in

L’orso Juan Carrito investito tragicamente da una Golf: la vicenda

Tempo di lettura: 2 minuti

In Abruzzo è tragicamente morto un amico, un compagno di giochi o un ricordo d’infanzia come Winnie Pooh o l’orso Yogi. Stiamo parlando del decesso di Juan Carrito, avvenuto ieri, martedì 24 gennaio. Per tutti era l’orso figlio di Amarena che era diventato una star poiché scorrazzava nei centri abitati dell’Abruzzo, che è stato sfortunatamente investito da una Volkswagen Golf mk7 GTD bianca sulla strada statale 17 vicino a Castel di Sangro nei pressi della galleria per Roccaraso.

Il 25enne alla guida della Volkswagen Golf mk7 GTD, L.G., ha fatto sapere, nonostante ora sia sotto shock che l’orso è sbucato all’improvviso dopo una curva e che non ha fatto in tempo a frenare. La salma di Juan Carrito è stata portata all’Istituto Zooprofilattico di Isernia per l’autopsia.

Golf morte Juan CArrito

Juan Carrito era uno dei quattro figli di Amarena, un’orsa molto famosa nelle zone abruzzesi, ed era diventato la mascotte del luogo, una curiosità: l’orso non poteva portare il collare per il tracciamento poiché il suo collo risultava essere troppo grosso per il dispositivo.

Durante la sera, Juan Carrito, arrivava in paese prima a Villalago e poi a Roccaraso per giocherellare, arrampicandosi sugli alberi e correndo per strada in contromano.

Juan Carrito, l’orso che amava giocare con i cani

La prima volta l’hanno avvistato a Bisegna. Ma altre segnalazioni lo avevano avvistato tra Roccaraso e Pescasseroli nel Parco nazionale d’Abruzzo. Le guardie forestali avevano inutilmente tentato di allontanarlo.

orso morto

L’orso di 150 kg rovistava nei cassonetti e preferiva frequentare le pasticcerie rispetto a cercare il cibo nei boschi. Ha fatto il giro del mondo la sua foto alla stazione di Roccaraso, mentre passeggiava lungo i binari: era il 3 marzo del 2022. Nel 2021 era stato immortalato mentre giocava con un cane a pochi passi dalla padrona.

Il 21 dicembre era stato trovato intento a cercare cibo a due passi dal ristorante pluristellato dello chef Niko Romito. L’ultimo avvistamento risale alla giornata di domenica sui campi da sci dell’Aremogna, poi il tragico epilogo contro la Volkswagen Golf mk7 GTD che ha riportato ingenti danni.

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Dr automobiles

    DR Automobiles potenzia l’organigramma aziendale

    MG

    Nasce MG Finance e lancia MG Boost, la promo finanziaria MG