in

Mercedes-Benz GLS: la Classe S dei SUV

Tempo di lettura: 3 minuti

Come per il GL, anche il nuovo Mercedes GLS fissa parametri di riferimento nel mondo dei SUV e conferma la sua posizione di ammiraglia tra i fuoristrada.

Rispetto al modello precedente, la nuova generazione vanta un’efficienza incrementata, programmi di marcia Dynamic Select ampliati, l’ultima evoluzione delle sospensioni pneumatiche Airmatic con il sistema di sospensioni attive ADS perfezionato, il cambio automatico a 9 marce 9G-TRONIC, i più moderni sistemi di assistenza alla guida e la più aggiornata generazione telematica con accesso a Internet. Anche il nuovo Mercedes-AMG GLS 63 4MATIC offre più potenza, più dinamismo e più allestimenti. Grazie ad una potenza massima di 430 kW (585 CV), l’autotelaio realizzato ad hoc e il cambio 7G-Tronic Speedshift Plus AMG perfezionato, il modello è la punta di diamante della gamma GLS.

Esterni e interni

I nuovi esterni dinamici e gli eleganti interni rielaborati accentuano il carattere del nuovo GLS. In occasione del facelift i designer hanno adattato questo SUV large-size all’attuale linguaggio formale di Mercedes-Benz. Negli esterni ci si è focalizzati sulla nuova conformazione del frontale, mentre la coda è stata ammodernata soprattutto nell’area del paraurti e dei proiettori posteriori. Negli interni attirano l’attenzione la nuova organizzazione della plancia portastrumenti con il Media Display parzialmente integrato, il nuovo volante multifunzione a tre razze, la consolle centrale modificata, provvista di touchpad, ed i nuovi colori e inserti per gli allestimenti.

I sedili della fila centrale, con le loro molteplici possibilità di regolazione, offrono un’elevata versatilità degli interni, con una posizione package che permette di ottimizzare il vano bagagli, variandone la capacità da 680 fino a 2.300 litri. Il bagagliaio è così nettamente più capiente rispetto alla concorrenza europea. A ciò si aggiunge una lunghezza massima del vano bagagli pari a 2.124 mm e un carico utile che arriva fino a 815 kg.

La gamma di motorizzazioni del GLS

Tutti i propulsori del nuovo GLS offrono prestazioni di marcia migliori a fronte di consumi più contenuti. Il potente GLS 500 4MATIC con motore V8 biturbo a iniezione diretta, con i suoi 335 kW (455 CV), offre 15 kW (20 CV) in più rispetto al modello precedente, e con una coppia massima di 700 Nm combina  le prestazioni eccellenti con l’elevato comfort di marcia tipico di questi motori. Il GLS 400 4MATIC monta un V6 biturbo, anch’esso a iniezione diretta. Il propulsore, che eroga una potenza di 245 kW (333 CV) con una coppia di 480 Nm disponibile dai 1600 giri/min, nel NEDC combinato consuma soltanto 8,9 l/100 km (206 g di CO2/km) e dispone della funzione ECO start/stop come tutti gli altri modelli.

Mercedes GLS 02

Oltre ai modelli a benzina è disponibile, a bordo del, il motore diesel V6, che eroga una potenza di 190 kW (258 CV) e una coppia di 620 Nm.

Con il sistema di regolazione della dinamica di marcia Dynamic Select il nuovo GLS offre sei programmi di marcia. Oltre alle impostazioni Comfort, Slippery e Sport, il guidatore può anche sezionare, con il Controller Dynamic Select nella consolle centrale, la modalità Individual o il programma Offroad per percorsi fuoristrada leggeri. Se il modello GLS è equipaggiato con il Pacchetto Tecnico Offroad (disponibile a richiesta), viene offerta anche la modalità Offroad+, nella quale, all’occorrenza, intervengono il rapporto fuoristrada e un bloccaggio del differenziale centrale, per consentire alla vettura di affrontare con estrema facilità anche i percorsi più difficili. In questi casi sono d’aiuto anche le funzioni ampliate delle sospensioni pneumatiche Airmatic, con un livello di marcia rialzato che fa raggiungere un’altezza libera dal suolo pari a un massimo di 306 millimetri e una profondità di guado di 600 millimetri. 

La regolazione degli ammortizzatori varia in funzione del programma di marcia selezionato per il Dynamic Select: nella modalità Sport si punta a incrementare la dinamica trasversale pur mantenendo il miglior comfort di guida possibile; al contrario, il programma Comfort garantisce il massimo comfort di guida a fronte della migliore dinamica.

La stabilizzazione attiva del rollio Active Curve System, disponibile a richiesta, agisce sull’asse anteriore e su quello posteriore con barre stabilizzatrici trasversali attive e compensa la tendenza al rollio della carrozzeria in curva. L’active Curve System offre inoltre il vantaggio di migliorare il comfort di guida sia in curva, sia sui rettilinei, e di offrire maggiori possibilità fuoristradistiche.

L’offerta italiana si basa su tre versioni: Sport, Exclusive e Premium, ognuna delle quali prevede numerosi dettagli specifici per gli interni e gli esterni.

Il GLS può essere ordinato da oggi e in Europa sarà consegnato a partire da marzo 2016.

I prezzi per il mercato italiano a partire da 81.700 € per la GLS 350 d 4MATIC, fino ai 148.350 € della Mercedes-AMG GLS 63 4MATIC  .                                         

Gentlemen driver

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

Finali Mondiali Ferrari 2015 | stanno arrivando i campioni per il Mugello

Porsche Macan: nuovi pack per valorizzare il suv medio della Cavallina