martedì, 11 dicembre 2018 - 7:32
Home / Notizie / Tecnologia / FCA ad Aprile + 4,1%. Oggi Marchionne svelerà il piano prodotti fino al 2018

FCA ad Aprile + 4,1%. Oggi Marchionne svelerà il piano prodotti fino al 2018

Tempo di lettura: 3 minuti.

Il mercato italiano dell’auto è cresciuto ad aprile dell’1,9 per cento. In questo contesto il marchio Fiat lo scorso mese ha incrementato i volumi di vendita del 4,1 per cento, confermando il segno più già ottenuto a febbraio e marzo di quest’anno. Analogo andamento lo ha registrato il brand Jeep, che ad aprile ha aumentato le vendite del 58,8 per cento rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Panda, 500L, 500, Punto e Ypsilon sono le cinque vetture più vendute in Italia

Con oltre 119 mila immatricolazioni il mercato dell’auto in Italia è cresciuto dell’1,9 per cento rispetto a un anno fa. L’incremento è stato più limitato rispetto al trend registrato nello scorso mese di marzo (+5 per cento) a causa dell’annuncio, lo scorso 28 aprile, dei nuovi eco-incentivi in vigore dal 6 maggio che ha indotto chi stava per comprare una vettura negli ultimi giorni di aprile ad aspettare il mese successivo. Nei primi quattro mesi del 2014 le registrazioni sono state oltre 496 mila con un incremento del 5 per cento.

In questo scenario, Fiat Chrysler Automobiles ha immatricolato ad aprile oltre 34.500 vetture, l’1,7 per cento in meno rispetto allo stesso mese del 2013. Un calo che comprende anche quella quota di clienti che avrebbero voluto prendere vetture a metano o gpl del Gruppo ma che, alla notizia degli eco incentivi destinati soprattutto a queste vetture, hanno preferito rimandare l’acquisto, penalizzando così il risultato finale di Fiat Chrysler Automobiles. Nonostante questo aspetto, la quota è salita al 29,04 per cento rispetto a quella registrata nello scorso mese di marzo (28,1) mentre ha subito una flessione di 1,08 punti percentuali rispetto a quella del mese di aprile del 2013. Nel progressivo annuo le registrazioni di Fiat Chrysler Automobiles sono state oltre
140.000, per una quota del 28,3 per cento. Rispetto allo stesso periodo del 2013, i volumi sono aumentati dell’1,5 per cento e la quota è scesa di un punto percentuale.

Con quasi 26.700 mila immatricolazioni il marchio Fiat ad aprile ha aumentato i volumi di vendita del 4,1 per cento, migliorando di 0,5 punti percentuali la quota, attestata al 22,4 per cento. Quasi 107 mila le registrazioni nei primi quattro mesi dell’anno mentre la quota si è attestata al 21,5 per cento in calo di 0,3 punti percentuali in confronto allo stesso periodo dell’anno scorso.
Panda si conferma la vettura più venduta del mercato, con il 37,5 per cento di quota nel segmento A. Bene anche la 500, con il 22,7 per cento nello stesso segmento.
Molto positivo l’andamento della 500L che fa registrare una quota del 60,4 per cento nel suo segmento, che continua a dominare. Anche Punto mantiene il primo posto nel suo segmento con una quota di mercato del 13,7 per cento. Sulla stessa linea anche il risultato del Freemont che con il 25 per cento di quota è stata la vettura più venduta nel suo segmento.

Lancia in aprile ha immatricolato oltre 4.400 vetture e ha ottenuto una quota del 3,7 per cento. Entrambi i dati sono in calo per la scelta del brand di ridurre le immatricolazioni sui canali più onerosi. Nel progressivo annuo, le registrazioni sono state quasi 20 mila contro le oltre 21 mila dello stesso periodo dello scorso anno. La quota si è attestata al 4 per cento, solo lo 0,5 per cento in meno rispetto ai primi quattro mesi del 2013.
La Ypsilon ha ribadito le buone performance degli ultimi mesi ed ha consolidato ad aprile la seconda posizione tra le vetture più vendute del segmento B. Positivi i riscontri anche sul primo quadrimestre del 2014 dove la piccola Lancia ha aumentato di quasi 1.600 unità i volumi ed è salita al 12,9 per cento di quota nel segmento.

Alfa Romeo con oltre 2.700 immatricolazioni (-6,6 per cento) ha ottenuto ad aprile una quota del 2,3 per cento, lo 0,2 per cento in calo rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Nel progressivo annuo le registrazioni sono state oltre 10.800 (-5,5 per cento) e la quota è stata del 2,2 per cento, lo 0,2 in meno in confronto con i primi quattro mesi del 2013.
Continua la buona performance di MiTo nel segmento B in cui ha mantenuto una quota superiore al 2 per cento, soprattutto grazie alle motorizzazioni diesel. Positivi segnali sono arrivati anche dalla Giulietta che ha beneficiato delle consegne delle vetture con motori GPL particolarmente richieste per questo modello.

Le Jeep immatricolate in Italia ad aprile sono state poco più di 750 (+58,8 per cento rispetto a un anno fa) per una quota in crescita che si è attestata allo 0,6 per cento.
Sono state poco meno di 2.800 le registrazioni del 2014 (il 26,2 per cento in più in confronto allo stesso periodo dell’anno scorso), e anche in questo caso la quota, attestatasi allo 0,6 per cento, è in crescita rispetto ai primi quattro mesi del 2013.
Determinante per il raggiungimento di questo risultato è stata la performance di Grand Cherokee, che ad aprile, con oltre 250 immatricolazioni, ha ottenuto il 21,5 per cento di quota del suo segmento. Segnali molto positivi anche dal lancio del Cherokee, avvenuto a metà aprile, che ha generato subito ordini significativi nelle concessionarie.

In questo contesto semi-positivo si attende con ansia il nuovo piano prodotti del gruppo FCA, che verrà reso pubblico domani 6 maggio da Sergio Marchionne in persona.

Autore: Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica. La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Potrebbe interessarti

focus Infotainment kia Stinger

Kia Stinger | Focus infotainment

La Kia Stinger è la prima vettura premium del Marchio coreano, la prima gran turismo …