Jeep Grand Cherokee 2021

Jeep Grand Cherokee 2021

Continua il rinnovamento della gamma del Marchio americano con l’arrivo della nuova Jeep Grand Cherokee 2021, il SUV full-size che si mostra, per questa anteprima internazionale, nella configurazione a tre file di sedili. Profondamente rinnovati gli esterni così come gli interni, nel segno di un abitacolo volutamente più digitalizzato ma soprattutto davvero al passo coi tempi, dotato di ogni comfort. La storia di questo modello, iniziata più di 30 anni fa, riparte dopo quattro generazioni nel segno della spaziosità, con il debutto della Jeep Grand Cherokee L, da 7 posti.

Rinnovate anche le sue proverbiali capacità 4×4 grazie all’aggiornato sistema Selec-Terrain e alle sue cinque modalità di guida.  Rinnovata anche la piattaforma che ha permesso l’installazione di esclusive sospensioni pneumatiche e la bellezza di 110 sistemi di assistenza alla guida.

Listino Prezzi Jeep Grand Cherokee 2021

Si parla di prezzi intorno ai 40.000 dollari, ovviamente per il mercato nord americano dove sarà chiamata al debutto per la nuova Jeep Grand Cherokee 2021. Il listino prezzi della Grand Cherokee rinnovata potrebbe però conoscere una brusca salita dei prezzi qui da noi, in Europa, ma pubblicheremo i listini ufficiali non appena verranno resi disponibili. 

I prezzi dell’attuale Jeep Grand Cherokee partono infatti da 59.200 euro per il 3.0 V6 sovralimentato a gasolio da 190 CV, mentre ben più i alti sono i prezzi delle versioni benzina, tra i 93.700 euro della Grand Cherokee SRT con i suoi 468 CV fino a tutta l’esuberanza della Trackhawk, 710 CV al prezzo di 128.000 euro. 

Sempre per il mercato statunitense, nel corso del 2021 arriverà anche la versione 4xe, successivamente in Europa: l’ibrido plug-in, dopo il debutto in simultanea su Renegade e Compass, sarà quindi la novità sia su Wrangler sia su Grand Cherokee.

Motori Jeep Grand Cherokee 2021

Si confermano le motorizzazioni della nuova Jeep Grand Cherokee 2021 già in gamma, senza grosse variazioni. Ecco, quindi, il 3.0 V6 Pentastar da 290 CV così come viene confermati il V8 benzina (Hemi 5,8 litri) sulle top di gamma, con potenza di 357 CV con cambio automatico Torqueflite. Ancora poco si sa, invece, sul motore ibrido plug-in che monterà la top di gamma del Marchio a stelle e strisce. 

Dimensioni Jeep Grand Cherokee 2021

La nuova Jeep Grand Cherokee 2021 adotta la piattaforma Giorgio, quella per intenderci sulla quale sono nate Alfa Romeo Giulia e Stelvio, modificata per la versione “L” così da accogliere tre file di sedili e 7 passeggeri. Parlando delle dimensioni della Jeep Grand Cherokee 2021, il passo di questa versione è aumentato a 3,09 metri, per una lunghezza totale di 5,20 metri. Per darvi un’idea, la Grand Cherokee oggi sul mercato è lunga 4,82 metri. Completano le dimensioni della nuova Grand Cherokee la larghezza di 1,96 metri e l’altezza di 1,82 metri. La versione 5 posti, quella che arriverà nell’area EMEA, sarà debitamente più corta ma probabilmente più lunga dell’attuale generazione. 

Anche gli esterni sono stati rinnovati omaggiando la storia di questo modello ma nel segno del progresso. Avanzati tecnologicamente i gruppi ottici, sia all’anteriore sia al posteriore piuttosto sottili e contraddistinti dalle ormai immancabili luci a LED. Chiara l’ispirazione al nuovo Grand Wagoneer, destinato al solo mercato statunitense, mantenendo l’impostazione ben solida della Grand Cherokee che siamo abituati a vedere anche sulle nostre strade. Coi fari più allungati, però, fa tutto un altro effetto.

Interni Jeep Grand Cherokee 2021

Gli interni della nuova Jeep Grand Cherokee 2021 si presentano fortemente rinnovati. Basta guardare alle foto a corredo del testo: sono gli interni della versione top di gamma Summit Reserve e offrono una panoramica al forte rinnovamento che si vive nell’abitacolo della nuova Grand Cherokee. Di pregio le finiture, in legno e metallo, così come la pregiata pelle Palermo adorna la selleria. 

Nuovi sia lo schermo touch-screen al centro della plancia, in basso (da 8,4″ o 10,1″), così come il quadro strumenti virtuale rinnovato (disponibile anche la visione notturna) che ospita, insieme al pannello centrale, l’ultima evoluzione dello UConnect 5. Di serie Apple CarPlay e Android Auto, entrambi wireless, così come è presente un utile router Wi-Fi 4G LTE per garantire la connettività agli occupanti. Sono ben 12 le porte USB presenti, tra A e C. 

Quasi superfluo sottolineare le doti di spazio che offre la nuova Grand Cherokee 2021, soprattutto grazie al passo allungato. La rivale di Ford Explorer, lei già arrivata e commercializzata in Italia, offre il record dello spazio di carico. Pensate che, anche con la terza fila in posizione, la capacità è di 484 litri, mentre abbattendo l’ultima fila sale a 1.328 litri (la cinque porte ne offre 1.027 dietro la seconda fila). Con tutti i sedili giù, è record: 2.395 litri di carico. 

Opinioni Jeep Grand Cherokee 2021 - Prova su strada

Tanto rinnovamento per la Jeep Grand Cherokee 2021 che passa dagli esterni e soprattutto dagli interni, sì, ma mai dimenticare il 4×4 quando si parla di una Jeep. Gli amanti dell’off-road duro e puro non rimarranno delusi sapendo che saranno ben tre i sistemi di trazione integrale disponibili per il nuovo modello: si parte con il Quadratrac I, si sale al Quadratrac II e si conclude con il Quadra-Drive II, quest’ultimo dotato di differenziale a slittamento limitato elettronico posteriore.

Cinque le impostazioni per regolare la rigidità del reparto molle-sospensioni, che come abbiamo detto sono di tipo pneumatico. L’altezza da terra in condizioni normali è di 21 centimetri, ma già con la prima impostazione si “sale” di 4 centimetri, fino a un massimo di 27,7 centimetri per affrontare in scioltezza dossi e pietraie, anche seduti comodamente in 7. 

La modalità Park è stata invece pensata per la guida di tutti i giorni, sulle strade di tutti i giorni, con ulteriori 4,6 centimetri guadagnati e, volendo, altri 2 per la modalità Aero, utile nei viaggi autostradali per migliorare la performance aerodinamica del veicolo e abbattere i consumi. Angoli di attacco, nella modalità off-road 2 (la più alta da terra) di 30,1° e 23,6° in uscita. 

I motori vedranno poi l’ingresso, per la prima volta nella storia di questo modello, di un’unità ibrida plug-in, mentre vengono confermati i V6 e i V8 che rappresentano un classico per questo modello. Evoluti i sistemi di sicurezza attiva, tra cui nuovi sistemi di livello 2 della guida autonoma, perchè non si vive di solo fuoristrada.