Renault Austral

RENAULT AUSTRAL

Renault rinnova la sua offerta nella categoria dei SUV, o Sport Utility Vehicle, con un modello ambizioso: la nuova Renault Austral. Si tratta di una delle colonne portanti della riconquista del segmento C, cuore del mercato automobilistico.

Nuova piattaforma e nuovi motori elettrificati, per il SUV erede della Kadjar, con tante novità anche in termini di design, dimensioni, interni e con un listino prezzi della Renault Austral tutto da scoprire.

Listino prezzi Renault Austral e uscita

Il listino prezzi della Renault Austral partirà da una cifra di circa 35.000 euro per la versione mild hybrid a 12V da 140 CV. In attesa di conoscere tutti i prezzi, possiamo elencare gli allestimenti della Renault Austral: Entry Level, Techno, Equilibre ed Iconic.

Questa, quindi, la cifra della entry level, basandoci sul listino della Kadjar, che per la versione benzina d’ingresso ha un prezzo di circa 27.000 euro.

L’ibrido leggero e il modello totalmente inedito, oltre al generale aumento dei prezzi, porteranno il prezzo della Renault Austral a quota 35.000 euro, con la versione E-Tech che supererà i 40.000 euro, soprattutto nella versione da 200 CV, a fronte di una cifra che oggi non supera i 34.000 euro per la versione più costosa.

Listino prezzi Renault Austral (ipotetico)

  • 1.3cc Mild Hybrid 12V 140 CV: da 34.000 euro
  • 1.3cc Mild Hybrid 12V 160 CV: da 35.000 euro
  • 1.2cc Mild Hybrid Advanced 48V 130 CV: da 37.000 euro
  • 1.2cc E-Tech Hybrid 400V 160 CV: da 39.000 euro
  • 1.2cc E-Tech Hybrid 400V 200 CV: da 41.000 euro

Quando esce Renault Austral? Svelata l’8 marzo 2022 al grande pubblico, l’apertura degli ordini avviene all’inizio del secondo semestre, mentre la data di uscita in concessionaria è prevista per fine settembre 2022, inizio dell’autunno.

Renault Austral 2022

Motori Renault Austral

Il telaio della Austral si declina in due versioni: assale a torsione per i modelli standard e retrotreno multilink per le versioni equipaggiate con il sistema 4Control Advanced a quattro ruote sterzanti. Tutto questo con un peso ridotto, che si attesta sotto i 1.400 kg nella versione di base con motorizzazione Mild Hybrid 12V.

I motori della Renault Austral sono tutti benzina e ibridi, dal leggero al full. Ecco quali sono i motori di Austral:

  • 1.3 cc Mild Hybrid 12V 140 CV
  • 1.3 cc Mild Hybrid 12V 160 CV
  • 1.2 cc Mild Hybrid Advanced 48V 130 CV
  • 1.2 cc E-Tech Hybrid 400V 160 CV
  • 1.2 cc E-Tech Hybrid 400V 200 CV

La tecnologia E-Tech Hybrid del motore della Renault Austral associa un motore termico, due motori elettrici – ossia un motore di trazione e-motor e un generatore ad alta tensione di tipo HSG (High-Voltage Starter Generator) per avviamento del motore termico, cambiate e ricarica della batteria – una batteria centrale e una trasmissione automatica smart multi-mode con innesto a denti.

Il propulsore termico è un turbo benzina 3 cilindri 1,2 litri da 96 kW, con 205 Nm di coppia. Questo è associato ad un motore elettrico più potente, dotato di maggior coppia (50 kW e 205 Nm), a una batteria agli ioni di litio di maggiore capacità (1,7 kWh/400 V) e ad una trasmissione che passa da 6 a 7 rapporti (2 per la modalità elettrica e 5 per la modalità ibrida). Quest’ultima è ottimizzata in termini di capacità di coppia (da 350 Nm a 410 Nm) e potenza.

Renault Austral

La frenata rigenerativa si attiva automaticamente in fase di decelerazione o frenata, associata alla forte capacità di autoricarica delle batterie agli ioni di litio e alla resa del sistema E-Tech, ottimizza i consumi. Diventa così possibile circolare in città in modalità 100% elettrica fino all’80% del tempo, con una riduzione dei consumi che può arrivare fino al 40% rispetto ai motori termici in ciclo urbano. Con questo motore la Austral propone consumi a partire da 4,6 l/100 km e 105 g/km di CO2.

La motorizzazione Mild Hybrid Advanced è composta da un cambio manuale, un motore turbo benzina 3 cilindri da 1,2 litri associato ad una batteria agli ioni di litio da 48V e ad un alternatore starter. Quest’ultimo assiste il motore termico nelle fasi che assorbono più energia, all’avviamento e in accelerazione, per erogare più potenza nelle riprese, mantenendo comunque i consumi contenuti, pari a 5,3 l/100 km per un’omologazione già Euro 7 ready.

