L’anno nuovo porterà con sé delle novità, alcune molto attese, soprattutto in ambito automobilistico e se riguardano vetture molto apprezzate. È il caso della nuova Suzuki Swift 2024, nuova generazione di un’automobile da sempre molto ammirata, acquistata e apprezzata in Europa da circa 40 anni. La vettura del brand giapponese è stata da tempo al centro di diverse discussioni incentrate su aspetto e novità varie che hanno creato ansia tra gli appassionati, i quali ipotizzavano le specifiche della nuova generazione, che è già stata presentata come concept in Giappone. La quarta generazione dell’iconica hatchback della casa di Hamamatsu si è evoluta in una compatta sofisticata, elegante, con un design definito, sistemi di sicurezza avanzati e una guida dinamica, sicura e confortevole.

Scopriamo dimensioni, interni, motori e prezzi della nuova Suzuki Swift 2024.

Listino prezzi Suzuki Swift 2024

Tante novità, che analizziamo in questa scheda dedicata alla nuova utilitaria giapponese, ma non siamo ancora a conoscenza dei prezzi della nuova Suzuki Swift 2024.  alcuni dettagli importanti sono stati tralasciati, e stiamo parlando dei prezzi che, attualmente in Italia, partono da 22.000 euro, escluse eventuali promozioni del costruttore. 

Motori Suzuki Swift 2024

Poco si sa sui motori della nuova Suzuki Swift 2024, visto che viene proposto il motore a benzina mild hybrid aspirato, il motore Z12E. Dal Giappone dicono che questa motorizzazione combina un maggiore risparmio di carburante e una riduzione delle emissioni, con una coppia più elevata ai bassi regimi per una maggiore reattività e prestazioni complessive. Stiamo parlando di un motore mild hybrid a 12V con cilindrata di 1.197 cc e la potenza di 61 kW (83 CV), nulla di così diverso dalla precedente generazione dell’iconica hatchback della casa di Hamamatsu. La nuova Suzuki Swift 2024 presenta quindi solo un aumento della coppia massima, incrementata da 107 a 112 Nm, erogata a 4.500 giri/min invece dei precedenti 2.800 giri/min, mentre la velocità massima è compresa tra 160 e 170 km/h. Non un vero e proprio upgrade quello motoristico, così come per il cambio manuale a 5 marce, anche se migliorato. La trasmissione può essere anche automatica CVT come prima, così come la trazione integrale, ma non entrambe allo stesso tempo.

Se sono poche, ma signifivative, le novità estetiche, dovremo pazientare per una panoramica completa nonché eventuale scheda tecnica che comprenda dettagli sui motori della Suzuki Swift 2024, ma poche riguardano l’aspetto motoristico, particolare che ha mosso un po’ la scetticità di alcuni automobilisti, i quali chiedono anche altre importanti delucidazioni sulla nuova Suzuki Swift 2024, poiché del Giappone non è stato comunicato tutto alla perfezione, alcuni dettagli importanti sono stati tralasciati ma ne sapremo sicuramente di più nel momento del lancio effettivo anche sul mercato in Italia della nuova generazione.

 

Dimensioni Suzuki Swift 2024

Seppur rinnovata, la nuova Suzuki Swift 2024, forte del suo apprezzamento, non ha affatto rotto col passato, anzi, ne ha fatto tesoro per darsi quella rinfrescata che ne accresce l’appeal. Quindi il suo design caratteristico è stato mantenuto, ereditando dalle generazioni precedenti gli stilemi sottoposti poi a un restyling più che attuale. Prima di parlarvi delle dimensioni della nuova Suzuki Swift 2024, spicca come principale novità sul frontale la griglia piano black e i suoi fari caratteristici a “L” che sfociano in linee di spalla arrotondate, sottolineate da parafanghi svasati, donandole uno stile deciso. Sulla fiancata la nuova Suzuki Swift 2024 ha acquisito più possenza, con i profili massicci e il design sospeso del tetto che aggiungono anche dinamicità alle linee. Le luci combinate posteriori tridimensionali e l’ampio paraurti posteriore conferiscono a nuova Suzuki Swift 2024 stabilità e al tempo stesso un look giocoso che si distingue sulla strada.

Alla voce dimensioni della Suzuki Swift 2024, ci si confronta con un aumento non sostanziale, quasi impercettibile, in quanto la larghezza e l’altezza sono leggermente lievitate raggiungendo rispettivamente 3.86 metri (prima erano 3,84) e 1,495 metri (da 1,48 metri), generando conseguenza l’aumento della capacità del bagagliaio (265 – 980 litri) e del peso (1.024 – 1.112 kg). Invariate sono invece le misure inerenti larghezza (1,73 metri) e passo (2,45 metri). La rinnovata carrozzeria della nuova Suzuki Swift 2024 è disponibile con nove opzioni monocolore e quattro opzioni bicolore, tra cui i nuovi colori Frontier Blue Pearl Metallic e Cool Yellow Metallic. In particolare, il nuovo Frontier Blue Pearl Metallic si aggiunge allo schema di verniciatura Burning Red Pearl Metallic (Rosso Cordoba metallizzato).

Interni Suzuki Swift 2024

Salendo a bordo della nuova generazione, la vista cade sugli interni della Suzuki Swift 2024, sicuramente accoglienti e tecnologici. A rubare la scena è indubbiamente il touchscreen capacitivo HD da 9” che offre una risposta rapida e precisa, essendo dotato di collegamento allo smartphone per Apple CarPlay e Android Auto tramite Wi-Fi e USB, riconoscimento vocale, riproduzione musicale Bluetooth e visualizza anche informazioni sullo stato del veicolo.

Dentro la nuova Suzuki Swift 2024 gli interni offrono un abitacolo spazioso e confortevole, dotato di caratteristiche ergonomiche che ne migliorano l’esperienza di guida e la rendono coinvolgente grazie anche al quadrante centrale e ai comandi leggermente angolati verso il guidatore che ne garantiscono la facilità di utilizzo. Degno di nota anche il cruscotto, dal design avvolgente a due toni, nero e grigio chiaro, e le finiture delle portiere anteriori, con placcatura satinata e tocchi di vernice argento scuro satinato, conferiscono all’insieme un aspetto sportivo e dinamico. Gli ADAS non mancano a bordo della nuova Suzuki Swift 2024, che presenta sistemi di assistenza quali mantenimento di corsia, Traffic Sign Recognition, Blind Spot Monitor, Rear Cross Traffic Alert, eCell, Adaptive Cruise Control ma soprattutto il Dual Sensor Brake Support II che modula, regola e controlla la frenata dando grande supporto nel mitigare le collisioni frontali, diagonali e laterali grazie alla telecamera monoculare che rileva i veicoli, le biciclette e i pedoni che precedono il veicolo.