in

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio: al via le vendite del cambio automatico

Tempo di lettura: 2 minuti

Dal 2 settembre è possibile ordinare l’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio dotata del nuovo cambio automatico a 8 rapporti, abbinato al potente motore 2.9 BiTurbo benzina da 510 CV – totalmente in alluminio – che assicura prestazioni straordinarie: velocità massima di 307 km/h, accelerazione da 0 a 100 km/h in appena 3,9 secondi e una coppia massima di 600 Nm a 2.500 g/min.

100% Italiana, sintesi del nuovo paradigma Alfa Romeo e massima espressione de “La meccanica delle emozioni”, la Giulia, nella versione top di gamma adotta un cambio ZF automatico a 8 rapporti con una calibrazione tale da permettere di effettuare le cambiate in soli 150 millisecondi in modalità Race.

La trasmissione è dotata di frizione “lock up” che assicura al guidatore una forte percezione di ripresa una volta innestata la marcia. Inoltre, Il nuovo cambio automatico è in grado, a seconda della modalità del DNA, di ottimizzare la fluidità, il comfort e la facilità di guida in tutti gli ambiti di utilizzo, compreso quello urbano, e permette di migliorare ulteriormente i consumi di carburante e le emissioni di CO2 rispetto alla versione manuale. Sono di serie le palette del cambio in alluminio sul piantone dello sterzo.

Caratterizzata dalla trazione posteriore, la Giulia Quadrifoglio con cambio automatico a 8 rapporti ha prezzo di listino che parte da 81.500 euro e rappresenta l’apice dell’intera gamma Giulia che parte da 35.500 euro e, con la straordinaria e innovativa formula Be Lease, è acquistabile a 270 euro al mese con 4 anni di polizza RCA inclusa nel prezzo.

Nuovo tetto panoramico in gamma

Sempre da domani è possibile ordinare il nuovo tetto panoramico in cristallo oscurato apribile elettricamente che impreziosisce l’immagine e il comfort della vettura. Con un prezzo di listino di 1.700 euro, il nuovo contenuto è disponibile sugli allestimenti Giulia, Super, Business, Business Sport, Business Launch Edition e Business Sport Launch Edition.

Guidatore della domenica

Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica.
La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Subaru Levorg si aggiudica un ottimo risultato nei test Euro NCAP 2016

DS Performance Line: anima da Gran Turismo, raffinatezza e tecnologia