Il motore della Renault Austral Mild Hybrid propone, invece, un motore turbo benzina 4 cilindri da 1,3 litri a iniezione diretta già disponibile in parte della gamma Renault. Sviluppato in collaborazione con Daimler, questo motore è assistito da un alternatore starter e una batteria agli ioni di litio da 12V. È disponibile con una trasmissione automatica X-TRONIC per le 140 CV e 160 CV, e con una trasmissione manuale a 6 rapporti nella versione a 140 CV.

Con la Mild Hybrid 12V da 160 CV, la Austral vanta una coppia massima di 270 Nm e consumi misti a partire da 6,2 l/100 km, per emissioni di CO2 a partire da 136 g/km.

Tutti e tre i motori della Renault Austral sono dotati di frenata rigenerativa. Nella motorizzazione E-Tech Hybrid, è attivabile on demand con quattro livelli di rigenerazione selezionabili tramite i comandi situati dietro al volante.

Disponibile di serie o in opzione, infine, il Predictive Eco-Driving Assistant (assistente all’ecoguida predittivo) è una nuova funzione che consente al conducente di adottare una guida più economica segnalandogli, tramite un pittogramma che compare sul cruscotto o sull’head-up display da 9,3”, il momento giusto per rilasciare il pedale dell’acceleratore quando sopraggiunge un evento particolare.

Renault Austral 2022

Dimensioni Renault Austral

Come detti, si tratta di una nuova piattaforma e di un nuovo stile. Prima vettura Renault basata sull’ultima piattaforma CMF-CD dell’Alleanza, cambiano le dimensioni della Renault Austral:

  • Lunghezza: 4,51 metri
  • Altezza: 1,62 metri
  • Larghezza: 1,83 metri
  • Passo: 2,67 metri

Con queste generose dimensioni, la Renault Austral presenta tutti i codici tradizionali dei SUV, rafforzate da alcuni elementi inconfondibili: skid plate anteriori e posteriori, protezioni laterali e sottoscocca a contrasto, altezza dal suolo di 17 cm e linea di cintura rialzata per garantire la protezione degli occupanti.

Rispetto alla Kadjar non cambiano solamente le dimensioni della Austral, ma anche il design esterno, che si basa sul nuovo linguaggio sensual tech della Marca Renault: forme generose e sensuali si sposano con linee tese e dettagli strutturati molto precisi. Il cofano scolpito gli conferisce un carattere atletico che riprende la muscolatura del profilo. Le spalle arrotondate si armonizzano con le fiancate sporgenti e le linee nette dei parafanghi modellati intorno ai fari.

L’aspetto esteriore è costellato da tanti dettagli tecnici, come i fari LED posteriori con tecnologia micro-ottica olografica e i motivi a losanga incorporati nei gruppi ottici anteriori. Il frontale della Austral 2022 coniuga dinamicità e raffinatezza. La parte superiore dell’ampia calandra a scacchiera, con finitura Ice Black, è caratterizzata da una linea orizzontale cromata che si congiunge ai fari anteriori. Al centro, il nuovo logo Renault “Nouvel’R”, con cromatura satinata spazzolata, mentre nella parte inferiore, nelle versioni top di gamma, questo frontale distintivo è completato da una lama sportiva e da prese d’aria laterali aerodinamiche color Nero Etoilé. Tutti questi elementi strutturanti vengono sottolineati dalle protezioni sottoscocca e dai passaruota Nero Etoilé abbinati alla shark antenna e ai retrovisori dello stesso colore.

Nella parte superiore dei finestrini laterali, il profilo cromato accentua la linea spiovente del tetto e della superficie vetrata formando una curva dinamica e slanciata fino al portellone posteriore, dissimulando le dimensioni della Renault Austral.

Per la nuova Renault Austral, i designer hanno tenuto conto di tutte le caratteristiche che rendono i SUV particolarmente desiderabili in termini di rapporti, sbalzi (925 mm all’anteriore e 917 mm al posteriore) e dimensioni delle ruote (da 17” a 20” con 720 mm di diametro).

Renault Austral 2022

All’anteriore, la Austral 2022 integra la firma luminosa C-Shape che caratterizza i modelli della gamma Renault. I fari compatti comprendono fino a 7 moduli in grado di gestire la diffusione del fascio di luce. I gruppi ottici multifunzionali sono proposti in tre versioni: LED Pure Vision, LED Adaptative Vision e LED Matrix Vision con indicatori di direzione dinamici. I già menzionati fari posteriori sono anch’essi C-Shape e si uniscono al logo Renault per creare una firma luminosa trasversale che si sviluppa da un lato all’altro del bagagliaio.

