in

Opel Olympia: un tuffo nel passato della storia tedesca

Opel Olympia '35
Tempo di lettura: < 1 minuto

La Opel Olympia fu presentata per la prima volta al Salone di Berlino del lontano 1935. Si tratta della prima automobile tedesca costruita con scocca portante.

“Impegnata da sempre ad offrire al pubblico automobili a prezzo accessibile, Opel dà oggi un impulso decisivo alla motorizzazione tedesca in un momento in cui è necessario colmare una lacuna del mercato. E’ giunto il momento che non vi sia più soluzione di continuità tra telaio e carrozzeria”. Fu con queste parole che la Casa tedesca introdusse la berlina. La Opel Olympia, infatti, è stata la prima vettura tedesca ad essere costruita in serie con carrozzeria portante in acciaio.

Un successo sotto ogni aspetto

Nel 1936 la Olympia uscì sul mercato e, fino al 1937, fu equipaggiata con un motore 1.3 da 29 CV per passare, poi, ad un 1.5 da 37 CV. In totale ne vennero prodotti oltre 160.000 esemplari e uno di questi segnò la 500.000esima vettura Opel prodotta.

Siccome all’epoca Opel sapeva come sorprendere il pubblico, nell’estate del 1936 questa Opel Olympia fu trasportata all’interno del dirigibile Hindenburg fino a Rio de Janeiro come “prima automobile volante del mondo”. Tuttavia, lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale segnò la fine della produzione automobilistica che sarebbe, poi, ripresa nel 1947. 

Dì la tua

Incidente fabaria Rally 2009

Tommà, vedi che si scivola qua sotto: lo storico crash on board [VIDEO]

Documenti auto ferma coronavirus

Auto ferma per Coronavirus: manutenzione, assicurazione e scadenze