MG ha scelto sapientemente la cornice del Salone di Ginevra per presentare la nuova MG3 ibrida, una vettur che si colloca nel segmento B full hybrid. La vettura interpreterà il ruolo di automobile entry level del marchio, pronto a confrontarsi in un segmento che sul mercato presenta una concorrenza folta. L’arrivo della nuova MG3 ibrida sancisce, finalmente, una proposta del brand per la mobilità quotidiana con un modello dalle dimensioni più contenute, una particolarità che spinge la Casa a offrire la vettura a categorie di automobilisti finora rese estranee dalle proposte del brand. Oltre alle dimensioni contenute, la nuova MG3 ibrida cattura l’attenzione per quanto inferne il motore, un powertrain Hybrid+ quattro cilindri 1.5 aspirato a ciclo Atkinson, corredato di due unità elettriche, per una potenza complessiva di 194 CV. Quanto installato sotto al cofano comporta il raggiungimento di un risultato notevole in termini di consumi, che stando a quanto si apprende si attestano nel ciclo WLTP a 4,4 l/100 km. 

Un prodotto interessante la MG3 ibrida, pronta conquistare anche quegli automobilisti che devono affrontare le peripezie del traffico nelle grandi città e tutti i problemi di viabilità che ne scaturiscono. Senza per forza ricorrere all’elettrico, visto che MG già propone la fortunata MG4 che si comporta bene anche nelle vendite in Italia.

Scopriamo tutte le novità sulla nuova MG3, le sue dimensioni, i suoi interni, i motori e i prezzi, molto interessanti, svelati in fase di presentazione.

Listino prezzi MG3

Come già accennato, il brand non ha fatto riferimenti chiari al listino prezzi della nuova compatta cinese pensata per l’Europa. Vuol dire che i prezzi della nuova MG3 ibrida non sono stati annunciati ufficialmente, anche se nelle scorse settimane si era parlato di un listino di partenza intorno ai 20.000 euro. Se questo venisse confermato, si tratterebbe di una delle compatte full hybrid più economiche sul mercato, mettendo quindi in difficoltà, seria, le concorrenti non solo per le dimensioni ma anche per i prezzi, basti pensare che la Renault Clio parte da circa 22.000 euro e la Toyota Yaris da 24.000 euro.

Quindi è giusto attendersi un debutto scoppiettante della nuova MG3 ibrida sul mercato automobilistico, ma sarà solo l’apertura degli ordini a decretare tutto ciò.

ModelloCilindrataPotenzaPrezzo
  • MG3 Hybrid+1.5 cc194 CV-

Motori MG3

Sotto al cofano della nuova MG3 è installato un qualcosa di davvero apprezzabile. Si tratta  del nuovo powertrain ibrido che il brand ha battezzato come Hybrid+. Stiamo parlando di un motore full hybrid composto da due unità elettriche abbinate a un quattro cilindri 1.5 aspirato a ciclo Atkinson, che offre una potenza complessiva di 194 CV. Numeri che fanno allibire trattandosi di una vettura del segmento B, ma che non devono affatto spaventare, anzi, perché il brand ha dichiarato un’efficienza elevatissima, che si riassume in un consumo medio WLTP pari a 4,4 l/100 km, quindi con un litro di benzina verde si possono percorrere quasi 23 km, un qualcosa di sensazionale, almeno sulla carta.

A generare il tutto è quindi l’abbinamento del motore 1.5 a un cambio automatico a tre rapporti, ottimizzato in vari dettagli per raggiungere un’efficienza termica del 41%, potendo così erogare 102 CV di potenza e 128 Nm di coppia. Numeri normali, ma che diventano importanti quando affianco vengono binati quelli della controparte elettrica, capace di erogare una potenza di 136 CV e 250 Nm di coppia, il tutto con l’ausilio di un generatore separato che consente diverse modalità di funzionamento al powertrain: Ev, ibrido in serie, ibrido in parallelo e quella che la MG definisce “guida e ricarica”, con il generatore che carica la batteria da 1.83 kWh (350V) mentre il termico muove le ruote. La potenza complessiva del sistema raggiunge di conseguenza i 194 CV, per prestazioni da prima della classe: 0-100 km/h in 8 secondi, 80-120 in 5 secondi e 170 km/h di velocità massima.

Motore0-100 Km/hVelocità MassimaCoppia Massima
  • 1.5 Hybrid+8,0 secondi170 km/h128 Nm (termico) - 250 Nm (elettrico)

Dimensioni MG3

Alla voce “dimensioni”, la nuova MG3 ibrida risponde con una lunghezza di 4,11 metri, una larghezza di 1,80 metri per un’altezza che si attesta a 1,50 metri. Dimensioni da compatta del segmento B, ambito nel quale il brand compi qualcosa di simile a un debutto e lo a immettendo sul mercato un’auto tra le più grandi del settore, andando a soddisfare la richiesta di quegli automobilisti che cercano una compatta ma che la desiderano con qualcosa in più rispetto alle altre auto finora commercializzate dai brand concorrenti. Quindi sono 6 i centimetri in più, per rendere l’idea, rispetto alla lunghezza della Renault Clio e addirittura 17 cm in più della Toyota Yaris.

MG3 Hybrid

Detto ciò, le dimensioni restano comunque adatte all’utilizzo cittadino, senza disdegnare delle guide extraurbane e in autostrada. Capiente quanto basta è il bagagliaio, con i suoi 293 litri di capacità. Facendo un giro attorno alla nuova MG3 ibrida si notano linee che riprendono la filosofia di design del resto della gamma, come si evince chiaramente dal frontale caratterizzato dalla grande calandra e dai fari dal look aggressivo. Le fiancate alte ospitano cerchi in lega con disegno a doppia razza, mentre nel posteriore troviamo linee razionali, con la fanaleria a sviluppo orizzontale e grafica interna tridimensionale. I clienti potranno personalizzare il proprio esemplare con diversi cerchi di lega e con sette differenti colori per la carrozzeria: York White, St Moritz Blue, Flaming Red, Morning Yellow, Pearl Black, Blade Silver e Hampstead Grey.

Interni MG3

Salendo a bordo della nuova MG3 ibrida ci si confronta con un abitacolo i cui interni garantiscono un’abitabilità ottima, nonostante le dimensioni, mista a una degna di nota tecnologia di bordo. Spicca indubbiamente il quadro strumenti digitale da 7”, insieme a esso il display dell’infotainment da 10,25”, mentre sulla console centrale sono presenti vari comandi fisici per non distrarsi alla guida. Mentre tra i sistemi ADAS troviamo il mantenimento di corsia, l’avviso di superamento della linea di carreggiata, il cruise control adattivo, l’avviso di collisione anteriore e il Traffic Jam Assist. Il brand ha previsto tre diversi allestimenti: Standard, Comfort e Luxury.

Per conoscere tutti i dettagli, e i relativi prezzi, bisognerà aspettare l’apertura degli ordini, ma la Casa ha già comunicato che di serie vi saranno diversi accessori, come il climatizzatore automatica, i sensori di parcheggio posteriori, la retrocamera, l’impianto audio Bluetooth e quattro porte USB. Le versioni più complete disporranno anche di visione a 360 gradi degli esterni, riscaldamento per sedili anteriori e volante, rivestimenti di pelle sintetica e accesso senza chiave.