in

Hyundai IONIQ Electric nominata l’auto più efficiente d’Europa

Hyundai IONIQ
Tempo di lettura: < 1 minuto

Hyundai IONIQ Electric ha ricevuto un premio che sottolinea le sue qualità in quanto portabandiera della mobilità a zero emissioni della Casa coreana.

La prima elettrica di Hyundai, capace di un’autonomia di 280 km (ciclo NEDC) è stata messa al primo posto da Sust-It, portale indipendente che ha messo a confronto 66.650 modelli e la loro efficienza energetica in base ai costi e alle emissioni di anidride carbonica.

Per Hyundai IONIQ è stata valutata un’efficienza energetica di 47,38 grammi di CO2 per chilogrammo, ovvero un costo di gestione calcolato in 0,02 euro al chilometro. Con una percorrenza calcolata di circa 19.000 chilometri all’anno, il costo proporzionato risulta essere di 385,49 euro all’anno.

Per i veicoli elettrici come IONIQ, Sust-It ha preso in considerazione le emissioni di anidride carbonica prodotte per generare l’energia elettrica utilizzata durante un ciclo completo di ricarica.

Hyundai IONIQ: tre auto in una

La berlina coreana è la prima auto del mondo che viene proposta in tre differenti alimentazioni: elettrica, ibrida e ibrida plug-in. In un altro periodo, si parla del 2017, l’associazione automobilistica tedesca EcoTest ADAC ha valutato Hyundai IONIQ Electric con le cinque stelle (media di 14,7 kWh per 100 km, risultato di prestigio nel segmento delle elettriche).

Prestazioni rese possibili da una parte grazie alla powertrain, dall’altra dal Cx aerodinamico di 0,24, pur mantenendo le classiche linee da berlina coupè, capace di vendere, dal 2016, già 28.000 vetture in Europa.

 

Dì la tua

Imperdibili100

Nuova promozione Imperdibili100 per l’acquisto di Fiat Panda e Lancia Ypsilon

Mariella Mengozzi MAUTO

MAUTO: il nuovo Direttore Mariella Mengozzi traccia le linee del prossimo triennio