in

Ford E-Transit Custom: autonomia, motori, prezzi e lancio del van elettrico

License expires -------------------------- 8th May 2025 License scope -------------------------- A - Earned editorial, press releases, press kits B - All non-broadcast digital and online media D - All print media (newspaper, magazine etc) Region -------------------------- Global EXCEPT US and CHINA Copyright and image rights -------------------------- This content is solely for editorial use and for providing individual users with information. Any storage in databases, or any distribution to third parties within the scope of commercial use, or for commercial use is permitted with written consent from Ford of Europe GmbH only.
Tempo di lettura: 5 minuti

Dopo il lancio del primo van elettrico di serie di Casa Ford, il grande E-Transit, l’Ovale raddoppia. Dopo mesi di indiscrezioni ha fatto il suo debutto il nuovo Ford E-Transit Custom. Questa versione non è solo la prima elettrica della Transit Custom, ma è anche quella che porta al debutto la nuova generazione del furgone medio. L’inedito Transit Custom è stato apprezzato tantissimo in Europa, diventando il furgone più venduto nel Vecchio Continente. Con questa versione 100% elettrica, Ford punta a diventare il riferimento tra i van a zero emissioni.

Dopo l’apprezzatissima prima generazione datata 2012, Transit Custom propone un nuovo stile molto più moderno e personale, un nuovo pianale di carico completamente piatto. L’abitacolo è più moderno ed estremamente tecnologico, che nulla ha da invidiare alle migliori automobili Ford. Per quanto riguarda il Ford E-Transit Custom, la batteria ha 74 kWh, e i motori (posteriori) hanno tra i 136 e i 218 CV. Ma sono ancora altre le novità del nuovo Transit Custom, tra cui delle inedite sospensioni posteriori indipendenti. Scopriamo quindi dimensioni, autonomia, motori, prezzi e lancio di Ford E-Transit Custom.

L’estetica di Ford E-Transit Custom: tutto nuovo, più moderno e ricercato

L’estetica di Ford E-Transit Custom anticipa le novità che vedremo sulle versioni termiche del nuovo van dell’Ovale. L’aspetto del furgone americano è ora molto più moderno, ricercato e personale. Già la prima generazione di Transit Custom si distingueva per uno stile piuttosto ricercato e personale.

La seconda generazione di Transit Custom porta il mondo dei van ad un livello superiore. Il frontale è ora caratterizzato da una calandra ottagonale che richiama quella dei nuovo modelli di Dearborn. Sulla versione elettrica, ovviamente, la calandra è completamente carenata. Il cofano è ancora molto corto e il parabrezza parecchio sviluppato, ma a stupire sono i nuovi fari Full LED.

Davanti, infatti, troviamo dei gruppi ottici totalmente nuovi e uniti con un’inedita barra luminosa, ripresa dal cugino F-150 Lightning. Lateralmente si nota un’abbassamento del corpo vettura di E-Transit Custom inferiore ai 2 metri. Si tratta di una scelta costruttiva ben precisa, in quanto agevolerà l’accesso in aree ad altezza limitata come parcheggi multipiano o baie di carico sotterranee. La porta laterale è più grande che in passato, e lo stile rimane molto dinamico.

Le dimensioni e le capacità di carico di Ford E-Transit Custom: portata fino a 1.100 kg

In coda, invece, l’estetica di Ford E-Transit Custom fa un deciso salto di qualità. Troviamo infatti nuovi gruppi ottici Full LED con una firma luminosa molto personale, ispirata nuovamente a quella dell’F-150 Lightning. Anche i due battenti posteriori hanno un disegno più sportivo e interessante rispetto ai classici portelli “piatti” dei furgoni di questa categoria. Concludendo con le dimensioni di Ford E-Transit Custom, a seconda delle lunghezze troviamo un volume di carico compreso tra 5,8 e 9,0 metri cubi. Il carico utile è fino a 1.100 kg e una lunghezza massima di carico di 3.450 mm.

Il piano di carico è infine più basso rispetto al passato, e completamente piatto. Tutti gli elementi del sottoscocca, infatti, sono “avvolti” intorno alla batteria per massimizzare lo spazio di carico. Troviamo infine un’architettura del posteriore che integra la batteria nel piano di carico sopra la flangia della soglia. Questo ha permesso di non avere la necessità di creare strutture d’urto separate.

Gli interni di Ford E-Transit Custom stupiscono: tecnologici e curati come (o più) di un’auto

Se da fuori le novità sono parecchie, sono gli interni di Ford E-Transit Custom a stupire maggiormente. Rispetto al modello precedente è stata ripresa l’apprezzata plancia con cambio e freno a mano “flottanti”, in modo da offrire un pianale piatto e la possibilità di avere tre posti. Piacevole conferma è poi quella di superfici vetrate molto grandi e di un abitacolo spazioso e arioso. Per il resto, però, c’è aria di rivoluzione. A livello di sicurezza, compare un nuovo airbag sul tetto.

Questa soluzione ha permesso ai tecnici Ford di ricavare un grosso vano di carico davanti al passeggero. Qui si può alloggiare senza problemi un PC portatile o una cartella A4. Le grandi novità le troviamo quindi a livello estetico e tecnologico. La plancia è ora molto più moderna e curata dal punto di vista estetico, con materiali pensati soprattutto per il lavoro. Persino la texture dei materiali usati in cabina e nel vano di carico sono pensate per evitare di intrappolare sporcizia e acqua, per un van sempre pulito ed efficiente.