I colori della Renault Austral sono sette: Bianco Ghiaccio, Bianco Nacré, Rosso Passion, Blu Iron, Nero Etoilé e il nuovo Grigio Scisto. Nell’allestimento esprit Alpine, c’è anche l’esclusivo Grigio Scisto Satinato.

 

Renault Austral 2022

Interni Renault Austral

Quando il conducente entra negli interni della Renault Austral, si ritrova in un abitacolo iconico, tecnologico e intuitivo. Il grande display OpenR si attiva con una sequenza di benvenuto, si accende l’ambient lighting che mette in risalto il posto guida, mentre gli altoparlanti diffondono il suono distintivo dell’identità Renault per augurare il benvenuto a bordo.

Inaugurato sulla nuova Mégane E-Tech Electric, il display OpenR è uno dei più grandi del mercato automotive ed è il pezzo forte degli interni della Renault Austral 2022 che, a forma di L rovesciata, congiunge il driver display digitale del cruscotto e lo schermo multimediale della consolle centrale. Questi due elementi si riuniscono per formare un unico grande pannello.

Questo schermo è rivestito di vetro alluminosilicato di tipo Gorilla Glass: un vetro temperato ultraresistente ai graffi, agli urti quotidiani e alle frequenti operazioni di pulizia. È stato anche sottoposto ad un trattamento specifico antiriflesso e anti-impronte per essere gradevole non solo alla vista, ma anche al tatto, proprio come i più recenti smartphone e tablet.

Renault Austral 2022

Per quanto riguarda la grandezza dello schermo, l’OpenR della Austral offre un’inedita superficie totale di visualizzazione: 321 cm² per il driver display da 12,3” (1920 x 720 pixel, formato orizzontale) e 453 cm² per il display multimediale da 12” (1250 x 1562 pixel, formato verticale). Si raggiunge così un totale di 774 cm². Con l’immagine ad alta risoluzione proiettata dall’head-up display da 9,3”, pari a 210 cm², gli interni della Austral propongono una delle più grandi superfici di visualizzazione del mercato: circa 1000 cm².

Nelle versioni entry-level, il display multimediale misura 9” (1250 x 834 pixel, formato orizzontale). Entrambi i formati presentano le stesse caratteristiche: tecnologia TFT LCD IPS, risoluzione HD 167 pixel per pollice, frequenza di aggiornamento 60 Hz, 8 bit per colore, ossia 16 milioni di colori, Gamut NTSC 80% e schermo capacitivo compatibile con l’uso dei guanti.

Integrato al centro della consolle, c’è il vano per lo smartphone, con caricabatterie a induzione, accompagnato da un altro vano “svuota tasche” completato da due porta-bevande, due prese USB di Tipo C e una presa da 12V. Altri due scompartimenti di generose dimensioni completano l’abitacolo: un primo vano chiuso, posizionato sotto il bracciolo, con un’apertura a farfalla azionabile semplicemente a pressione, e un secondo vano, al di sotto della maniglia centrale.

In funzione dell’allestimento e delle opzioni scelte, gli interni della nuova Austral alternano vero legno, pelle, Alcantara, materiali con rivestimenti piacevoli al tatto, motivi laccati Nero Grand Brillant e cromature satinate. Una buona cura è stata dedicata anche alle sellerie della Austral. I sedili delle versioni entry-level sono rivestiti da un tessuto grigio riciclato ripreso sui pannelli delle porte, gli inserti della plancia e la consolle.

Per quanto riguarda l’abitabilità degli interni della Renault Austral, all’anteriore, gli occupanti del veicolo possono disporre di postazioni ergonomiche e comode (larghezza ai gomiti di 150 cm e larghezza alle anche di 137 cm) con più spazio alla consolle centrale e sotto la plancia.

Renault Austral interni 2022

Anche ai passeggeri dei sedili posteriori non manca posto: il raggio alle ginocchia raggiunge 27,4 cm, mentre l’altezza a filo padiglione è superiore ai 90 cm. L’inclinazione della panchetta posteriore (scorrevole in maniera indipendente di 16 cm) consente di tenere i piedi ben appoggiati a terra e non sollevare le ginocchia. L’accessibilità è ottimizzata dalla larghezza delle aperture anteriori e posteriori che si assesta tra le migliori della categoria (67,6 cm all’anteriore e 57,7 cm al posteriore).

Nelle versioni Mild Hybrid e Mild Hybrid Advanced, con la panchetta posteriore fissa, la capacità del bagagliaio della Austral è di 500 litri (430 VDA nella versione E-TECH Hybrid). Con la panchetta scorrevole, il bagagliaio arriva fino a 575 litri VDA (555 litri VDA nella versione E-TECH Hybrid). Ripiegando i sedili, il volume disponibile raggiunge 1.525 litri (1.455 litri nella versione E-TECH Hybrid).