mercoledì, 23 agosto 2017 - 13:55
Home / Archivio / Porsche Carrera Cup Italia 2014: le novità dell’ottava stagione

Porsche Carrera Cup Italia 2014: le novità dell’ottava stagione

Tempo di lettura: 3 minuti

Grande attesa per la Porsche Carrera Cup Italia 2014, che noi di Autoappassionati.it seguiremo gara per gara anche quest’anno. Quella che partirà a breve sarà l’ottava stagione del monomarca italiano più prestigioso a livello tricolore.

Il Campionato promosso da Porsche Italia si correrà con la nuova 911 GT3 Cup (Type 991) che, dopo una stagione di esperienza nella Porsche Mobil 1 Supercup, debutterà nell’evoluta versione MY2014 nelle serie nazionali.
La “regina” è certamente la principale attrattiva per i suoi contenuti tecnici che renderanno le gare della Carrera Cup Italia ancora più competitive e selettive: il motore è il 6 cilindri boxer di 3.800 cilindrata capace di una potenza di 460 cv a 7.500 giri che ha richiesto anche una ottimizzazione dell’impianto frenante. Il cambio è il sei marce a comando sequenziale elettro-pneumatico con paddle-shift. Rispetto alla 997 il telaio è stato alleggerito grazie alla combinazione di acciaio e alluminio che ha permesso un aumento della rigidità torsionale. Sono nuovi il sedile Recaro e il dispositivo di estrazione del pilota dal tetto, oltre al serbatoio di sicurezza FT3 da 100 litri. Il cockpit è di nuova concezione con un dashboard a colori, mentre la gestione elettronica del motore è RaceCon by Bosch e il modulo di acquisizione dati è Cosworth – PI programmabile

Pur assicurando questi contenuti tecnici, i costi di partecipazione alle gare della Carrera Cup sono stati calmierati, visto che si pagano ancora le stesse tasse di iscrizione del 2008, mentre c’è un forte incremento nel montepremi che arriverà a circa 200 mila euro con un incremento del 20% rispetto al 2013. Riceveranno un premio in denaro i primi sei piloti della classifica Assoluta (si va dai 4 mila euro del vincitore, fino ai 500 euro del sesto). E la squadra che vincerà la speciale graduatoria dei team avrà diritto all’iscrizione gratuita alla serie 2015.

La Carrera Cup Italia si articolerà su sette appuntamenti in calendario che si disputeranno sui circuiti italiani più prestigiosi (Misano, Mugello, Imola, Vallelunga e due volte Monza): a questi tracciati si aggiungerà il Paul Ricard (Le Castellet in Francia) che sarà anche il teatro dello shakedown test in marzo. Le gare manterranno il format di successo del 2013 con due Round di 28 minuti + 1 Giro.

È interessante notare che ci sarà un coinvolgimento di nuove forze che sono state attratte dal Campionato: hanno già aderito due squadre come Sportec Motorsport e Dinamic che faranno il loro debutto nella serie. L’Antonelli Motorsport, invece, ha siglato un accordo di partnership per schierare quattro vetture nei colori del Centro Porsche Padova.

Uno degli aspetti di richiamo della Carrera Cup Italia è il programma Junior riservato ai piloti fra 18 e 26 anni che potranno aderire all’Italian Scholarship Program. I giovani talenti verranno preparati nel corso della stagione con specifiche attività di formazione (training fisici, psico-attitudinali, media assessments e lezioni tecnico-teoriche) grazie al supporto di Driver Program Center, Sparco e Adidas: l’obiettivo è costruire un Porsche Ambassador che sia in grado di rivaleggiare con i rappresentanti delle altre Carrera Cup nazionali nell’International Scholarship Program, la selezione che si svolgerà a metà ottobre su una pista europea e che porterà un Under 26 a vincere un supporto finanziario di 200 mila euro per partecipare alla Porsche Mobil 1 Supercup dell’anno successivo. Tutti i giovani piloti avranno anche uno sconto sull’iscrizione al Campionato di 3500 euro.

L’attenzione della serie che quest’anno avrà in Max Busnelli il nuovo Responsabile Sportivo, che supporterà Marta Gasparin nella gestione della Carrera Cup 2014, sarà dedicata anche alla formazione del personale dei team nella conoscenza della nuova 911 GT3 Cup. Porsche Italia, infatti, ha organizzato a Padova dall’11 al 13 marzo un technical training completamente gratuito per i team già iscritti al monomarca: potranno partecipare, oltre al titolare della squadra, un ingegnere e due meccanici.

Gli appuntamenti della Carrera Cup Italia saranno importanti occasioni anche per far vivere ai clienti gli Sports Experience Program che, in cinque appuntamenti sui sette in calendario, permetteranno agli appassionati Porsche di effettuare dei test drive in pista o degli hot lap con 911 GT3 Cup.

Il calendario 2014

18-19 Marzo Paul Ricard Shakedown Test
10-11 Maggio Misano
31 Maggio – 1 giugno Monza
12-13 Luglio Mugello
30-31 agosto Paul Ricard
13-14 settembre Vallelunga
11-12 ottobre Imola
25-26 ottobre Monza

Autore: Federico Ferrero

Direttore Autoappassionati.it

Potrebbe interessarti

Binomio al vertice per DS Virgin Racing nella tappa argentina della Formula E

Tempo di lettura: 2 minutiIl Team DS Virgin Racing sbarca fiducioso in America del Sud per l’ePrix di Buenos …