Gli interni di Ford E-Transit Custom però lasciano sbalorditi per la quantità di tecnologia a bordo. Il volante, a due razze e con parte superiore e inferiore appiattita, è sorprendentemente pieno di funzionalità. Oltre a migliorare l’ergonomia, il volante potrà essere inclinato in avanti e usato come tavolino per lavorare o per la pausa pranzo, una soluzione originale e innovativa. Dietro al nuovo volante troviamo infatti un quadro strumenti completamente digitale. Questo è inserito in un unico pannello insieme all’inedito ed enorme schermo orizzontale dell’infotainment da 13 pollici. Dotato del sistema SYNC 4 e dell’interfaccia Ford Pro per aiutare la produttività lavorativa, questo sistema è alimentato anche da un modulo 5G. Inoltre, lo schermo è orientato verso il conducente, per permettere una buona usabilità in ogni condizione di marcia.

La meccanica di Ford E-Transit Custom: sospensioni posteriori indipendenti e fino a 218 CV

Arrivando alla meccanica di Ford E-Transit Custom, troviamo delle belle sorprese. Come sul più grande E-Transit, infatti, anche E-Transit Custom accoglie al posteriore delle inedite sospensioni posteriori indipendenti a braccio semi-rotante. Questa soluzione permette, in accoppiata con il pacco batterie, di ridurre l’altezza del pavimento. Anche le sospensioni anteriori sono state spostate in avanti, per un miglioramento dello spazio in cabina e uno sbalzo anteriore più corto. Entrambe le soluzioni, però, migliorano non poco la guidabilità.

Grazie ad un baricentro basso e alla proverbiale precisione di sterzo di tutti i Ford Transit, E-Transit Custom punta a portare il piacere di guida che ha sempre contraddistinto Transit ad un livello superiore. Oltre alla nuova piattaforma e alle nuove sospensioni, E-Transit Custom punta su motori alloggiati sull’asse posteriore. I motori saranno due, uno da 136 e uno più potente da 218 CV. Entrambi hanno una coppia di 415 Nm. La batteria, poi, è da 74 kWh, formata da celle da 82 Ah, le stesse di Ford F-150 Lightning.

L’autonomia e la ricarica di Ford E-Transit Custom: fino a 380 km di autonomia

Concludiamo quindi con l’autonomia e la ricarica di Ford E-Transit Custom, decisamente interessante. La batteria da 74 kWh permette, secondo i test preliminari di Ford, di percorrere fino a 380 km. In attesa dei valori WLTP ufficiali, Ford ritiene questa percorrenza valida per quattro volte il tragitto giornaliero del cliente tipo di Transit Custom. Stupisce poi la presenza di una capacità di traino di 2 tonnellate, superiore a quello di tutti i van elettrici.

A livello di ricarica, invece, la batteria di Ford E-Transit Custom può essere ricaricata ad una potenza massima di 125 kW con corrente continua. Questa soluzione permette una ricarica dal 15 all’80% in 41 minuti, e di 38 km in soli 5 minuti. Non manca la modalità One-Pedal, come su Ford Mustang Mach-E, e soluzioni molto comode per chi utilizza per lavoro il van elettrico dell’Ovale.

Troviamo di serie, ad esempio, il pre-condizionamento programmato, utilissimo per ottimizzare l’autonomia. Un’altra interessante novità è quella dell’inedita pompa di calore a iniezione di vapore per il riscaldamento interno. Non mancano poi aggiornamenti OTA garantiti a distanza Ford Power-Up, ma sono le funzionalità pensate per le consegne a colpire. Il Delivery Assist permette infatti al conducente di scendere dal veicolo senza doverlo spegnere. Ford E-Transit Custom bloccherà automaticamente la porta del conducente e chiude i finestrini. Basterà poi riavvicinarsi per poter salire di nuovo e ripartire senza dover maneggiare le chiavi costantemente.

Il debutto di Ford E-Transit Custom previsto per la fine del 2023

Ford E-Transit Custom è già uno dei van elettrici più interessanti sul panorama internazionale. La nuova generazione di Transit Custom alza l’asticella a livello di stile, tecnologia e guidabilità. Il nuovo E-Transit, poi, ha un’autonomia ottima per il segmento che non peggiora affatto la capacità di carico e di traino, ottime in generale e al vertice tra i van elettrici. Ora non resta che scoprire i prezzi di Ford E-Transit Custom e il suo arrivo sul mercato.

Per ora i prezzi di Ford E-Transit Custom non sono ancora stati ufficializzati, mentre sappiamo la data del suo debutto. E-Transit Custom arriverà infatti alla fine del 2023, e sarà prodotto dall’autunno in Turchia dalla Ford Otosan, nel nuovissimo stabilimento turco di Yenikoy. Nel quartiere di Istanbul Ford ha appena realizzato un nuovissimo stabilimento dotato di strutture specifiche per la produzione e l’assemblaggio delle batterie. Sarà questa la sede principale della produzione del Transit Europeo, e si inserisce all’interno del piano di Ford Otosan di raggiungere, entro il 2030, la neutralità carbonica in tutti gli stabilimenti in Turchia.

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Mazda CX-60: prezzo, ibrida, dimensioni, prova in anteprima

    Jeep-Recon-2024-frontale

    Jeep Recon, tutte le informazioni sul SUV elettrico: in America dal 2024