mercoledì, 26 Giugno 2019 - 17:50
Home / Notizie / Mercato / FCA boom di vendite ai privati, sale la quota di mercato auto in Italia a novembre
Fiat Panda la più venduta

FCA boom di vendite ai privati, sale la quota di mercato auto in Italia a novembre

Tempo di lettura: 3 minuti. Si attestano a circa 147 mila unità le immatricolazioni di auto nuove in Italia nel mese di novembre. FCA ha immatricolato in novembre oltre 35 mila vetture per una quota del 24,1 per cento, più alta di 0,7 punti percentuali rispetto al mese scorso. 

In più, va considerato il fatto che le vendite del gruppo FCA a novembre sono quasi per la totalità state fatte a clienti privati, ciò significa che Fiat Chrysler Automobiles sta riposizionandosi realmente sulla redditività, come recentemente annunciato dai vertici aziendali. A questo va aggiunto che l’aumento della quota di mercato è un chiaro segnale che la risalita del gruppo è iniziata con le nuove strategie. 
Negli undici mesi dell’anno le vendite del gruppo FCA sono state circa 468 mila ottenendo una quota pari al 26,2 per cento.

Dati positivi per FCA nonostante un mercato auto italia che anche a novembre registra una frenata, dopo lo stop di ottobre (-7,4%) e settembre (-25,4%). Secondo i dati diffusi dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, infatti, a novembre la flessione è stata del -6,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, con 146.991 immatricolazioni contro 156.886. Il dato aggregato da inizio anno segna un calo del -3,5%rispetto al 2017, per un totale di 1.785.722 unità vendute, e una prospettiva di chiusura del mercato autovetture dell’anno corrente intorno a 1.910.000.

Le tre auto più vendute in Italia in novembre sono Fiat Panda, Lancia Ypsilon e Jeep Renegade.

Jeep a novembre continua ad essere in ascesa tra le vendite del gruppo FCA, con un risultato caratterizzato dai segnali positivi dell’intera gamma. Infatti, con oltre 7 mila immatricolazioni (più 34,3 per cento rispetto allo stesso mese dello scorso anno) ottiene una quota del 4,8 per cento. Altrettanto sostenuto il progressivo annuo con quasi 78 mila registrazioni (più 71,7 per cento rispetto agli undici mesi del 2017) e una quota del 4,4 per cento.

A trainare i risultati del brand sono in particolare soprattutto Compass, a novembre le vendite si sono attestate a oltre 3 mila unità, prima del suo segmento, e Renegade, anch’essa prima nel suo segmento, con oltre 3.600 unità.

Lancia registra in novembre più di 4.400 vetture, con una quota che supera il 3 per cento del mercato auto.

Negli undici mesi il marchio registra oltre 44 mila auto per una quota del 2,5 per cento. Lancia Ypsilon continua a fornire risultati positivi per le vendite del gruppo FCA confermandosi la più venduta del segmento B con una quota del 13,6 per cento.

Negli undici mesi dell’anno Alfa Romeo ha registrato oltre 41.100 unità, per una quota di mercato del 2,3 per cento, in linea con lo stesso periodo dello scorso anno.

Le immatricolazioni di Stelvio nel progressivo annuo sono cresciute rispetto allo stesso periodo del 2017 del 71,5 per cento, ed è la più venduta del suo segmento. Anche Giulia nel suo segmento delle berline è la più vendita negli undici mesi con quasi 9 mila unità.

Il marchio Fiat immatricola in novembre oltre 22 mila vetture, per una quota al 15 per cento. Negli undici mesi del 2018 il Brand registra oltre 304 mila vetture e la quota è del 17,1 per cento.

Fiat presidia con forza le vendite del segmento A, con Panda e 500 al primo e secondo posto nella classifica delle vetture più vendute sia a novembre sia nel progressivo annuo. A novembre Panda ha raggiunto una quota privati record del 43,1%.

Complessivamente ottengono insieme una quota del 53,5 per cento nel mese e del 52 per cento negli undici mesi. La 500X, leader del segmento nel progressivo annuo, registra nello stesso periodo una crescita delle vendite del 10,5 per cento.

La classifica delle più vendute:

Fiat Panda12.277
Lancia Ypsilon4.463
Jeep Renegade3.608
Renault Clio3.466
Dacia Sandero3.416
Fiat 500X3.334
Jeep Compass3.093
Volkswagen Golf2.987
Volkswagen Tiguan2.924
Citroen C32.837

Mercato auto Italia, crollo del diesel

Dall’analisi più generale dei dati sul mercato auto, emerge che a novembre, con 21 giornate lavorative pari a quelle di novembre 2017, è cresciuto il canale dei privati per +4,97% (-3,3% nel cumulato da inizio anno), mentre sono cadute in modo consistente sia le immatricolazioni a società, segnando -24,8% (-8,3% negli undici mesi 2018) che quelle del noleggio, con una flessione del -18,7% (+0,1% negli undici mesi 2018).

Relativamente alle motorizzazioni, si assiste alla continua e progressiva erosione del mercato del diesel, con una nuova flessione in termini di volume nel mese pari a -25% e del -11,8% nel periodo gennaio-novembre. In termini di rappresentatività, il diesel dall’inizio del 2018 ha perso 3,4 punti percentuali, attestandosi al 51,6% di quota di mercato. Le vetture a benzina, invece, crescono del +26,5%, insieme alle alimentazioni ibride (+18,1%) ed elettriche (+191,1%) ma in quest’ultimo caso bisogna rammentare che si tratta di un volume poco superiore alle 4.600 unità in undici mesi con una quota di mercato appena dello 0,3%. Da sottolineare poi il calo di auto nuove alimentate Gpl (-6,4%) e metano (-41%).

Negli ultimi 3 giorni lavorativi del mese sono stati targati oltre 63.000 veicoli, pari al 42,9% del totale delle nuove immatricolazioni del mese.

 

Autore: Redazione Autoappassionati.it

Potrebbe interessarti

noleggio leasys

I prodotti di noleggio Leasys: offerta variegata per tutte le tasche

Il fenomeno del noleggio, sia a lungo sia a breve termine, non conosce confini. Lo …