Subaru BRZ 2021

subaru brz 2021

Arriva la nuova Subaru BRZ 2021, una sportiva ancora vecchia scuola che, tra la fine del prossimo anno e l’inizio del 2022, debutterà sul mercato. Purtroppo per ora non è previsto l’arrivo sul mercato europeo, dove ormai Subaru si è concentrata su crossover e SUV mild hybrid, bensì sul suolo amico del Giappone e sul mercato statunitense. Ora come ora, non c’è quindi motivo di perdere la speranza che la nuova generazione della divertente sportiva nipponica possa arrivare anche sul suolo europeo, prima o poi.

Subaru la chiama Model Year 2022 dell’attuale generazione, ma sarebbe il caso di parlare di una forte evoluzione visto che cambiano completamente frontale e posteriore, mentre gli interni si aggiornano accogliendo comandi più al passo coi tempi. Il motore della Subaru BRZ 2021 non sarà invece turbo ma rimarrà un aspirato, Boxer, abbinato ovviamente alla sola trazione posteriore con cambio manuale a sei rapporti. 

Scopriamo tutti i dettagli, dal prezzo, alle dimensioni, passando per interni e soprattutto il motore della nuova Subaru BRZ 2021.

Prezzi di listino Subaru BRZ 2021

Non avendo l’ufficialità sull’arrivo in Europa, come accennavamo, la nuova Subaru BRZ arriverà negli Stati Uniti ma non qui da noi ed è, quindi, ancora prematuro parlare di un listino prezzi ufficiale. Potremmo ipotizzare comunque un prezzo per la BRZ 2021 compreso tra i 35.000 euro e i 40.000 euro, sulla falsariga del listino attuale che vede il primo dei due allestimenti proposto a circa 33.000, mentre la Gunma Edition costa 35.000 euro e porta dotazioni più esclusive.

Un leggero rialzo in vista di un arrivo in Europa, sarebbe inevitabile, anche a causa delle stringenti norme sulle emissioni, che farebbero lievitare il prezzo finale della vettura.

Motore Subaru BRZ 2021

Così come la cugina (gemella) Toyota GT86 2021, che potrebbe chiamarsi GR viste le ultime uscite (GR Supra e GR Yaris), anche la nuova BRZ può contare su un nuovo motore la cui potenza è aumentata di 30 CV (da 200 CV si è passati a 230 CV), così come la coppia sale a 250 Nm contro i precedenti 205 Nm. Non cambia il peso, che si attesta intorno ai 1.280 kg, da cui ne deriva un rapporto peso/potenza migliorato. Lo testimonia lo 0-100 km/h: la Subaru da 200 CV accelera in 7,6 secondi, ora ne bastano 5,7, un progresso notevole.

Subaru ha voluto giustamente mantenere il manuale a 6 rapporti, ma sarà poi disponibile anche un’unità automatica sempre a 6 velocità con comandi al volante, grazie ai classici paddle solidali alle razze.

Dimensioni Subaru BRZ 2021

Mantenendo le proporzioni tipiche delle 2+2 sportive (cofano lungo e abitacolo più spostato verso l’asse posteriore), la nuova Subaru BRZ affronta un significato cambio di passo dal punto di vista estetico. Nuova è la piattaforma che la accoglie ma solo un centimetro è la differenza nella lunghezza, pochi millimetri nel passo, ora di 2,57 metri; queste le dimensioni della Subaru BRZ 2021 sono le seguenti: lunghezza 4,26 metri, larghezza 1,77 metri e altezza 1,31 metri.  

Gli esterni della nuova sportiva giapponese vedono quindi un posizionamento più in basso della griglia frontale, nuovi gruppi ottici di ultima generazione a LED, una diversa conformazione della coda con spoiler di nuova concezione mentre rimane più legata alla prima serie la disposizione dello scarico che rimane così ai lati del simi-diffusore.

Interni Subaru BRZ 2021

Non mancano i sedili sportivi negli interni della Subaru BRZ 2021, e come potrebbe essere altrimenti. La seduta è bassa, raccolta, con un volante sportivo ma soprattutto la leva del cambio manuale nella giusta posizione rispetto all’ergonomia della seduta. Colpisce poi l’evoluzione fatta in termini di tecnologia, visto che la precedente generazione un po’ peccava sotto questo punto di vista. 

Davanti agli occhi del conducente seduto nell’abitacolo della Subaru BRZ 2021 debutta infatti il nuovo quadro strumenti digitale da 7” con parecchie informazioni relative alle prestazioni della vettura, tra cui un curioso indicatore della forza G applicata all’auto istante per istante, per monitorare questo parametro nei curvoni veloci. Al fianco, più al centro sulla plancia, l’infotainment Starlink che può contare su uno schermo da 8” ed è compatibile con Android Auto e AppleCarPlay.

Ci sono poi, sul tunnel centrale, il freno a mano che non diventa elettronico e il pulsante che richiama le varie modalità di guida. Cinque i settaggi dell’ESC, fino alla completa disattivazione che, ed è anche per questo motivo che questo modello è diventato famoso tra gli appassionati, permette maggiori sovrasterzi di potenza. 

Opinioni Subaru BRZ 2021

Con l’incremento di potenza di cui sopra, la nuova Subaru BRZ rilancia la sua immagine di una vettura con la quale è facile divertirsi. Esterni rinnovati, con un aspetto più al passo coi tempi, stesso discorso per gli interni, che ora ospitano un quadro virtuale e parecchi indicatori con cui il conducente può divertirsi a misurare le proprie capacità alla guida. 

Il motore, poi, che vede un incremento di potenza pari a 30 CV, permette uno scatto migliore mentre i diversi settaggi del controllo elettronico di stabilità concedono al guidatore più o meno margine nel poter guidare un po’ sopra le righe, soprattutto in pista. Passi avanti anche sul fronte della sicurezza, ma c’è un grande problema: Subaru, ora come ora, non intende portare in Europa la nuova BRZ 2021, che verrà destinata perlopiù al mercato statunitense. Una scelta che, ancora una volta, la distanzia da quella che ancora rappresenta nel cuore di molti appassionati, visto che ora nella gamma della Casa delle Pleiadi troviamo quasi esclusivamente SUV e crossover.