in

Lancia Stratos: con lo scarico diretto è gioia per le nostre orecchie [VIDEO]

Tempo di lettura: 2 minuti

Con una piccola modifica come un quanto mai banale, ma non troppo, scarico diretto la vettura da rally italiana annichilisce qualsiasi altra vettura del Gruppo 4 della FIA. La dimostrazione? La trovate nel video che vi proponiamo oggi.

Motore della Dino

La Lancia Stratos è un’auto sportiva che non ha bisogno di eccessive presentazioni: prodotta dalla casa automobilistica italiana Lancia dal 1973 al 1975. Dalla seconda metà degli anni 1970 la versione preparata dalla Squadra Corse Lancia HF di questa iconica vettura, la Stratos HF, ottenne una lunga serie di successi che la fecero entrare nella storia della disciplina.

Sotto la sua particolare carrozzeria a forma di cuneo trovavano posto lo stesso motore e lo stesso cambio della Ferrari Dino. Nello specifico si trattava dell’ultima evoluzione del noto 6 cilindri a V di 65° da 2418 cm³ con monoblocco in ghisa e testata bialbero in lega leggera, alimentato da 3 carburatori Weber doppio corpo invertiti 40 IDF.

Nulla è lasciato al caso

Ad affiancare il motore, installato in posizione posteriore centrale, vi era il cambio manuale a 5 marce della Dino 246 GT e un differenziale autobloccante ZF a lamelle. Sviluppato per erogare inizialmente 190 CV a 7000 giri/min e una coppia massima di 23 kgm a 4000 giri/min, questo propulsore 6 cilindri a V arrivò a erogare nella sua più estrema evoluzione persino 560 CV grazie a un turbocompressore KKK e all’iniezione Kugelfischer. Per tenere poi a bada un tale livello prestazionale vi erano una sospensione posteriore con schema MacPherson e barra antirollio e una sospensione anteriore con schema a doppi quadrilateri sovrapposti con molle elicoidali, ammortizzatori idraulici telescopici e barra antirollio.

Che colpo di fortuna

Una vettura insomma già fortemente prestazionale e sicuramente molto chiassosa per la gioia dei numerosi fan e appassionati di questo genere di vetture e del caro e vecchio rally Gruppo 4. Pensate però cosa potrebbe succedere se si dovesse installare uno scarico diretto a una sportiva come questa. E’ un po’ quello che è stato filmato dallo YouTuber MattyB727 che durante una tappa del Rally Legend a San Marino ha ripreso una Lancia Stratos da rally con una configurazione del sistema di scarico abbastanza particolare dove tutti e sei i collettori di scarico sono stati convogliati in un’unica uscita diretta e priva di qualsiasi silenziatore o catalizzatore.

Volume al massimo, sempre

Il suono che se ne è ricavato? Beh, giudicate voi dal video che vi proponiamo qui sotto. Per noi la sinfonia merita di essere ascoltata a tutto volume e siamo sicuri che non vene pentirete!

PS: il video è stato girato da MattyB727 durante l’edizione 2019 del Rally Legend

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    quota suzuki 2021

    Cresce la quota Suzuki sul mercato auto di febbraio 2021

    Maria Teresa De Filippis Maserati 250F

    Maria Teresa De Filippis: Maserati la celebra nella giornata della Donna