martedì, 18 dicembre 2018 - 20:23
Home / Notizie / Mercato / Porsche a tutto gas anche a settembre
Alessandro Altavilla

Porsche a tutto gas anche a settembre

Tempo di lettura: 2 minuti.

Porsche continua la sua scalata verso il successo con segno positivo anche a settembre 2013, in perfetta controtendenza con il mercato dell’auto, il quale ad ottobre fa segnare un ulteriore -5.6%, ed a dispetto della crisi economica che ha colpito soprattutto l’Europa meridionale.

Nei primi nove mesi di quest’anno Porsche ha goduto di una maggiore crescita in particolare nel mercato statunitense dove il numero delle consegne ai clienti è cresciuto del 26%, pari a 31.549 vetture. In Cina si è registrato un aumento del 15%, pari a 27.458 vetture. Facendo registrare un segno positivo anche nel continente europeo dove è cresciuta complessivamente del 2%.

Rispetto ai dati dell’anno precedente, le consegne ai clienti sono aumentate del 15&, con un totale di 119.747 vetture. Tra gennaio e la fine di settembre 2013, le vendite del costruttore di vetture sportive sono cresciute del 3% per complessivi 10,42 miliardi di Euro e l’utile operativo è aumentato del 1%, pari a 1,89 miliardi di Euro.

Anche il numero di dipendenti è cresciuto in maniera significativa: complessivamente i lavoratori sono 18.882, pari ad un aumento del 11% rispetto all’anno precedente e del 32% rispetto ai dati di due anni fa. Solo in questo anno fiscale, i lavoratori assunti sono aumentati di circa 1.500 e di quasi 6.000 negli ultimi tre anni.

Da Stoccarda ci tengono a farci sapere che grazie all’elevato livello di redditività delle vendite, circa un 18%, anche nell’anno finanziario 2013 sarà possibile un risultato operativo molto elevato pari al livello dell’esercizio precedente. Un ottimo risultato possibile nonostante le spese elevate dovute all’espansione dello stabilimento di Lipsia e alla creazione del Centro di sviluppo a Weissach, e gli ingenti investimenti in nuovi modelli come il SUV sportivo Macan e la supersportiva 918 Spyder.

Il merito di questo enorme successo va senza dubbio alla linea di produzione della nuova Boxter, di cui fa parte anche la nuova Cayman, capace di far registrare livelli di crescita record con un +146% nelle consegne, pari a 19.732 unità. Unico neo all’interno di questa sfilza di successi è il dato sulle consegne della Panamera, calate del 31% a causa della messa in vendita del restyling a partire da luglio 2013.

Autore: Matteo Di Lallo

Potrebbe interessarti

Seat Tarraco 2019

Seat Tarraco 2019: partiti gli ordini in Italia

Noi l’abbiamo già provata in anteprima ma gli ordini per la nuova Seat Tarraco 2019 …