in

Seat mette le proprie risorse sanitarie per la vaccinazione contro il COVID-19

Tempo di lettura: 2 minuti

Seat e l’Assessorato alla Salute della Generalità della Catalogna hanno stretto un accordo di collaborazione finalizzato ad agevolare il processo di vaccinazione della popolazione, non appena saranno disponibili dosi sufficienti per vaccinare la cittadinanza in forma massiva contro il COVID-19.

L’azienda metterà a disposizione le proprie infrastrutture e il proprio personale sanitario per supportare i servizi sanitari pubblici nel processo di somministrazione dei vaccini. L’azienda ha proposto di poter immunizzare la popolazione dei dintorni, così come i collaboratori di Seat e del Gruppo Volkswagen in Catalogna, insieme ai loro familiari, seguendo il piano di vaccinazioni delle autorità. Grazie a questa collaborazione, la casa automobilistica intende impegnarsi fattivamente a favore della società, con un contributo concreto alla lotta contro la pandemia.

L’accordo è stato stretto presso la sede Seat di Martorell. All’incontro, durante il quale sono stati definiti i dettagli dell’iniziativa, hanno partecipato Pere Aragonès i Garcia, vicepresidente della Generalità della Catalogna, e Alba Vergés i Bosch, Assessore per la Salute, insieme al Presidente di SEAT e CUPRA Wayne Griffiths, il Vicepresidente Risorse Umane e Organizzazione Xavier Ros, la Direttrice del dipartimento di Salute, Sicurezza ed Emergenze Dott.ssa. Patricia Such e Josep Maria Recasens, Direttore delle Relazioni Istituzionali dell’azienda.

Seat metterà a disposizione uno dei propri edifici, annesso alla sede dell’azienda a Martorell, convertendolo in un centro vaccini pronto ad accogliere la popolazione dei comuni limitrofi del Baix Llobregat, con il personale sanitario dell’azienda incaricato di somministrare le dosi. L’azienda ha stimato di poter somministrare circa 8.000 dosi al giorno, ossia 160.000 al mese. Inoltre, Seat si è offerta di vaccinare, per conto dell’autorità sanitaria e in linea con il proprio piano di vaccinazioni, tutti i lavoratori e i rispettivi familiari dell’azienda e del Gruppo Volkswagen nel resto della Spagna, per un totale di circa 50.000 persone, non appena saranno disponibili le dosi.

Anche il Motor home di Cupra per le vaccinazioni

Come parte dell’accordo stretto con la Generalità, Seat si impegna a distribuire dosi di vaccino nelle località in cui vi è più necessità, con l’obiettivo di immunizzare il maggior numero di persone nel minor tempo possibile.

Per fare questo, l’azienda si avvarrà di diversi Motor home Cupra adattati per uso sanitario. All’interno, personale sanitario di Seat somministrerà le dosi di vaccino alla popolazione di diverse aree della Catalogna in coordinamento con le autorità sanitarie, rendendo così disponibile il vaccino a questi Comuni.

Già questa settimana, seguendo il piano di vaccinazioni della Generalità, il personale del servizio di prevenzione di Seat ha ricevuto le prime dosi di vaccino. Inoltre, durante l’incontro il personale sanitario della Generalità ha spiegato ai propri omologhi di Seat tutti i protocolli per la somministrazione.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Opel Mokka 2021

    La gamma di Opel Mokka: motori, allestimenti e prezzi

    e-ducato

    Fiat E-Ducato 2021: prezzi e allestimenti