in

Nuova Ford Puma ST: il crossover sportivo da 200 CV

Ford Puma ST
Tempo di lettura: 3 minuti

Dopo l’arrivo sul mercato della Ford Puma, l’Ovale Blu presenta la versione vitaminizzata con il propulsore EcoBoost 1,5 litri da 200 CV. La Puma è il primo SUV del Marchio a forgiarsi della sigla ST e promette una dinamica di guida di tutto rispetto grazie ad una rigidità torsionale incrementata del 40% rispetto alla sorella minore Fiesta ST.

Soluzioni tecniche importanti per il SUV compatto. Un esempio è il differenziale meccanico a slittamento limitato (LSD) che lavora insieme al Torque Vectoring Control (controllo dinamico della trazione) per ridurre il sottosterzo e garantire ottime doti di guida tra le curve. Per quanto riguarda il prezzo e i tempi di consegna non si hanno ancora informazioni.

Ford Puma ST: le prestazioni non compromettono il comfort

In risposta all’emergenza richiesta del mercato all’ormai consolidato segmento dei SUV compatti, Ford Puma ST cambia veste e si presenta con un look più aggressivo, che rispecchia la sua indole sportiva, catturando l’attenzione di un pubblico giovane che è sì interessato alla comodità di un crossover ma non vuole rinunciare alle emozioni di una guida sportiva.

Il propulsore è il tre cilindri 1.5 Ecoboost da 200 CV e 320 Nm che, grazie ad un peso di 1.358 kg, è in grado di accelerare la vettura da 0-100 km/h in 6,7 secondi, per una velocità massima di 220 km/h. Abbinato a questo motore, è disponibile la sola trasmissione manuale a sei marce derivata dalla Fiesta ST.

Dal punto di vista tecnico, sono state apportate modifiche interessanti considerando il segmento. Come accennato in precedenza, è presente il differenziale meccanico che lavora in sintonia con il Torque Vectoring elettronico per ridurre al minimo il livello di sottosterzo. Per assicurare un’ottima stabilità Ford Puma ST è equipaggiata con gli pneumatici Michelin Pilot Sport 4S, un punto di riferimento per molte sportive. Maggiorato anche l’impianto frenante che ora vanta dischi da 325 mm all’anteriore e 271 mm al posteriore, con un servofreno più modulabile che restituisce un feedback più coinvolgente.

Cambia anche il settaggio delle sospensioni, con una rigidità aumentata per un comportamento più sincero e reattivo. Lo sterzo della Puma ST offre un rapporto di 11,4, quasi il 25% più veloce del Puma standard. Ovviamente non poteva mancare la modifica al sistema di scarico, con una valvola che amplifica il suono. Quest’ultimo rimane leggermente più silenzioso (1 decibel) rispetto alla Fiesta ST.

Ford Puma ST Posteriore
Il posteriore della Ford Puma ST svela linee più muscolose e dinamiche

I settaggi di guida disponibili per questa vettura sono quattro: Normal, Eco, Sport e Track. Il conducente potrà quindi scegliere tre diversi settaggi dell’ESC, dall’intervento più invasivo fino alla completa disattivazione del sistema. Con il Pack Performance, viene aggiunto il Launch Control che permette partenze fulminee ed una grafica dedicata sullo schermo.

Look aggressivo per la Ford Puma ST

La nuova Ford Puma ST non cambia solo sotto la carrozzeria. Sono diversi gli elementi che richiamano un’anima sportiva. Lo splitter anteriore, lo spoiler e il diffusore posteriore incrementano la downforce dell’auto, mentre le prese d’aria dedicate, sono progettate per offrire maggiore capacità di raffreddamento al motore.

Ford Puma ST interni
Interni impreziositi da sedili Recaro specifici

Di rilievo i cerchi in lega da 19 pollici e le tinte carrozzeria Agate Black, Desert Island Blue, Fantastic Red, Frozen White, Magnetic ed il Mean Green, esclusivo per la Puma ST. All’interno dell’abitacolo l’attenzione è catturata dai sedili Recaro con profili sagomati per una guida sportiva, e dagli svariati loghi ST che impreziosiscono l’ambiente. Non manca lo schermo da 12,3 pollici con sistema SYNC 3, compatibile con CarPlay e Android Auto, e tutti i servizi connessi come il modem FordPass Connect e l’applicazione per mobile. Come nelle versioni standard, nel vano bagagli (da 456 litri) si nasconde il versatile Ford MegaBox che incrementa la capacità di carico di 80 litri e offre un pratico tappo per la fuoriuscita dei liquidi, comodo per poter lavare il vano.

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    diesel inquinamento auto

    Stop Auto Diesel Euro 4 dal 1 gennaio 2021: ecco le regioni del blocco

    video dashcam

    Dash cam auto: dal web le riprese più folli e impressionanti [VIDEO]