuovo ponte Genova San Giorgio [VIDEO]

Un’unione simbolica, per un’Italia che guarda con ottimismo al futuro. Non ha perso tempo la …