martedì, 23 ottobre 2018 - 22:50
Home / Notizie / Motorsport / Maserati Trofeo MC World Series: Sbirrazzuoli e Simoni in trionfo a Shanghai

Maserati Trofeo MC World Series: Sbirrazzuoli e Simoni in trionfo a Shanghai

Tempo di lettura: 2 minuti.

Shanghai – Cedric Sbirrazzuoli e Alan Simoni scrivono il proprio nome nell’albo dei vincitori del Maserati Trofeo MC World Series 2013, trionfando rispettivamente in gara 1 e gara 2 nel quinto appuntamento del monomarca del Tridente che si è disputato sul tracciato cinese di Shanghai.


Il monegasco è passato per primo sul traguardo nella prova del mattino, dopo una bellissima sfida a quattro che si è risolta negli ultimi istanti. Emozioni che non sono mancate fin dall’inizio, con ben 3 partenze dietro alla safety car a causa del mancato rispetto della procedura prevista dal regolamento per il via delle corse. E un finale ancor più vibrante ha visto Sbirrazzuoli approfittare di un errore nelle ultime curve di Riccardo Ragazzi, che fino a quel momento aveva condotto sempre in testa. Il pilota italiano – probabilmente limitato dall’usura degli pneumatici – è scivolato fuori dal podio, subito dietro ad Alberto Cola (terzo) e Mikkel Mac (secondo), arrivati tutti e tre appaiati sulla linea del traguardo e con la classifica finale decisa al fotofinish. A 3’207 dal vincitore c’è il leader del campionato, Renaud Kuppens, che forse ha perso concentrazione dopo il contatto iniziale con Ange Barde.

Nella prova del pomeriggio, invece, Alan Simoni, ha riscattato il compagno di equipaggio Riccardo Ragazzi, andando a firmare anche la prima vittoria personale da quando corre nel monomarca del Tridente. Anche in questi 30 minuti le emozioni non sono certo mancate. L’italiano ha saputo imporsi nel terzetto che ha animato per tutto il tempo la lotta per le posizioni di vertice e che ha visto classificarsi al secondo posto Mikkel Mac e al terzo Renaud Kuppens. Il pilota belga nelle ultime tornate ha lasciato il duello, probabilmente pensando a preservare il risultato in ottica campionato. Fuori dal podio l’olandese Mathijs Bakker che migliora rispetto al sesto posto del mattino.

Risultati Gara 1
1. Sbirrazzuoli/A. De Leener 32’01.253
2. Mikkel Mac 32’02.7720
3. Alberto Cola 32’02.725

Risultati Gara 2
1. Simoni/Ragazzi 31’00.721
2. Mikkel Mac 31’01.449
3. Renaud Kuppens 31:06.559

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

ultima di schumacher in rosso

GP Interlagos 2006: l’ ultima di Schumacher in rosso

Tempo di anniversari. Se la meritata vittoria di Raikkonen ad Austin è arrivata esattamente undici …

something