giovedì, 18 ottobre 2018 - 2:17
Home / Notizie / Curiosità / Tanti appassionati alla seconda edizione del Porsche Festival a Misano

Tanti appassionati alla seconda edizione del Porsche Festival a Misano

Tempo di lettura: 2 minuti.

Questo weekend il Misano World Circuit si è trasformato in una grande festa dove Porsche è stata la protagonista assoluta con i tantissimi appassionati del marchio tedesco pronti a festeggiarla.

L’evento organizzato da Porsche Italia ha ricevuto l’appoggio di tanti porschisti giunti da ogni parte d’Italia, i più fortunati a bordo delle proprie Porsche ma non sono mancati tantissimi semplici appassionati che hanno avuto l’occasione unica di ammirare le tante vetture schierate nel paddock che sono state poi protagoniste di diversi giri in pista.

Si sono viste le 918 Spyder, le Carrera GT e 959, i modelli sportivi a due porte (911, Boxster e Cayman) in tutte le loro versioni, e le sportive a quattro porte Panamera, Cayenne e Macan, insomma davvero tutta la gamma presente e passata per soddisfare anche i palati più fini. Immancabile la presenza dei Porsche Club e di vetture Classic garantita dai soci dei diversi Registri storici che hanno partecipato con le loro 356, 911 e con un nutrito gruppo di vetture Transaxle (924, 944, 968 e 928).

PorscheFestival2 Misano2016

Grande emozione ha destato l’esibizione in pista con le GT3 Cup da competizione guidate dai giovani piloti della Carrera Cup Italia (che festeggiava i dieci anni di vita) e che hanno effettuato hot laps con  entusiasti passeggeri a bordo. “Questo evento si conferma molto apprezzato dai nostri clienti perché abbraccia tutte le vetture e rafforza un forte senso di appartenenza e amicizia tra tutti i porschisti, clienti e non – dichiara Pietro Innocenti, Direttore Generale di Porsche Italia -. La grande partecipazione e il sorriso di tutti i presenti sono il più bel grazie che abbiamo ricevuto. Sono inoltre molto contento per il risultato dell’asta di beneficienza che abbiamo organizzato nella giornata di sabato a sostegno della ricostruzione delle aree colpite dal recente terremoto in Centro Italia; la generosità dei nostri clienti ci ha permesso di raccogliere un contributo importante che sarà devoluto in settimana alla Protezione Civile”.

Il Villaggio Porsche allestito nel paddock del circuito presentava diverse attività tra cui, simulatori di guida, una pista di modellini telecomandati di oltre 30 metri, due vetture 911 con doppi comandi per permettere ai più giovani di guidare in sicurezza con l’assistenza di un pilota professionista, vetture speciali provenienti dal museo Porsche di Zuffenhausen, le 911 della scuola di guida di Porsche Italia (che hanno effettuato oltre 200 sessioni in pista) e corner dedicati per comunicare le altre attività della marca. In entrambe le giornate il momento clou è stato la parata coreografica di tutte le Porsche impegnate in pista tra le curve del circuito intitolato a Marco Simoncelli.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Murcielago SV

In Iran la copia della Murcielago SV, la Iranian Lamborghini

Dopo la copia, e che copia, della Land Rover, provenienza Cina, nuovo capitolo degli apparenti …

something