venerdì, 28 aprile 2017 - 16:20
Home / LIVE – Nuova Audi TT al Salone di Ginevra

LIVE – Nuova Audi TT al Salone di Ginevra

Tempo di lettura: 4 minuti

Al Salone dell’automobile di Ginevra la Audi TT e la Audi TTS festeggiano il loro debutto mondiale. La terza generazione della sportiva compatta affascina con un design emozionale e grande dinamismo. La nuova coupé è caratterizzata da tecnologie innovative sia per la trazione, sia per strumentazione e display, di cui fa parte anche l’Audi virtual cockpit.

Il design degli esterni

La prima generazione della Audi TT, lanciata sul mercato nel 1998, rappresentò una rivoluzione nel design. Il linguaggio formale rigorosamente geometrico e dallo stile inconfondibile rese la TT un’icona di straordinario fascino. Ora, per la terza generazione di questa vettura, i designer Audi hanno ripreso molte delle intuizioni di allora e le hanno reinterpretate per plasmare forme ancora più dinamiche e avvincenti.

Il frontale della nuova TT è dominato dalle linee orizzontali. La calandra single frame, suddivisa in due zone da una linea ben marcata, risulta molto più ampia e piatta rispetto a quella dei modelli precedenti. I proiettori piatti conferiscono al frontale della nuova TT uno sguardo energico. Le unità xeno plus sono di serie. Su richiesta, sono disponibili i fari in tecnologia LED o con l’innovativa tecnologia Audi Matrix LED, in cui gli abbaglianti sono costituiti da diodi luminosi regolabili singolarmente.
Con i suoi 4,18 m la coupé ha quasi la stessa lunghezza del modello precedente. L’interasse, aumentato di 37 mm, misura però 2.505 mm e gli sbalzi sono pertanto più corti. La larghezza misura 1.832 mm, mentre l’altezza, uguale a quella del modello precedente, è di 1.353 mm.

Il profilo della nuova Audi TT rievoca il classico moderno della prima generazione anche in svariati dettagli. Il profilo dei sottoporta disegna un incisivo bordo, mentre gli ampi passaruota costituiscono un corpo geometrico a sé stante. Il passaruota anteriore interseca la giunzione del cofano motore, creando una linea che prosegue sopra la portiera come linea tornado e si estende quasi orizzontalmente fino al posteriore come spalla della fiancata ben definita.

L’andamento orizzontale delle linee sottolinea l’idea di ampiezza sportiva della nuova TT, soprattutto sulla parte posteriore. Un’altra innovazione introdotta da Audi è l’ulteriore parallelismo fra i fari anteriori e i gruppi ottici posteriori rappresentato dai listelli che fungono da riflettore per le luci diurne. La terza luce di stop, realizzata come fascia piatta, si trova sotto il bordo dello spoiler posteriore, caratterizzando in modo determinante la linea luminosa sul posteriore.

Gli interni

Grazie a una chiara suddivisione dei volumi, caratterizzata da un andamento leggero e quasi fluttuante delle linee, e grazie al dinamismo delle superfici, gli interni danno una precisa indicazione del carattere puramente sportivo della Audi TT. Così come per gli esterni, l’andamento orizzontale delle linee e delle superfici punta a sottolineare l’ampiezza dell’abitacolo. Le forme della consolle del tunnel centrale, contro cui si appoggiano le gambe nelle curve ad alte velocità, e quelle, simili, dei pannelli delle portiere, creano un insieme fluido.

Anche in questo caso vale la regola “meno è più”. Le linee pulite ed essenziali sottolineano sia la leggerezza, sia la sportività senza compromessi degli interni della Audi TT. Due ulteriori novità tecniche hanno consentito ai progettisti di realizzare una plancia portastrumenti dalla struttura estremamente sottile. La prima innovazione è rappresentata dall’Audi virtual cockpit, ossia la combinazione in un’unica unità digitale centrale della strumentazione multifunzione e del monitor MMI. La seconda novità è l’integrazione dei comandi del climatizzatore nelle bocchette di aerazione.

I sedili sportivi di serie della nuova Audi TT dispongono di poggiatesta integrati. Rispetto ai sedili del modello precedente sono più bassi e pesano oltre 5 kg in meno. Su richiesta (di serie nei modelli TTS) sono disponibili i sedili sportivi S di nuova progettazione con cuciture a contrasto e regolazione pneumatica dei fianchetti dello schienale, che garantiscono un comfort eccezionale e una tenuta eccellente.

Il nuovo volante multifunzione ha una corona appiattita nella parte inferiore, mentre le mascherine delle razze sono in look alluminio. La leggerezza estetica del volante è dovuta anche alle dimensioni dell’alloggiamento dell’airbag che, senza diminuire la sicurezza, occupa il 40% di volume in meno.

Nella versione 2+2 posti, la nuova Audi TT è una sportiva per tutti i giorni. Con i suoi 305 litri il vano bagagli mette a disposizione 13 litri in più rispetto a quello del modello precedente e può essere ingrandito ulteriormente, abbattendo gli schienali dei sedili posteriori.

Motori e prestazioni

Per le nuove TT e TTS di Audi sono disponibili tre motori turbo a quattro cilindri a iniezione diretta il cui range di potenza è compreso fra 184 CV (135 kW ) e 310 CV (228 kW ). Entrambi i motori a benzina TFSI e il motore TDI coniugano potenza sportiva e straordinaria efficienza. Il sistema Start&Stop è di serie.

Al lancio la TT è disponibile con il motore 2.0 TDI con cambio manuale e trazione anteriore. Ha una potenza di 184 CV (135 kW) e una coppia massima di 380 Nm. Ciò consente alla nuova sportiva di accelerare da 0 a 100 km/h in 7,2 secondi e di raggiungere una velocità massima di 235 km/h. Il consumo normale è di 4,2 l ogni 100 km che corrisponde a un’emissione di CO2 pari a 110 g/km. Si tratta dei migliori valori mai raggiunti nel mondo delle sportive.

Il motore 2.0 TFSI è disponibile in due versioni: 230 CV (169 kW ) per la TT e 310 CV (228 kW ) per la TTS. Nella Audi TT il motore 2.0 TFSI sviluppa una coppia, tra 1.600 e 4.300 giri, di 370 Nm, accelerando la coupé con cambio manuale a sei marce e trazione anteriore da 0 a 100 km/h in 6,0 secondi; la velocità massima di 250 km/h è limitata elettronicamente.

Nella versione S tronic a sei marce e con trazione integrale quattro i dati fondamentali sono: accelerazione fino a 100 km/h in 5,3 secondi, velocità massima 250 km/h e 6,8 litri ogni 100 km (159 grammi di CO2 al km). Il cambio a doppia frizione a sei marce passa da un rapporto all’altro senza che si notino cali di potenza. In modalità manuale può essere azionato mediante i bilancieri al volante.

La Audi TTS vanta prestazioni di grande eccellenza. Passa da 0 a 100 km/h in 4,7 secondi, mentre la velocità massima è limitata elettronicamente a 250 km/h. Il suo motore 2.0 TFSI genera una coppia di 380 Nm da 1.800 a 5.700 giri. Le valvole nell’impianto di scarico modulano il sound sportivo rendendolo ancora più pieno. Il cambio manuale è di serie. All’opzione S tronic viene abbinato il “Launch Control” che consente una partenza assistita da fermo con il massimo di accelerazione.

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

car2go in Cina

car2go in Cina compie un anno di attività

Tempo di lettura: 2 minutiRisale esattamente ad un anno fa l’esordio di car2go in Cina, quando il servizio di carsharing …