in

Con la Lamborghini Aventador si chiude un capitolo per la casa del Toro

Tempo di lettura: 3 minuti

Oggi, lunedì 26 settembre, a Sant’Agata Bolognese è stata scritta la Storia. Il motivo? Un’accensione molto particolare, quella di una Lamborghini Aventador vestita in una speciale livrea azzurra elaborata dal reparto “Ad Personam”. Con questo particolare addio alla Lamborghini Aventador, la casa del Toro ha salutato ufficialmente il suo glorioso V12 aspirato in versione puramente termica. Da domani, 27 settembre 2022, per la Casa inizierà una nuova era, quella dell’elettrificazione nuda e cruda.

Lamborghini Aventador Insieme

Quali forme e quali potenze avrà non si può ancora dire, ciò che conta oggi è che con la Lamborghini Aventador si chiude un’era nell’universo Lamborghini. Si tratta di quella di un modello venduto in 11.465 unità che a sua volta ha dato vita a 8 modelli derivati, più di 10 tra one-off ed edizioni limitate e fatto sognare i loro possessori ed i semplici appassionati, bambini piccoli inclusi che chiedevano per Natale il modellino.

Lamborghini Aventador l’ultima con il V12

“L’Aventador fu una novità assoluta al momento del lancio ed ha rappresentato il modello Lamborghini di punta nel corso di 11 anni di produzione” ha commentato il CEO Lamborghini Stephan Winkelmann. “design puro e futuristico, prestazioni che definiscono punti di riferimento, sfide tecniche affrontate con l’innovazione per produrre le supersportive più emozionanti e leader della categoria. Sono questi i principi che costituiscono l’essenza della Lamborghini Aventador e che le conferiscono un fascino senza tempo”.

ultima Aventador

Un modello, la Lamborghini Aventador, che non ha mai voluto puntare al record di vendite assoluto per Lamborghini, nonostante fosse la “V12” più venduta di tutti i tempi per il Toro, ne ha rappresentato il simbolo ed al tempo stesso il canto del cigno, a partire proprio da quel V12 che da sempre è al centro delle Lamborghini ben più potenti ed emozionanti, dalla mitica Miura passando per le iconiche Countach, Diablo e Murcielago. Propulsore che proprio con la Lamborghini Aventador è rinato più potente e prestazionale che mai, con cilindrata da 6.5 litri, 700 CV e 650 Nm di coppia, per scattare da 0 a 100 in 2.9 secondi e toccare i 350 km/h di velocità massima, il tutto rigorosamente senza sovralimentazione e senza elettrificazione.

Aventador braccio

Numeri che sono stati resi possibili anche dal massiccio uso della fibra di carbonio, della quale si compone l’intera monoscocca, per un peso di appena 148 kg. La riduzione del peso  stata al centro del progetto, per questo venne scelto un cambio robotizzato ISR mono frizione, compatto e leggero. Se qualcuno ha avuto la fortuna di provarlo o sentirlo anche solo una volta, di sicuro sarà stato possibile notare come il sorrisone un po’ da ebete vi si sarà stampato in faccia ad ogni cambio di marcia riempiendo le vostre orecchie.

Tutte le one-off e few-off della Lamborghini Aventador

Dall’Aventador originale sono poi nate le sue numerose varianti: la Roadster del 2012, la Aventador LP 750-4 SuperVeloce del 2015, Aventador S nel 2016 e la sua variante senza tetto nel 2017, la SVJ del 2018, la SVJ Roadster del 2019 fino ad arrivare all’ultima Lamborghini Aventador LP 780-4 del 2021.

produzione azzurra aventardo

Tante anche le one-off e le versioni speciali: si partì un anno dopo il lancio, con ls Lamborghini Jota, il modello barchetta leggero senza tetto né parabrezza, sui cui è stato impiegato per la prima volta il tessuto CarbonSkin Lamborghini.

Per celebrare i cinquanta’anni dell’azienda, al Motor Show di Shangai 2013 venne presentata per la prima volta una speciale Aventador Anniversario e, nello stesso anno, la Roadster alla Monterey Car Week. 100 coupé e 100 roadster sono state prodotte con un aumento di potenza di 20 CV.

produzione azzurra aventardo

L’anno dell’anniversario ha visto anche la creazione della Lamborghini Aventador “Follow Me” destinata all’aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna: questa LP 700-4 bianca, vestita in una speciale livrea a scacchi bianchi e rossi, lampeggianti di segnalazione sul tetto e scritta “Follow Me” sul cofano per commemorare Lamborghini.

produzione azzurra aventardo

Nel dicembre 2014, per celebrare la collaborazione tra Lamborghini e Pirelli, è stata annunciata l’Aventador LP 700-4 Pirelli Edition in versione coupé e roadster. Al Goodwood Festival of Speed del Regno Unito, nel 2016, è stata presentata la Aventador LP 700-4 Miura Homage, per celebrare i 50 anni dalla nascita della super sportiva Miura V12. I 50 esemplari venduti erano caratterizzati da carrozzeria e finiture bicolore che riprendevano le palette Miura originali, con speciali tonalità Rosso Arancio Miura, Blu Tahiti e Verde Scandal.

produzione azzurra aventardo

Nel luglio 2020, durante la pandemia, è stata annunciata la Aventador SVJ Xago: solo dieci unità prodotte per clienti che hanno sfruttato il nuovo studio virtuale Ad Personam Lamborghini, lo stesso che ha realizzato quest’ultima versione.

prima e ultima Aventador

Tra le few-off realizzate a partire dal telaio Aventador rientrano la Veneno Coupé e Roadster. Le ultime in ordine sono state la Lamborghini Sián FKP 37, presentata ufficialmente al Salone di Francoforte del 2019 e la Countach LPI 800-4, presentata alla Monterey Car Week nel 2021, un modello rivoluzionario in termini di design, prodotto in 112 esemplari per celebrare l’anniversario della leggendaria Countach, modello visionario che è stato una fonte di ispirazione per il design della famiglia Aventador V12. Anche in questo caso, come tutte le Aventador, tutte le unità sono state vendute.

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Roger Federer Mercedes

    Roger Federer si ritira e Mercedes-AMG gli regala una one-off

    F1: Alfa Romeo, Zhou confermato per il 2023. Haas nel futuro del Biscione?